NEL 2022 AMSTEL E ROUBAIX INVERTIRANNO LE DATE

PROFESSIONISTI | 29/09/2021 | 11:46
di Francesca Monzone

Date invertite nel 2022 tra l’Amstel Gold Race e la Parigi-Roubaix. Il cambio arriva per andare incontro alla Francia, che il 10 aprile andrà a votare per le elezioni politiche.


Solitamente la corsa della birra viene organizzata per il terzo weekend di aprile, ma per questa volta, per aiutare la Francia, ha ceduto le date del 16 e 17 aprile alla Parigi-Roubaix.


Leo van Vliet, direttore dell’Amstel Gold Race ha detto: «Christian Prudhomme mi ha detto che il governo non avrebbe permesso che la Parigi-Roubaix si svolgesse il 10 aprile a causa delle elezioni francesi e mi ha chiesto se eravamo disposti a cambiare le date – ha spiegato il numero uno della corsa olandese –. Ci siamo dunque consultati con ASO, l'UCI e i nostri comuni partner a Maastricht e Valkenburg aan de Geul e così abbiamo deciso di cambiare il fine settimana, permettendo che la Parigi-Roubaix venisse disputata regolarmente».

La risposta a questa gentilezza da parte della corsa olandese è stata immediata e lo stesso Christian Prudhomme, direttore di ASO è voluto intervenire. «Questa soluzione è arrivata grazie alla buona volontà e all'atteggiamento positivo dell'organizzazione dell'Amstel Gold Race e in particolare di Leo van Vliet e dell' UCI. Vorremmo ringraziarli a nome delle migliaia di fan per la collaborazione con questo cambio di date».

Per tanto il calendario delle Classiche di aprile sarà il seguente: 3 aprile Giro delle Fiandre, 10 aprile Amstel Gold Race, 17 aprile Parigi-Roubaix, 20 aprile Freccia Vallone e a seguire il 24 La Liegi-Bastogne-Liegi.

Copyright © TBW
COMMENTI
vergognoso
29 settembre 2021 19:11 alerossi
come la politica tocchi il mondo sportivo. le 2 cose dovrebbero essere due rette parallele, invece anche nello sport domina la politica.
dal punto di vista sportivo che dire? chi fa fiandre-roubaix come farà a tenere la condizione dopo 2 settimane. si è sempre visto che chi negli scorsi anni faceva il pavè arrivava all'amstel a corto di energie. invece chi punta le ardenne di solito le prepara con i paesi baschi: ma come faranno dato che finisce sabato e il giorno dopo devono volare in olanda?

Incredibile
29 settembre 2021 23:51 pickett
I francesi fanno e disfano a loro piacimento.Ricordiamoci il sopruso ai danni della Vuelta,lo scorso anno.Non capisco perché la Roubaix non si possa correre il giorno delle elezioni,e ancora meno comprendo la sudditanza di tutti nei loro confronti.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È un dominio assoluto e indiscutibile, quello della UAE Emirates al Giro di Svizzera. La quinta tappa ha portato la carovana da Ambrì a  Carì per 148, 6 km e in vetta alla salita conclusiva - davvero spettacolare - Adam...


Dopo la tripletta al Giro d’Italia, Tim Merlier torna alla vittoria sulle strade di casa: il velocista della Soudal Quick Step ha vinto infatti allo sprint la seconda tappa del Giro del Belgio. Sul traguardo della Merelbeke - Knokke Heist...


Le ragioni per cui si desidera una e-road sono tante. C’è chi la sceglie per conquistare salite altrimenti troppo impegnative, chi per esplorare percorsi lontano da casa, o chi per pedalare insieme agli amici più allenati. Qualunque sia la motivazione,...


Il conto alla rovescia per la quinta edizione della BERGHEM#molamia è cominciato. Domenica 16 giugno 2024 a Gazzaniga (Bergamo) sono attesi i 1647 ciclisti iscritti e che rappresentano un vero record per la manifestazione. Tra gli ospiti illustri annunciati dall’organizzazione...


Volata doveva essere e volata è stata a Cremona al Giro Next Gen 2024. Steffen De Schuyteneer (Lotto Dstny) si è aggiudicato la quinta tappa, saltando e battendo di pochi centimetri Tim Torn Teutenberg (Lidl-Trek), ancora secondo dopo la frazione di...


Ancora una volata serrata sulle strade del Giro di Slovenia: la seconda tappa - la Žalec-Rogaška Slatina di 177, 9 km - ha visto il successo del tedesco Phil Bauhaus che ha preceduto di pochi centimetri Alberto Dainese. Proprio le...


Amanuel Ghebreigzabhier si è laureato campione eritreo a cronometro per il secondo anno di fila. Il corridore di Asmara della Lidl Trek ha fatto segnare il miglior tempo sui 32 chilometri anticipando Henok Mulubrhan, della Astana Qazaqstan e Biniam Girmay...


A poco più di 40 giorni dall'appuntamento olimpico di Parig 2024 arrivano le prime convocazioni ufficilali. La Colombia ha deciso di affidare la maglia della nazionale a Dani Martinez ed Egan Bernal, compagni di squadra nella Ineos Grenadiers. Martinez, secondo...


La condizione di Tadej Pogacar in vista del Tour de France che lo aspetta, secondo il suo diesse in casa UAE Matxin. E poi, cosa pensano Gianni Motta, GB Baronchelli e Paolo Savoldelli dei due avversari più attesi alla...


È stata una giornata davvero sfortunata, quella di ieri per la EF Education Easypost: Richard Carapaz e Alberto Bettiol non saranno oggi al via della tappa 5 del Tour de Suisse a causa delle lesioni riportate nelle cadute che li...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi