L'ORA DEL PASTO. IL GIAPPONE DI CATERINA ZANIRATO, DOVE MAI NESSUNA DONNA PRIMA. GALLERY

NEWS | 27/11/2023 | 09:15
di Marco Pastonesi

E’ la prima non giapponese ad aver percosso interamente l’antica via dei Samurai in bicicletta. La Old Nakasendo Road, quella che collega Kyoto a Tokyo, 600 chilometri, asfaltati e sterrati, 69 città postali lungo le Alpi giapponesi, oggi come ieri: “Case in legno, sale da the che ospitano i pellegrini lungo i passi di montagna, mulini a vento, strade ciottolate chiuse al traffico veicolare, assenza di cavi elettrici”.


 


Caterina Zanirato, di Rovigo, giornalista a due ruote, più che a caccia di primati è in cerca di emozioni e all’inseguimento di storie da raccontare. A parole e a fotografie. Come questa avventura sulla Nakasendo Road. Risale al periodo Edo (nel 1600, quando lo shogun Tokugawa prese il potere fino al 1845), “una sorta di autostrada dell’epoca feudale giapponese. Comunque un’impresa non facile: ha circa 6600 metri di dislivello, spesso su sterrato”.

 

Caterina si è preparata a lungo durante l’estate: “Ho percorso la Nakasendo Road con una gravel Guerciotti, portata dall’Italia, equipaggiata di un bikepacking leggero e materiale tecnico fornito da RideXtreme di Este”. In tutto ha pedalato sette giorni con tappe di un centinaio di chilometri al giorno: “Alla fine ho ricevuto un attestato per essere stata la prima straniera ad averlo portato a termine completamente in bicicletta”. E’ successo nella città postale di Unumajyuku, a circa 140 chilometri dall’ingresso a Kyoto. “Lungo la Nakasendo Road si incrociano pochi stranieri, essendo popolare soprattutto tra i pellegrini giapponesi, e per di più pochissimi di loro parlano inglese”. Per portare a termine questa sfida Caterina ha dovuto anche studiare il giapponese.

 

“Sono molto stanca, psicologicamente e fisicamente, ma felice e ho il cuore pieno di emozioni – racconta Zanirato -. Per esempio: i colori autunnali degli aceri e degli alberi di Ginko, dal rosso al giallo brillante; la cultura rurale giapponese, la sua storia millenaria, la lingua, le usanze. Ho perfino imparato a indossare un tradizionale kimono per celebrare il risultato conquistato. Essere stata la prima straniera mi rende particolarmente orgogliosa, perché ora le nostre anime saranno legate per sempre”.

 

Giornalista di gamba e non solo di dita, giornalista a pedali e non solo al pc o al telefono o alla tv, giornalista di strada e non solo di redazione, Caterina Zanirato ha raccontato il viaggio attraverso il suo profilo Instagram (@caterinazanirato) e presto pubblicherà alcuni reportage e un libro.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Da giorni la notizia era nell'aria, i segnali inequivocabili erano arrivati sia da parte di RCS Sport che dalla Regione Sicilia: il Giro di Sicilia 2024 non si correrà. La gara era in programma dal 9 al 12 aprile prossimi,...


Nel weekend atleti, addetti ai lavori e appassionati hanno cominciato ad assaporare l’atmosfera delle classiche del nord: la Visma | Lease a Bike si è presa la ribalta in Belgio grazie a Wout van Aert, vincitore nella Kuurne-Brussel-Kuurne, Jan Tratnik,...


Da quando è entrato a far parte di Lidl-Trek nell'agosto 2020 come stagière, Mattias Skjelmose ha avuto una corsia preferenziale verso il successo. Il danese è stato subito preso sotto l'ala protettrice di Mads Pedersen, che ha svolto il ruolo...


L'UCI annuncia che la sua Commissione Disciplinare ha emesso la sua decisione nel procedimento disciplinare avviato contro l'UCI Women's Continental Team Cynisca Cycling. L'UCI aveva deferito il caso alla sua Commissione Disciplinare a seguito di potenziali azioni fraudolente da parte...


Con la vittoria ottenuta negli Emirati Arabi Uniti, Lennert Van Eetvelt ha dimostrato di avere un futuro importante davanti a sé e a 22 anni è considerato una delle giovani promesse del ciclismo in Belgio. Nel 2020 è entrato nel...


Due latitudini diverse, due facce forse opposte della medaglia quando si tratta di disciplina stradale. Due tragedie. Nella stessa mattina, quella di ieri, sono avvenuti due incidenti mortali "macchina contro bici" uno nel Lazio e uno nelle Fiandre. Mentre si...


Coast to coast. Da costa a costa. Il più celebre è negli Stati Uniti, dalla costa est a quella ovest, da New York a San Francisco, oppure, con un abbuono in miglia, da Chicago a Los Angeles sulla Route 66....


Marta Cavalli sta continuano a lavorare anche se è ancora presto per stabilire la data del suo rientro alle corse. La cremasca della Fdj Suez e del Gruppo Sportivo Fiamme Oro, capace nel 2022 di vincere Amstel Gold Race, Flèche...


Uno dei volti più attesi della categoria Juniores in questo 2024 è quello del parmense Edoardo Raschi che nei quattro anni trascorsi tra Esordienti e Allievi è andato in doppia cifra esultando 10 volte. Corridore dotato di uno spunto veloce...


Il Club Ciclistico Canturino 1902, nel solco di una tradizione largamente ultracentenaria ma sempre aggiornata da continua, rinverdita, attualizzata, consapevole e competente passione per le due ruote, ha presentato la parata delle sue forze in campo per l’imminente inizio agonistico...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi