VA AVANTI LA CAMPAGNA ACQUISTI DELL’ANDRONI SIDERMEC: NEL 2020 ARRIVERA’ LO SVIZZERO SIMON PELLAUD

MERCATO | 11/06/2019 | 10:53

C’è un altro nome nuovo per l’Androni Giocattoli Sidermec che verrà. I campioni d’Italia, infatti, hanno ingaggiato per le prossime due stagioni Simon Pellaud, 26enne corridore svizzero di cui si dice molto bene.

Con la squadra protagonista di una prima parte di stagione fantastica, culminata con un Giro d’Italia eccezionale, il team manager Gianni Savio sta lavorando intensamente anche al futuro: «Stiamo allestendo una squadra competitiva anche per il prossimo anno. Simon Pellaud è un corridore di valore, che va ad aggiungersi ai tre scalatori che in questo mese stanno ottenendo brillanti risultati: il nuovo acquisto Simone Ravanelli e i due confermati: Daniel Munoz, che si è imposto nella classifica finale del Tour of Bihor, e Kevin Rivera, che nella stessa corsa ha vinto la graduatoria dei giovani».

Pellaud (nato nel novembre del 1992) in questo 2019 corre per il team Continental Iam Excelsior con cui sta ottenendo brillanti risultati. Recentemente ha vinto la classifica generale del Tour de la Mirabelle, mentre ad inizio maggio aveva alzato le braccia in Belgio alla Fleche Ardennaise. Prima erano arrivate anche una tappa al Loir et Cher e al Tour de Romandie la maglia di miglior scalatore. Corridore completo, con un passato nel World Tour (ha corso con la Iam al debutto nel 2015 e 2016 disputando per due volte la Vuelta Espana) Pellaud non vede l’ora di arrivare all’Androni Giocattoli Sidermec: «Sono molto felice. Per me è qualcosa di grande che mi abbia cercato un manager come Gianni Savio» spiega lo svizzero in un ottimo italiano mescolato con un po’ di spagnolo.

Già, perché se Pellaud in Svizzera è di casa nella sua Martigny, qualche mese dell’anno lo trascorre in Colombia: «Mi sono innamorato di quel paese quando ho corso. Ora una parte dell’anno la passo là con la mia ragazza che è colombiana». Pellaud è un corridore completo con buone doti di scalatore: «Mi definisco un attaccante; anche per questo credo che l’Androni Giocattoli Sidermec sia la squadra perfetta per me. Prima dell’accordo ho chiesto consiglio a Egan Bernal e lui mi ha detto di non avere dubbi. So che troverò un team serio, una famiglia e potrò correre con fiducia senza trascurare il mio equilibrio. Pellaud, che è seguito dal manager Mattia Galli (lo stesso che cura gli interessi di Primoz Roglic), sarà ora di scena al Gp Gippingen e al Tour de Suisse: «Cercherò di fare bene. Poi i miei sogni con l’Androni Giocattoli Sidermec saranno la Milano-Sanremo e il Giro d’Italia». E dai campioni d’Italia Pellaud spesso ha preso ispirazione da Fausto Masnada: «L’anno scorso abbiamo gareggiato al Tour of Hainan ed entrambi abbiamo vinto. Mi piace il suo modo correre. Cerco di prenderlo ad esempio».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

    Il leader dell'Astana Miguel Angel Lopez ha chiuso al 5° posto nella classifica generale finale della Vuelta a España ed è salito sul podio finale di Madrid per essere premiato...


Sarà una Colombia di grandi firme, quella che disputerà il mondiale nello Yorkshire. Per la prova dei profesisonisti sono stati convocati, infatti, Nairo Quintana, Fernando Gaviria, Álvaro Hodeg, Esteban Chaves, Sebastián Molano, Sebastián Henao, Daniel Martínez ed il re del...


Antonio Colombo Arte Contemporanea è lieta di presentare Columbus continuum. 100 anni di un’industria metallurgica milanese; serie di mostre e attività, collegate ai cento anni di Columbus, un' azienda metallurgica italiana specializzata nella produzione e lavorazione del tubo metallico e delle...


È un risultato di grandissimo prestigio, quello colto dalla Movistar: dopo aver vinto la classifica a squadre del Giro d'Italia e del Tour de France, la formazione spagnola ha centrato l'en plein dominando anche la stessa classifica della Vuelta. Nella...


L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato recentemente la breve, ma molto interessante Risoluzione 63/2019 relativa alle ASD/SSD sul tema dell’attività commerciale e lo scopo di lucro, di frequente oggetto di contestazione in caso di verifica fiscale, in quanto viene spesso affermato...


Anche quest'anno, Fondazione Piatti è charity partner delle manifestazioni ciclistiche organizzate da Società Ciclistica Alfredo Binda e con la tua partecipazione al Fondazione Piatti Bike Challenge, aiuti a realizzare un nuovo Centro a Besozzo (VA), una casa dove le persone...


Mi vuoi sposare? Richiesta a sorprese da parte di Jesus Ezquerra (Team Burgos BH) che chiede alla fidanzata, in ammiraglia, di prenderlo come marito. L'annello è già in tasca e il sì è veloce. A memoria è il primo corridore...


Cala il sipario sulla seconda edizione di Italian Bike Festival. La più importante manifestazione italiana dedicata al mondo della bici e ai suoi appassionati non ha tradito le aspettative ed è sensibilmente cresciuta rispetto all’esordio. Le premesse c’erano tutte: l’adesione...


Cominica a sentirsi profumo di mondiale a un campione come Greg Van Avermaet fa capire che sarà della partita cogliendo una bella vittoria al Gp Montreal. In un finale spettacolare e convulso, il belga della CCC non ha sbagliato i...


Ancora Jakobsen, ancora Deceuninck Quick Step al successo sulle strade di Spagna. C'è la firma di GFabio Jakobsen sulla tappa conclusiva della Vuelta e per l'olandese si trata del secondo successo personale. Ben pilotato dai compagni di squadra, Jakobsen ha...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy