HAINAN. SFRECCIA CARSTENSEN, GUARDINI È QUARTO

PROFESSIONISTI | 24/10/2018 | 10:17
di Diego Barbera

Parla tedesco la seconda tappa del Tour of Hainan 2018 grazie al colpo di reni di Lucas Carstensen (Bike Aid) che brucia sul traguardo di Chengmai lo svizzero Dylan Page (Svizzera), con Andrea Guardini (Bardiani CSF) che chiude al quarto posto. Nella top ten anche Marco Benfatto (Androni Giocattoli) sesto e Imerio Cima (Nippo Vini Fantini) ottavo. Volata al calor bianco anche perché Fausto Masnada è stato ripreso quando mancavano praticamente 100 metri alla conclusione. Page è il nuovo leader della classifica generale.

La seconda tappa del Tour of Hainan 2018 era ripartita da Danzhou per arrivare a Chengmai dopo 139,6 km e un tracciato a otto con una salita di quarta categoria (salita è un eufemismo) e due sprint intermedi nella seconda metà della prova.

Numerosi gli attacchi sin dal via con - tra i primi - Gatis Smukulis (Delko Marseille Provence KTM) e Jannik Steimle (Vorarlberg Santic). Dopo un avvio a 46km/h nei primi 30 km, ci hanno provato in cinque ossia Robin Meyer (Delko Marseille Provence KTM), il leader della classifica asiatica Zhang Zheng (Hengxiang), Clément Carisey (Israël Cycling Academy), Stephen Clancey (Novo Nordisk) e Li Zisen (Qinghai Tianyoude). Esaurito anche quel tentativo è partito un terzo con Clément Carisey (Israel Cycling Team), Peter Schulting (Monkey Town) e Simon Pellaud (Swiss Cycling Team).

Buona la quarta per la fuga di giornata con 12 atleti ben rappresentati: Luca Pacioni (WIL), Luca Wackerman (BRD), Nathan Elliott (BSC), Gatis Smukulis (DMP), Clément Carisey (ICA), Antonio Santoro e Peter Schulting (MCT), Mauricio Ortega (NLC), Simon Pellaud (SUI), Robbie Hucker (UKO), Patrick Schelling (VOL) e Fausto Masnada (ANS).

Al primo KOM (km 67.3): 1. Peter Schulting (Monkey Town) 3 pts 2. Luca Pacioni (Wilier Triestina-Selle Italia) 2 pts 3. Simon Pellaud (Swiss Cycling Team) 1 pt. Al primo sprint al km 76.7: 1. Fausto Masnada (Andrino Giocattoli-Sidermec) 2. Gatis Smukulis (Delko Marseille Provence KTM) 3. Luca Wackermann (Bardiani CSF). Al secondo sprint al km 98.8: 1. Patrick Schelling (Vorarlberg Santic) 2. Peter Schulting (Monkey Town) 3. Nathan Elliott (Bennelong Swisswelness). Dopo aver raggiunto un gap massimo di circa 2’40’’, il gruppo ha ricucito sugli ultimi fuggitivi ossia Simon Pellaud (Swiss Cycling Team) e Fausto Masnada (Androni Giocattoli-Sidermec).

La fuga è stata ripresa solamente ai -100 metri dal traguardo, che peccato per Masnada che è arrivato a un passo dalla vittoria che quest'anno sta ancora cercando (e che ha sfiorato anche al Giro). Jakub Mareczko era assente nelle posizioni di testa e non ha disputato lo sprint vinto dal tedesco Carstensen, nuova maglia gialla il secondo classificato di oggi, Dylan Page.

ORDINE D'ARRIVO

1 Lucas Carstensen (GER) Bike Aid 3:05:51
2 Dylan Page (SUI) Nazionale Svizzera 0:00:00
3 Raymond Kreder (Ned) Team Ukyo 0:00:00
4 Andrea Guardini (Ita) Bardiani - CSF 0:00:00
5 Brenton Jones (Aus) Delko - Marseille Provence KTM 0:00:00
6 Marco Benfatto (Ita) Androni Giocattoli - Sidermec 0:00:00
7 Jannik Steimle (GER) Team Vorarlberg - Santic 0:00:00
8 Imerio Cima (Ita) Nippo - Vini Fantini - Europa Ovini 0:00:00
9 Guillaume Boivin (Can) Israel Cycling Academy 0:00:00
10 Joeri Stallaert (Bel) Team Vorarlberg - Santic 0:00:00

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Un nuovo incarico attende il presidente della Lega del Ciclismo Professionistico Enzo Ghigo. La Giunta Regionale del Piemonte gli ha affidato questa mattina l'incarico di presidente del Museo del Cinema. Dopo le dimissioni di Sergio Toffetti per la querelle sulla...


La carriera professionistica dei giovani ciclisti italiani più promettenti non poteva iniziare sotto una migliore stella. L’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani, in collaborazione con la Federazione Ciclistica Italiana e la Lega Ciclismo Professionistico ha radunato i 23 neoprofessionisti che...


’Quando salgo in bici, ritorno bambino’, confessa Davide Cassani mentre l’affollata sala di Campagnola Emilia in cui si celebrano i vent’anni del Team Sculazzo sprofonda in uno di quei silenzi ricchi di significati che soltanto il grande Martini sapeva generare....


Corsa spettacolo in Martinica con un gruppo di professionisti francesi che ha preso parte alla 17sima edizione della "La Belle Martinique-La Belle Créole" svoltasi a Lamentin. Ad imporsi è stata la stellina transalpina David Gaudu (Groupama FDJ) che ha portato...


Domenica 17 novembre presso l'Auditorium Don Milani-Scuole Medie di Turbigo, con inizio alle ore 10, si terranno le premiazioni annuali del Comitato Provinciale di Milano presieduto da Walter Cozzaglio. Tra i numerosi riconoscimenti "Una vita per il Ciclismo" al presidente...


È ormai diventata un’abitudine: chi partecipa ai criterium asiatici firmati da Aso vive una vigilia particolare, caratterizzata dall’incontro con i tifosi e da quello con le abitudini e le tradizoni locali. Non sono sfuggiti alla regola nemmeno i protagonisti del...


La BORA - hansgrohe completa il proprio organico per la stagione 2020 con l'ingaggio del ventiduenne austriaco Patrick Gamper, che si prepara così a debuttare nel WorldTour.«Confesso che il passaggio al WorldTour è stata una sorpresa fantastica per me, resa...


Tutto cambiato, in testa alla graduatoria della Sei Giorni di Gand e lotta che si fa serratissima con un solo punti a premiare i nuovi leader Ghys e De Ketele rispetto agli olandesi Van Schip e Havik, con i sorprendenti...


  Perché non parlare del ciclismo del futuro? I problemi non mancano ed allora un gruppo di società toscane su imput del dirigente valdarnese Luca Luman ha deciso di costituire su Facebook un gruppo denominato “Idee per il Ciclismo” al...


Il Team Colpack annuncia l’ingaggio del 19enne ceco Karel Vacek che torna a correre in Italia dopo un’anno di esperienza con la Continental americana Axeon guidata da Axel Merckx, ex professionista belga, figlio del Cannibale. Karel è ciclisticamente maturato in...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy