GIRO ROSA ICCREA. TADEJ POGACAR, UN AMORE DI TIFOSO

STORIA | 14/07/2019 | 07:22
di Giulia De Maio

All'arrivo al Lago di Cancano e a Malga Montasio abbiamo visto tra il pubblico una maglia UAE Emirates, nelle altre tappe un ragazzo dotato di cartello e tanto fiato nei polmoni per urlare incitamenti in stile perfetto tifoso. Di chi si tratta? Un semplice appassionato? Tutt'altro, è Tadej Pogačar, l'astro nascente del ciclismo mondiale, sulle strade del Giro Rosa Iccrea per incitare la fidanzata Urška Žigart.

Il neopro' della UAE Emirates, che quest'anno alla prima stagione nella massima categoria ha centrato 4 successi tra cui la classifica generale della Volta ao Algarve e del Tour of California, diventando a 20 anni il più giovane vincitore di una corsa World Tour, è da giorni al seguito della corsa femminile più importante a livello internazionale. «Avevo un po' di tempo libero così con un amico ho deciso di venire a tifare per la mia ragazza e il suo team BTC City Ljubljana. Per lei è molto importante che io sia qui e a me fa piacere» ci racconta mostrandoci lo striscione fatto in casa con i pastelli che in sloveno recita: “Forza Urska! Ce la puoi fare!”.

Tadej e Urška si sono conosciuti in ritiro a Porec, in Croazia, due anni e mezzo fa, quando correvano nello stesso team. Si sono subito piaciuti, ma stanno assieme ufficialmente solo da un anno. «Il ciclismo femminile mi piace, è molto appassionante da seguire, peccato il Giro non sia trasmesso in diretta tv. Ho dietro la bici, ma in questi giorni non mi sto allenando molto. Seguire le corse è stancante quasi più che disputarle, da corridore fai fatica in bici ma poi non devi preoccuparti dei trasferimenti e di quant'altro. Con Urška riusciamo a vederci poco perchè giustamente lei deve restare concentrata sulla corsa e stare con la sua squadra, ma sono felice di essere qui e sostenerla». Prossima corsa, per entrambi, San Sebastian.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Al Piccolo Lombardia Edo Maas, 19enne olandese del Team Sunweb Contintental, si è schiantato contro un'auto che era entrata nei percorsi durante la discesa della Madonna del Ghisallo. Edo è stato immediatamente trasportato all'ospedale Niguarda di Milano con gravi ferite...


  Auspicato da tutti (quanto era trascorso da un incontro simile?) si è tenuto presso la sede del CONI regionale a Firenze, l’incontro tra gli esponenti del Comitato Regionale Toscana ed i rappresentanti della Regione Toscana. Per il ciclismo il...


Torna stasera alle 19 su Raisport HD l'appuntamento settimanale Radiocorsa. In studio con Andrea De Luca e Beppe Conti ci sarà il team manager della Trek Segafredo Luca Guercilena con il quale si parlerà del futuro di Vincenzo Nibali. Grande...


Astigiano di Revignano era nato il 23 gennaio 1929, Alberto Negro detto "Bertino" è passato tra i professionisti nel 1995 ed è stato il gregario di Coppi, De Filippis e Messina alla Carpano, alla Torpado e all'Asborno Frejus. Il suo...


Una vittoria che vale tantissimo quella di Fernando Gaviria al Tour of Guangxi. Oltre al fatto che un successo nel WorldTour fa sempre bene, per lo sprinter colombiano, festeggiato dai tanti abitanti di Beihai giunti al traguardo, è molto di...


Si va sempre più delineando la squadra Allievi del Pedale Senaghese per la stagione 2020. Mai come quest'anno il team milanese si è gettato con decisione sul mercato ciclistico giovanile mettendo a segno colpi importanti. Gli ultimi in ordine di...


È iniziato ieri il lungo autunno della pista sulle frequenze di Eurosport: tutti gli appassionati dei velodromi, infatti, possono seguire tutte le sere (a partire dalle 19) la diretta dei campionati europei in svolgimento ad Apeldoorn e poi la settimana...


Prosegue la linea verde per il Cycling Team Friuli: in vista della stagione 2020, infatti, i tecnici bianco-neri hanno scelto di investire su altri tre promettenti ragazzi juniores che saranno al primo anno nella categoria Under 23. Si tratta di Edoardo Sandri, Matteo...


Autunno, tempo di grande transizione ma anche di ottime soddisfazioni raccolte sui pedali. No? La gamba gira a meraviglia, la velocità di crociera è alta e le sensazioni sono migliori oggi rispetto ad inizio anno, quindi perché rinunciare anche a...


La prima tappa del Tour of Guangxi ripropone un grande Fernando Gaviria. Il velocista della UAE Emirates, dopo una stagione a dir poco tribolata, si è aggiudicato lo sprint, beffando di qualche centimetro Pascal Ackermann (Bora-hansgrohe), partito troppo lungo e...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy