EVENEPOEL. «MI ATTENGO AL PIANO, VOGLIO UNA VITTORIA DI TAPPA»

VUELTA | 30/08/2022 | 08:15
di Francesca Monzone

Remco Evenepoel la Vuelta vuole vincerla e intorno a lui c’è l’intera Quick Step che lotterà per raggiungere l’obiettivo con il giovane belga. Le parole di Remco sono caute, non ci sono quelle frasi esplosive che hanno sempre caratterizzato i suoi incontri con la stampa e con voce pacata si limita a raccontare le proprie ambizioni, senza far ricadere su di lui, quella tensione tipica che c’è quando sei il leader di un grande giro: «Spero di poter guardare questa maglia rossa a casa tra poco settimane».


È un Remco Evenepoel ottimista e sicuro quello che arriva in maglia rossa alla seconda settimana della Vuelta a España, e alla cronometro individuale di Alicante. «Finora abbiamo disputato una gara molto dura, con oltre 2000 metri di dislivello in media ogni giorno e più di 4000 nelle tappe del fine settimana. Chiaramente ho avvertito l afatica crescere, ma nonostante tutto sono rimasto tranquillo in montagna, sapendo anche di avere una squadra così forte intorno a me. I miei compagni di squadra sono stati davvero incredibili e hanno fatto vedere qualcosa di speciale, penso che tutti abbiano potuto vedere la quantità di lavoro che hanno svolto e il modo in cui hanno controllato la gara. Hanno dimostrato quanto siano forti e impegnati, e avere corridori con tale esperienza che si fidano di me significa molto e mi dà una motivazione in più».


E ancora: «Per anni, la Quick-Step Alpha Vinyl è stata conosciuta come team da classiche, ma ora abbiamo dimostrato che possiamo essere protagonisti nelle tappe di montagna, e questo la dice lunga sulla versatilità del Wolfpack. Siamo un branco di lupi che cambiano mantello, ma mantegono le loro caratteristiche e rimangono sempre ad alto livello. Sapevamo quanto sarebbero state importanti le tappe nelle Asturie e abbiamo fatto del nostro meglio per guadagnare tempo. Per fortuna, tutto ha funzionato bene e possiamo essere felici della nostra settimana perfetta».

Infine lo sguardo all'immediato futuro: «Entrando nella seconda settimana di gara, il mio obiettivo non cambia. Sono venuto qui concentrato nel voler conquistare una vittoria di tappa e finire tra i primi 10 in assoluto. Certo, è fantastico e ti rende orgoglioso indossare la maglia di leader in un Grande Giro, perché è qualcosa che devi guadagnare, ma il mio obiettivo principale rimane ottenere quella vittoria di tappa e voglio attenermi al piano. Ho lavorato sodo lungo tutta la stagione per questa Vuelta, ho fatto molti sacrifici e penso che questo dimostri che se credi in te stesso e non ti arrendi mai, prima o poi il lavoro ti ripagherà».

Remco partirà oggi dopo il secondo giorno di riposo con la maglia di leader. Le pressioni in corsa saranno tante e cercare di sorprendere i propri avversari non sarà facile. «Voglio guardare la corsa giorno per giorno ed è ancora troppo presto per parlare della terza settimana. Penso che abbiamo già avuto la settimana più difficile. Da adesso in poi non avremo mai due giorni duri consecutivi e le tappe di montagna si alterneranno in modo regolare alle tappe per velocisti».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Perché cambiare se le cose sono andate bene? È quanto deve aver pensato Geraint Thomas nel programmare la sua stagione 2024, che prevede, così come nel 2023, il Tour of the Alps prima del Giro d’Italia. «Mi sento abbastanza bene...


Sarà uno dei dorsali da tenere maggiormente d’occhio quello di Antonio Tiberi al Tour of the Alps 2024, corsa che, giunta alla sua 47ª edizione, ormai rappresenta uno dei classici e meglio frequentati appuntamenti di avvicinamento al Giro d’Italia. In...


Mathieu Van der Poel non ha vinto l’Amstel Gold Race e, senza troppo rammarico per un successo mancato, il campione del mondo ieri sera è già volato in Spagna, dove cercherà di recuperare e preparare la Liegi-Bastogne-Liegi. L’olandese ha preso...


La prima tappa del Tour of the Alps 2024 parte e termina in Alto Adige. Sono 133, 3 i chilometri da affrontare, da Egna a Cortina sulla Strada del Vino. Dopo i primi 25 Km pianeggianti in direzione...


Sole, una leggera brezza, le montagne della Bassa Atesina e l’imponente quartier generale Würth di Egna: è in questo scenario che ha avuto luogo la presentazione delle squadre del 47° Tour of the Alps, corsa organizzata dal GS Alto Garda...


La stagione 2024 è ancora giovane ma già si comincia a parlare di possibili movimenti di mercato. La data del 1° agosto, momento in cui sarà possibile ufficializzare i cambi di maglia, è ovviamente lontana ma i procuratori sono già...


La 31enne scalatrice italiana di Erica Magnaldi ha ottenuto un ottimo terzo posto nel GP Féminin de Chambéry. Questo terzo posto è il miglior risultato stagionale per la piemontese, atleta dell'UAE Team ADQ che oggi ha gareggiato in Francia con...


Il Team ECOTEK torna dalla prima trasferta internazionale con in valigia una doppia top 10. In Svizzera, nella prova di caratura nazionale disputatasi a Cama, i ragazzi diretti da Marco Zanotti hanno conquistato il quarto posto con Paolo Nica e...


  Uno scatenato Damiano Petri ha fatto il vuoto nel 41° Trofeo Beoni 4X4 a Pieve al Toppo alla periferia di Arezzo. L’atleta pistoiese della Polisportiva Monsummanese ha dato spettacolo giungendo da solo sul traguardo per cogliere il secondo successo...


Non si ferma l'onda arancione nella categoria Donne Juniores, dove il Team Biesse Carrera sta dettando legge in questo inizio di stagione 2024 che vede la formazione diretta da Andrea Manzini fare la voce grossa. A Bianconese (Parma), nel Trofeo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi