GHISALLO. DOMANI RIFLETTORI PUNTATI SU LEARCO GUERRA

LIBRI | 18/03/2023 | 08:02

Nel weekend della Milano Sanremo, a novant’anni dalla memorabile vittoria della “Locomotiva umana” Learco Guerra, il nipote Learco jr presenta nella Casa dei Ciclisti il nuovo libro “dedicato al nonno.


“Era mio nonno”, un libro che è molto di più di un tributo affettuoso al ricordo di una persona cara, è nato con un duplice intento: rievocare le tappe di una carriera-lampo dalle cadenze straordinarie (nessuno nella storia del ciclismo di vertice ha vinto così tante corse in così poco tempo) raccontando tuttavia anche le vicende dei campioni che Learco Guerra ha forgiato con una generosità e una lungimiranza rimaste uniche. I nomi di Hugo Koblet, Charly Gaul, Carlo Clerici, Rik Van Looy e Vittorio Adorni bastano da soli a fornire alla letteratura sportiva episodi da romanzo. Learco jr. ne ha raccolto gli stimoli evitando di percorrere le strade spianate dell’epica o della retorica.


Adalberto Scemma scrive: “Learco jr, il nipote, ha scelto una strada per tanti aspetti coraggiosa: quella dell’etica. “Era mio nonno”, la storia non romanzata della Locomotiva umana, regala del campione mantovano un’immagine inedita: c’è il tributo di affetto doverosamente speso per dare spessore al ricordo di una persona cara ma c’è al tempo stesso la rievocazione priva di retorica di una carriera-lampo infittita di successi ma ispirata in ogni momento a concetti imprescindibili di carattere etico”.

Pier Bergonzi “Questo libro è un prezioso contributo per conoscere e approfondire gli aspetti umani, oltre a quelli tecnici, del Guerra campione. C’è tanto del Guerra nonno. Ma è anche un atto d’amore per Mantova e i corridori che hanno fatto la storia dello sport mantovano. In definitiva è un atto d’ amore per il ciclismo che ha attraversato le generazioni dei Guerra da oltre un secolo”.

La presentazione avrà inizio alle ore 11.30, l’ingresso è gratuito. Per l’occasione sarà esposta al museo la prima maglia rosa del 1931, indossata per la prima volta da Learco Guerra il 10 maggio del 1931.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Quando un essere umano arriva a spingere un 64, corona che in serata può tornare buona per servire la pizza a centrotavola, significa che quell'essere umano ha dentro una potenza spaventosa. Ganna più di tutti. La crono di Desenzano, piana...


Filippo GANNA. 10 e lode. Lacrime dolci singhiozzate con pudore. Parole spezzate dall’emozione di tornare a vincere sulle strade del Giro dopo tre anni. L’ultima corsa contro il tempo vinta dal gigante di Vignone era alla Vuelta: 5 settembre dell’anno...


Lacrime e commozione per Filippo Ganna, che al termine della cronometro di Desenzano sul Garda ha finalmente potuto festeggiare la sua vittoria alla corsa rosa. Nella prima cronometro a Perugia, il piemontese era arrivato secondo alle spalle di Pogacar, una...


Tadej Pogacar è soddisfatto della sua prova a cronometro e sapeva perfettamente che Ganna, su un tracciato piatto come quello di Desenzano sul Garda, sarebbe stato il super favorito per la vittoria.  «Sono molto felice di questo risultato, ma la...


E Filippo Ganna finalmente fa festa! Il campione italiano ha vinto la cronometro da Castiglione delle Stiviere a Desenzano del Garda: 35'02" il tempo di Top Ganna sui 31, 2 km del percorso, volati alla media di 53, 435 kmh....


Il norvegese Tord Gudmestad della Uno-X Mobility ha vinto in volata la Veenendaal Classic, disputata in Olanda sulla distanza di 171.8 km. Gudmestad ha preceduto nell’ordine Simon Dehairs della Alpecin-Deceuninck e Dylan Groenewegen del Team Jayco-AlUla. Ai poiedi del podio...


Sam Bennett, irlandese della Decathlon AG2R La Mondiale Team, ha vinto la quinta tappa della 4 Giorni di Dunkerque, la Arques - Cassel di 179.1 km. Per l’iorlandese, che ha preceduto Penhoet e Berfckmoes, si tratat del terzo successo in questa...


Freccia brittannica nella quinta tappa del Tour of Hellas, la Spercheiada - Chalkida di 196, 9 km: ad imporsi è stato infatti Dylan Hicks del Team Saint Piran che ha preceduto in una volata serratissima il polacco Rudyk e il...


Fallito un altro tentativo dei dirigenti Uae di convincere Pogacar a evitare rischi: dopo il colloquio, lo sloveno è sceso a colazione facendo le scale con lo skateboard. La Bora chiarisce che correre con attenzione quando c’è il vento è...


La Team SD Worx-Protime continua a dominare sulle strade della Vuelta a Burgos. la terza tappa - la Duero - Melgar de Fernamental di 122 km - si è conclusa con una volata che ha visto imporsi Lorena Wiebes che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi