OLIMPIADI. PERCORSI E ALTIMETRIE DELLE GARE

TOKYO 2020 | 23/07/2021 | 08:10
di Diego Barbera

Sarà un percorso impegnativo quello che attenderà gli atleti maschili e femminili alla prova in linea di ciclismo alle Olimpiadi di Tokyo 2020. E anche l’altimetria delle cronometro è tutt’altro che da altissime velocità. Facciamo il punto con tutto ciò che c’è da sapere sulle quattro prove.


Prova ciclismo maschile su strada

altimetria percorso ciclismo tokyo 2020


Con una lunghezza di 234 chilometri e un’altimetria con 4865 metri di dislivello, si può comprendere immediatamente che sarà una prova molto esigente quella maschile su strada che partirà dal Musashinonomori Park e arriverà al Fuji International Speedway nella mattina di sabato 24 luglio (dalle ore 4, copriremo questo e gli altri eventi in LIVE). 

 

La partenza della gara sarà semplice, con 40 km in pianura fino al primo Gpm di giornata di Doushi Road (4,3 km alla pendenza media del 6,1%). In vetta, i corridori saranno attesi da un tratto in falsopiano che porterà alla seconda ascesa del Kagosaka Pass (2,2 km al 4,6%), dunque una lunga discesa verso Gotemba che porterà al piatto forte ovvero la suggestiva scalata di uno dei simboli di Tokyo e del Giappone intero: il Monte Fuji, la cui vetta è a quasi 100 km dal traguardo.

 

Saranno 15 i km con una pendenza media del 6% e massima oltre il 10%. Si scenderà dunque verso il primo passaggio sul traguardo per poi recarsi al momento topico della prova, che verosimilmente deciderà la corsa ossia la salita impegnativa di Mikuni Pass (6,5 km al 10,6% con massima a ben 22%). Da quel momento, rimarrà poco terreno (34 km) per recuperare perché si proseguirà verso la seconda scalata del Kagosaka Pass e quindi gli ultimi veloci 21 km all’arrivo. 

Prova ciclismo femminile su strada

La prova femminile del 25 luglio si terrà su una distanza di 137 km sempre con partenza presso il Musashinonomori Park e traguardo a Fuji International Speedway con 2692 ostici metri di dislivello. A differenza degli uomini, non si scalerà il monte Fuji né il Mikuni Pass, ma si dovranno affrontare sia il Donushi Road sia il Kagosaka Pass, con un tracciato dunque molto simile ai colleghi con il finale che prevede una discesa per 14 km per completare un giro e mezzo del circuito ondulato finale. 

Cronometro maschile e femminile

Piuttosto semplice la descrizione del percorso della cronometro di Tokyo 2020 visto che uomini e donne utilizzeranno lo stesso tracciato, ma i primi completeranno due volte l’anello da 22.1 km. Come anticipato, non sarà affatto piatto, come si evince dai 423 metri di dislivello per giro: la partenza sarà molto veloce in discesa, dunque si affronterà la prima salita, si scenderà verso l'ingresso del Fuji Speedway e andrà di nuovo ad affrontare un tratto sempre in leggera ascesa.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Continua più appassionante che mai la lotta in vetta alla classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Aude Kitchen riservato agli juniores. Al giro di boa di metà settembre al comando si è portato Alessandro Pinarello della Borgo Molino Rinascita Ormelle che...


Si preannunciano settimane di fuoco, le ultime per la stagione degli Allievi: la classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Nove Colli è infatti ancora aperta e c'è spazio per andare all'assalto della leadership detenuta in questo momento da Juan David Sierra...


Pescara farà da palcoscenico per la 74a volta al Trofeo Matteotti. Un traguardo, questo, che è il frutto di tanta dedizione e della professionalità da parte dell’Unione Ciclistica Fernando Perna con la regia del patron Daniele Sebastiani, coaudivato dal direttore...


Linda Sanarini viaggia verso il trionfo nell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Androni Giocattoli: il vantaggio della ragazza della Scuola Ciclismo Vo' sembra ormai rassicurante anche se le avversarie, naturalmente, non hanno intenzione di demordere. Le ultime settimane di corsa per la...


l Piccolo Principe oggi raggiunge quota 40. Damiano Cunego è nato il 19 settembre 1981 (una grande leva per il ciclismo) e abita a Cerro Veronese, tra i monti scaligeri. E’ il paese in cui ha vissuto anche la popolare...


Dal ciclismo, suo amore da sempre e per sempre, Fabrizio Iseni ha imparato a guardare avanti, a pensare sempre al prossimo traguardo, ad una nuova sfida. Con questa filosofia Fabrizio ha impostato la sua attività imprenditoriale e si appunta oggi...


Nonostante le incerte condizioni atmosferiche ha riscosso grande successo la 28^ edizione della Pedalata dell'Amicizia che ha visto impegnati giornalisti e ciclisti professionisti svoltasi in provincia di Verona e partenza dal capoluogo scaligero. A dare il via all'attesissimo e immancabile...


  Si disputa oggi la la 71^ Targa Crocifisso, classico appuntamento per dilettanti in quel di Polignano a Mare, provincia di Bari. Sono 138 gli atleti iscritti alla gara nazionale - riservata a elite e under 23 - organizzata dalla...


Due juniores toscani che non avevano ancora vinto in categoria, il pisano di Migliarino, Federico Savino ed il mugellano di Borgo San Lorenzo Jacopo Militello, i due protagonisti finali del Gp Città di Lajatico-Memorial Mario Rifiuti, una corsa viva e...


Era in Belgio per raccontare i campionati del mondo come opinionista di Tv2: Chris Anker Sørensen è morto oggi dopo essere stato investito da un furgoncino mentre si concedeva un giro in bicicletta. Ex professionista di lungo corso, aveva 37...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI