SPOLETO. PREMIO FRANCESCO CESARINI, UNA PRIMA EDIZIONE DAVVERO SPECIALE

PREMI | 24/12/2020 | 12:07
di Marco Bea

 


Il Bici Club Spoleto ha chiuso il 2020 con una giornata di condivisione, di emozioni e di pura passione per il pedale, a celebrazione di una delle personalità più apprezzate e di spessore del panorama sportivo locale. Mercoledì 23 dicembre, presso il ristorante La Fattoria di San Giovanni di Baiano, è stata infatti assegnata la prima edizione del Premio Francesco Cesarini, riconoscimento ideato dalla società presieduta da Siro Castellani per dare lustro agli esponenti del ciclismo spoletino distintisi durante l’anno.


La scelta è stata quella di dedicare l’edizione inaugurale del premio proprio al ricordo di Francesco Cesarini, con la consegna di una speciale targa commemorativa alla moglie Donatella e alla figlia Francesca. Un’assegnazione dal forte valore simbolico, pensata per onorare sia la caratura sportiva che umana del compianto corridore originario di San Giacomo, scomparso proprio agli esordi di questo difficile 2020. La premiazione si è quindi trasformata in un’occasione unica per rivivere le fasi salienti della carriera dell’ex atleta della Del Tongo e della Ariostea, grazie anche alla proiezione di alcuni filmati e alla partecipazione di una figura molto legata a Cesarini come Fabrizio Amadio, noto speaker di tante competizioni ciclistiche del Centro Italia. Le parole più commosse e dense di affetto sono tuttavia arrivate proprio da Donatella e Francesca, che hanno ricordato le peculiarità di una persona eccezionalmente garbata, umile e affabile anche al di fuori del contesto ciclistico.

La giornata di mercoledì ha quindi sancito il successo di un’iniziativa fortemente voluta dal patron del Bici Club Siro Castellani, che ha raccolto i favori anche di altri partner della compagine amatoriale spoletina. Alla cerimonia hanno infatti partecipato non solo i titolari della Tecnokar Graziano Luzzi, Fausto Martinelli e Fabrizio Piccioni, portabandiera di un’azienda rientrata quest’anno con grande entusiasmo nel mondo del ciclismo locale, ma anche il direttore generale di Costa d’Oro Ivano Mocetti, a rappresentanza di un’altra realtà sempre molto sensibile nei confronti del tessuto sociale e sportivo del territorio, Silvia Baronci fisioterapista titolare di FISIOLAB e Romano Menechini in rappresentanza del ciclismo Spoletino.

Oltre allo scambio di auguri per le feste natalizie c’è stato infine modo di ragionare sulle prospettive per il 2021, a partire dall’idea, sempre in cantiere dopo la proposizione la scorsa estate, di istituire una gara riservata alla categoria Giovanissimi in nome di Francesco Cesarini.

 

 

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Filippo GANNA. 10 e lode. Una freccia nel cuore, che annienta e ci porta via. Una freccia che fa centro, al primo colpo, come un anno fa, a quasi sessanta all’ora, con la consueta eleganza e quella potenza che su...


Kasper Asgreen è tornato! Il danese, vincitore del Giro delle Fiandre, mette la sua firma sulla quarta tappa della Volta ao Algarve, una cronometro individuale di 20, 3 chilometri che oggi si è svolta attorno alla località di Lagoa. L'atleta...


Ganna&Affini. Sembra la ragione sociale di una premiata ditta. E' quanto di meglio l'Italia possa aspettarsi, con l'aria che tira. Ma sì, prendiamoci questo simpatico aperitivo con Ganna e il suo degnissimo rivale, cercando di assaporarlo in tutto e per...


Filippo Ganna è tornato e lo ha fatto con quella potenza che ha sempre messo nelle sue vittorie. E’ felice, il campione mondiale delle prove contro il tempo, adesso è più sereno, anche se sa che prima o poi questa...


Onore a Ganna, ma in chiave vittoria nel Giro d'Italia come sono andate le cose in questa crono? Il migliore di tutti è stato Joao Almeida, quarto al traguardo con 17 secondi di ritardo da Ganna, seguito ad un solo...


Nel Giro della ripartenza, l'Italia sorride. Una freccia iridata sulle strade di Torino, una festa straordinaria per iniziare il Giro d'Italia 2021. Era il più atteso, Filippo Ganna, e non ha deluso le attese: li ha messi tutti in fila con...


Buon momento per Francesco Romano. Il corridore del Velo Racing Palazzago vince il Trofeo Menci per dilettanti, che si è corso stamane a Castiglion Fiorentino nell'Aretino. Il siciliano, che aveva già vinto la prima tappa del Giro di Romagna per...


B come Bellino. Nel senso di Paolo, direttore generale di Rcs Sport. E’ un cognome, non un complimento. Da non confondere con l’omonimo comune a un passo dalla Francia: piemontesi entrambi, ci si ferma lì, al massimo si passa il...


E' il colombiano Jhonatan Restrepo a firmare la prima vittoria per la Androni Sidermec al Tour du Rwanda. Il corridore di Gianni Savio, ha vinto infatti la breve cronometro individuale di Kigali (4, 5 km) coprendo la distanza di 6'27"....


Secondo posto di Francesca Barale nella Nations Cup in Francia. La campionessa italiana delle juniores, portacolori della Vo2 Team Pink, ha sfiorato il successo nella prima tappa del Tour du Gevaudan Occitanie in svolgimento sulle strade francesi. La Barale ha...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155