MONDIALI ORIENTEERING MTB-O, DUE BEI QUINTI POSTI PER FABIANO BETTEGA E IRIS PECORARI

FUORISTRADA | 21/08/2023 | 08:00

Il favoritissimo Krystof Bogar, padrone di casa, vince il titolo Mondiale Sprint di Mtb-O. Tra le donne oro per la finlandese Kaaring Nurminen. L'Italia celebra il 5° posto nella categoria Junior di Iris Aurora Pecorari, e nella categoria Men Elite  del trentino Fabiano Bettega


Tra le Junior successo finlandese con Pihla Hakkinen (22:01) che precede le svedesi Signe Feil di 39" e Minna Palm di 40". Per Pecorari il distacco dalla prima è di 47".


Questa l'estrema sintesi della gara di apertura dei Campionati Mondiali di Mtb Orienteering che oggi hanno visto di scena la Sprint nella cittadina di Jicin. Gli azzurri erano al via con ambizioni importanti, confermando quanto di buono fatto vedere sin qui. Ecco subito le emozioni direttamente dal campo gara in Cechia.

ELITE: Impressionante il dominio dei padroni di casa al maschile che piazzano ben 2 atleti sul podio nella categoria maschile. Infatti, alle spalle di Bogar (23:55), si classificano nell'ordine Ludvik Vojtech, a 33", e Vojtech Stransky, pure lui a 33" ma poi squalificato. Sul gradino basso del podio ci sale l'estone Lauri Malsroos.  Bettega rimedia 1':04". Per l'azzurro una gara regolare, in cui ha accumulato buona parte dello svantaggio nei primi punti. Inizia infatti in 14^ posizione, prima di avviare la sua rimonta e risalire in un primo momento all'8° posto e poi al 5° posto.

DICHIARAZIONI: "Chiudo con un ottimo piazzamento - esordisce Bettega - sapevo di valere una top 6 mondiale. Purtroppo la gara perfetta avviene di rado, ma oggi chiudo con poco rammarico. Questo è un risultato importante e partire bene, con questa Sprint,  aiuta a fare bene in seguito. Ora per me ancora la Middle, la Staffetta (in particolare queste 2 prove sono a lui più congeniali) e infine la Mass Start. Salterò la Long".

"Sono partito prudente - racconta Bettega sulla prestazione odierna - nei primi 2 punti ho accumulato un gap, soprattuto a livello fisico. Nella seconda parte, in bosco, invece ho avuto un atteggiamento prudente per non commettere errori. La gara presentava dei tranelli e la lettura della mappa non era semplice. Si faticava ad anticipare le scelte. Credo di aver perso un po'di tempo in una tratta centrale, mentre nel finale in centro storico ero completamente a mio agio, facendo registrare intertempi pare al vincitore". 

Soddisfatto pure il CT Simone Bettega. "2 quinti posti sono un buonissimo bilancio di giornata. Chiudiamo con qualche errore ci troppo e missing punch. Pecccato. Iris invece ha chiuso a pochi secondi dal podio e questo è un bel segnale. Oltre alla prestazione di Fabiano sottolineo l'esordio al Mondiale del giovane Michael Wild. Per Dallavalle, nostro uomo di esperienza, qualche errore che lo relega al 18° posto".

Arriva anche la dichiarazione di Iris Pecorari: "In genere fatico un po' alle Sprint. Fisicamente non ho spinto al massimo per non commettere stupidi errori. In realtà poi ho sbagliato, nulla di grave, ma guardando la corta classifica (con 8 secondi in meno sarei stata seconda....) mi è costato un po'. Ho un po' di rammarico, perché ero così vicina ad una medaglia. Sono contenta ugualmente perché ho disputato una buona gara. Aspetto con impazienza dopo domani".

ME:

1 Bogar Krystof Czechia 22:55 (1)

2 Ludvik Vojtech Czechia 23:28 (2) + 0:33

3 Malsroos Lauri Estonia 23:38 (3) + 0:43

GLI ITALIANI: 

5 Bettega Fabiano24:59 (6) + 1:04

18 Dallavalle Luca 26:33 (18) + 2:38

51 Mariani Antonio 30:51 + 6:56

MP Rossetto Riccardo1 26:35

Men 20

34 Wild Michael 26:34 (34) + 5:05
MPTraversi Montani Michele
MP Traversi Montani Matteo 27:48

Women 20

5 Pecorari Iris Aurora 22:48 (5) + 0:47

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Qui di seguito il comunicato della Israel Premier Tech che comunica la propria formazione per il Tour de France, dal quale si evince che per il secondo anno consecutivo Chris Froome non parteciperà alla corsa che fu sua per 4...


Un'assenza che fa rumore, quella di Remco Evenepoel al campionato nazionale in programma domenica. Il campione belga in carica ha annunciato che non correrà a causa di un raffreddore che lo ha colpito nelle ultime ore. La Soudal Quick...


Finale convulso e movimentato al termine della prima tappa (partenza ed arrivo a Pontedera) del terzo Giro della Valdera, gara nazionale per juniores organizzata dalla società “Una Bici X Tutti”. Ha vinto al fotofinish Riccardo Colombo al secondo successo stagionale...


Jasper Philipsen e Mathieu van der Poel continueranno a correre insieme fino al 2028 e avranno la possibilità di conquistare ancora tante vittorie. Oggi nella conferenza stampa dell’Alpecin-Deceuninck, Philipsen ha annunciato il suo rinnovo di contratto, che sarà quindi fino...


Nuovo successo in Sudamerica per la squadra  di Gianni Savio e Marco Bellini  che si è imposta con il giovane scalatore Cristian Rico sul traguardo di Ipia nella sesta tappa della Vuelta Colombia. Il leader Rodrigot Contreras ha mantenuto il...


Quello che scatta sabato 29 da Firenze sarà un Tour speciale per un corridore speciale: Romain Bardet. Che affronterà la Grande Boucle per l'ultima volta ma proprio alla vigilia ha firmato un prolungamento di contratto con il Team dsm-firmenich PostNL:...


Domani mattina incontrerà Papa Francesco. Un passaggio importante per il numero uno del Tour de France, Christian Prudhomme, che in questo anno molto “italiano” si è riempito gli occhi di bellezze italiche e domani si riempirà il cuore con l’incontro...


Un brutto colpo per il corridore e per la squadra: la Lidl Trek ufficializza la rinuncia di Tao Geoghegan Hart al Tour de France. Il corridore britannico è ancora alle prese con le conseguenze di un Delfinato sfortunato, nel quale...


In un ciclismo moderno in cui la contaminazione e la multidisciplina è diventata una bellissima realtà, ecco per voi la proposta SRK di Sportful,  un cycling kit che fa della versatilità la propria arma. Strada, gravel ed mtb, decidi con che...


Dal vaffa ricevuto da Tadej Pogacar sul Monte Grappa a un appello ai tifosi perchè non sbaglino come lui. La storia a lieto fine ha come protagonista Renato Favero,  un uomo di sport navigato ed esperto che al penultimo giorno del...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi