TOUR OF CHINA: TAPPE E PERCORSO DELL'EDIZIONE 2019

PROFESSIONISTI | 07/09/2019 | 11:50
di Diego Barbera

È scattato oggi dalla Mongolia Interna il Tour of China che come al solito si diverà in prima e seconda parte con classifiche separate. Dal 7 al 15 settembre le prime sei tappe con una cronometro e circuiti adatti ai velocisti, dal 17 al 22 settembre altre sei frazioni più impegnative (soprattutto le due finali) e un'altra prova contro il tempo. Scopriamone di più.

Tour of China I 2019

Dopo la prima tappa in altura nella Mongolia Interna si passa subito a una cronometro (tutta oltre i 1500 metri sul livello del mare) corta, ma che potrebbe decidere la classifica generale della prima parte della competizione. Ci si trasferisce nei dintorni di Pechino con il primo “viaggio in bus” caratteristico di questa corsa per affrontare la terza tappa a Huangshi con due circuiti che sorrideranno ai velocisti. La quarta tappa sarà attorno al lago orientale di Zhijang. Secondo giorno di trasferimento per muoversi nella provincia di Hunan nel cuore della Cina dove si correranno le frazioni finali del TOC I. Quinta tappa col circuito di Nanxian completamente piatto e sesta con Yongzhou (dopo un altro giorno sul bus, 9 ore) altrettanto poco difficile.

Il riepilogo:

7 settembre - 1a tappa › Yodaokou - Yodaokou - 96 km

8 settembre - 2a tappa › Chengde Yongqian cronometro individuale - 7,8 km

9 settembre - trasferimento

10 settembre - 3a tappa - Huangshi › Huangshi  - 138,6 km

11 settembre - 4a tappa - Zhijiang › Zhijiang - 156,5 km

12 settembre - 5a tappa - Nanxian › Nanxian - 116 km

13 settembre - trasferimento

14 settembre - 6a tappa - Ningyuan › Jiuyi Mountain National Forest Park - 131,8 km

15 settembre - giorno di riposo

Tour of China II 2019

Seconda parte molto più interessante. Si parte con un cronoprologo di appena 5,2 km attorno al villaggio di Hewan e si prosegue con i 141,3 km della tappa di Jianghua per velocisti. Giorno di trasferimento infinito di 760 km verso Anshun teatro della terza prova tutta oltre i 1100 metri sul livello del mare ma senza troppe asperità. Altri 720 km di trasferimento verso nord per raggiungere Ya’an nello Sicuan e non lontano dal Tibet dove si deciderà la classifica con la penultima frazione con arrivo di prima categoria fino a 1167 metri sul livello del mare (vedi altimetria). Si terminerà in volata attraverso le piantagioni di tè.

16 settembre - prologo - Jianghua cronometro individuale - 5,2 km

17 settembre - 1a tappa - Jianghua Centian River - 141,3 km

18 settembre - trasferimento

19 settembre - 2a tappa - Anshun › Anshun - 127,8 km

20 settembre - trasferimento

21 settembre - 3a tappa - Ya'an Mengding - 104,7 km

22 settembre - 3a tappa - Ya'an Mengding - 91,2 km

Seguite il Tour of China su TuttoBiciWeb con (dalla quinta tappa della prima parte) il reportage dal posto con interviste e curiosità direttamente dalla corsa.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Una storia che profuma d’altri tempi sia per il personaggio a cui si ispira che per quella sorta di dilettantismo - nel senso più puro della parola - che le ruota attorno. La storia è quella dell’Università Saint Augustine di...


Pochi giorni fa, per la precisione il 27 maggio, ha tagliato il traguardo dei suoi primi 50 anni e per l'occasione ha fatto uno strappo alla regola, accettando l'invito di BlaBlaBike che lo ha voluto intervistare: è proprio Michele Bartoli...


  Parliamo di Gabriele Landoni, corridore professionista dal 1977 al 1983, passato nella massima categoria all’età di 24 anni essendo nato il 26 marzo 1953. E’ di Cislago, paese in provincia di Varese, ai margini con quelle di Milano e...


Viene da Olbia uno fra i giovani più interessanti della Sardegna. Parliamo di Lorenzo Mura, diciotto anni compiuti, con alle spalle una bella lista di successi dei quali quattro conseguiti nella passata stagione, la prima con gli Juniores. Bicampione...


  Sei giugno, dolce sei giugno. Giuseppe Saronni oggi sei giugno 2020 ha buoni motivi per brindare: sono trascorsi esattamente 41 anni dal suo primo trionfo in classifica generale al Giro d’Italia. Lo straordinario campione nel 1979 al Giro vinse...


Raffica di rinnovi anche in casa della AG2R La mondiale: il ventottenne Geoffrey Bouchard, professionista dal 2019, il ventiquattrenne Dorian Godon (nella foto), professionista dal 2017 e il suo coetaneo Aurélien Paret Peintre, professionista dal 2018, hanno firmato un contratto con...


Il mondo è stato costretto a fermarsi a causa della pandemia mondiale causata dal coronavirus, ma l’attività dell’Associazione Internazionale dei Corridori non si è interrotta nemmeno per un istante. Gianni Bugno, Alessandra Cappellotto e i loro collaboratori hanno lavorato strenuamente...


Come tutti sanno il Governo sta incentivando l'acquisto di bici e di mezzi che consentano la mobilità sostenibile. A partire da ieri però,  su tutti i treni del servizio regionale di Trenord è sospesa la possibilità di trasportare di biciclette che non siano pieghevoli....


Il corso di laurea magistrale in Scienze dello sport e della prestazione fisica, erogato dall’ateneo scaligero in sinergia con l’università di Trento, si arricchisce di un’importante collaborazione. È stata infatti siglata una partnership tra l’ateneo di...


Nacer Bouhanni non sarà al via del Tour de France: lo sprinter della Arkea Samsic lo spiega dopo aver preso la decisione insieme al suo team.«Si tratta di una decisione collegiale, ci abbiamo riflettuto a lungo naturalmente. Mi ero già...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155