AFFINI. «NELLA JUMBO VISMA CONTINUO A CRESCERE E QUEST'ANNO VOGLIO...»

PROFESSIONISTI | 10/01/2022 | 08:10
di Francesca Monzone

La Jumbo Visma è pronta per il secondo training camp in Spagna, durante il quale varranno stabiliti programmi e strategie per la nuova stagione che comincerà a breve. Questa settimana verranno annunciati ufficialmente i programmi dei corridori, ma qualche indiscrezione è arrivata con Edoardo Affini che ha confermato la sua partecipazione alla corsa rosa.


Il mantovano vuole conquistare la maglia tricolore ai prossimi campionati italiani a cronometro e, tra i suoi obiettivi, ci sono anche le tappe del Giro d’Italia. «Sarà la mia seconda stagione con la Jumbo Visma e ho capito tanti meccanismi con loro, penso che in questo 2022 potremo fare veramente cose importanti».


La stagione non è iniziata nel migliore dei modi e le prime corse - come la Vuelta a San Juan in Argentina - sono state annullate a causa del Covid-19 e le squadre, stanno rivedendo i loro programmi.

«Non è il massimo vedere subito una corsa annullata, per fortuna non era nel mio programma, io inizierò la stagione a febbraio con la Valenciana dal 2 al 6. Speriamo che non ci siano altre sorprese più avanti».

Edoardo Affini continuerà il suo processo di crescita e ha già stabilito quali saranno i suoi obiettivi. «Il campionato italiano a cronometro è sempre stato un mio pallino. La concorrenza è tanta ma io ho lavorato bene e poi per me la maglia tricolore ha un valore importante».

Nelle crono, lo scorso anno al Giro d’Italia il lombardo ha fatto un secondo posto nella prima cronometro alle spalle di Ganna, poi a Milano ha chiuso terzo, sempre alle spalle di Ganna e Cavagna. Quest’anno il campione mondiale non ci sarà al Giro e per Affini confessa: «Pippo ed io siamo ottimi amici e mi dispiace sapere che non ci sarà al Giro. I concorrenti comunque non mancheranno, ma io vorrei cercare di mettere una vittoria al posto del piazzamento».

Affini al Giro dovrebbe avere Dumoulin come capitano, anche se la conferma ufficiale arriverà solo questa settimana. «Ancora non è stato deciso se Dumoulin sarà alla corsa rosa, non è stato ufficializzato ancora nulla, ma se dovesse essere confermato lui come capitano, per me sarà un grande piacere aiutarlo. E’ un corridore forte e penso che sia bello anche per la corsa avere un uomo del suo calibro».

Affini ha lavorato molto e la sua preparazione ancora non è completata: ci sono particolari che sta sistemando e vuole essere pronto per far vedere subito le sue qualità. «Lo scorso anno ho lavorato per Groenevegen, i risultati sperati non sono arrivati ma è sempre difficile tornare dopo uno stop di 9 mesi. Quest’anno vediamo quali saranno le scelte della squadra: se al Giro ci saranno anche dei velocisti, è logico che anche il mio ruolo cambierà. Io ho lavorato bene e voglio dimostrare che posso avere anche dei ruoli importanti».

Edoardo si definisce un corridore che non si tira mai indietro, sempre pronto a prendere il vento in faccia. Le cronometro sono la sua specialità e cercherà di ottenere dei risultati, senza però disdegnare altre tappe il cui finale è adatto alle sue caratteristiche di corridore esplosivo. «Per quanto riguarda il Giro, le due cronometro mi piacciono anche se sono tutte e due particolari, soprattutto quella di Verona. Cercherò di dare il meglio e spero di poter fare qualcosa di buono in qualche tappa mossa in cui c’è la possibilità di entrare in fuga. Bisogna però aspettare le decisioni della squadra perché, se ci sarà un velocista, allora dovrò essere un supporto per il finale».

Il lombardo corre per la Jumbo-Visma, una delle squadre più forti del mondo nella quale corrono Van Aert e Roglic. Il clima in squadra è sempre sereno e per lui correre con capitani importanti è un motivo di orgoglio. «Mi sono trovato sempre bene con tutti i leader che abbiamo in squadra. Non ho ancora avuto la possibilità di correre con Roglic, ma durante i ritiri si è sempre reso disponibile e cordiale come i veri campioni ed bravo a fare gruppo. Van Aert è stato il corridore con cui ho fatto diverse corse e abbiamo un ottimo rapporto, mi ha sempre ringraziato per il lavoro fatto. Anche con Dumoulin ho corso e ci siamo trovati bene insieme. Posso dire che la Jumbo Visma è una grande squadra, il gruppo è forte e unito, abbiamo visto anche al Tour de France come hanno saputo reagire bene dopo il ritiro di Roglic. Correre in questo team è un’opportunità importante e voglio ricambiare con i risultati la fiducia che mi è stata data».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Partirà da Carpi il “Giro dell’Emilia” 2022, edizione numero 105 di una fra le corse ciclistiche più antiche d’Europa: sabato 1 ottobre, infatti, la città ospiterà il “via!” alla gara, mentre l’arrivo, come tradizione, avverrà a Bologna, sulla salita di...


Egan Bernal affida ai social il suo primo messaggio dopo il terribile incidente in cui è rimasto coinvolto lunedì scorso. «Ho avuto il 95% di possibilità di diventare paraplegico e ho rischiato di perdere la vita facendo ciò che...


Il terzo “round” della Challenge Mallorca 2022 (da Lloseta a  Lloseta)  è di Tim Wellens (Lotto Soudal) che si imposto dopo 158, 9 di corsa avendo la meglio Valverde (Movistar) e  Clarke (Israel-Premier Tech) ripettivamente secondo e terzo al traguardo. LA CORSA...


L'australiano Cyrus Monk è il primo leader del Tour of Sharjah (2.2) in svolgimento negli Emirati Arabi. Il corridore di Melbourne, classe 1996 del team MEIYO CCN Pro Cycling, ha vinto la prima tappa a cronometro individuale che si è...


Con le prove della staffetta (stasera ora italiana 19.30) non valida per l'assegnazione del titolo iridato, iniziano oggi i Campionati del Mondo di Ciclocross 2022 che si concluderanno domenica. La rassegna iridata è in programma nella città di Fayetteville, nello...


Ci saranno anche i migliori dilettanti delle categorie under 23 ed élite italiani domenica 27 febbraio a sfidarsi e a regalare emozioni nella spettacolare e suggestiva cornice dell’Autodromo di Misano Adriatico dedicato a Marco Simoncelli nella nuovissima Misano 100. Un...


Il Presidente della Commissione Strada Luciano Fusar Poli ha firmato il primo comunicato relativo alal partecipazione dlele squadra al Giro d'Italia Under 23. Le squadre che parteciperanno al Giro Ciclistico d’Italia Giovani U23 cl. 2.2 MU, in calendario dal 8...


Questa mattina alle 10:15 dall'aeroporto dei Malpensa, gli Juniores azzurri Valentina Corvi e Luca Paletti sono partiti alla volta degli USA, destinazione Fayetteville, dove nel week end si tiene il Campionato Mondiale di Ciclocross. Finita la quarantena di 5 giorni,...


Jabal Al Akhdhar (Green Mountain) torna a profilarsi all'orizzont. Nel 2022, il Tour of Oman e le sue strade iconiche tornano nel calendario internazionale con l'11aedizione della gara, proposta in sei tappe dal 10 al 15 febbraio. Il Sultanato e...


Eva Lechner domani a Fayetteville negli Stati Uniti sarà al via del suo dodicesimo Campionato del Mondo di ciclocross nelle Donne Elite. La bolzanina, classe 1985, con la casacca azzurra della Nazionale cercherà nella località in Arkansas di entrare nelle...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI