IL RECUPERO DI THOMAS. «PER IL 2021 PUNTO SU TOUR E OLIMPIADI»

PROFESSIONISTI | 30/10/2020 | 13:32
di Francesca Monzone

Ha quasi ultimato il recupero Geraint Thomas che - alla vigilia dell’uscita del suo libro “Mountains According To G”, una sorta di manuale in cui racconta la sua esperienza di ciclista su 25 salite iconiche - pensa ai progetti futuri. Nella sua mente c’è il Tour de France e poi le Olimpiadi di Tokyo, ma il Giro d’Italia, rimane per il gallese, un’opera incompiuta, con la quale ha ancora un conto aperto.
G


eraint Thomas si è ritirato dall'ultimo Giro d'Italia con una frattura al bacino, ha continuato a seguire e a tifare per i suoi compagni davanti alla tv, ma adesso per lui, è arrivato il momento di guardare avanti.


«È stato fantastico vedere la corsa in televisione. Tao è un giovane ciclista con un potenziale molto alto. Ovviamente all'inizio era al Giro per aiutarmi, ma ha avuto la possibilità di combattere e di giocarsi le sue carte».

Thomas è sempre stato molto attento a quello che facevano i suoi compagni e anche con il nostro Filippo Ganna, ha manifestato il suo affetto, incoraggiandolo la sera prima della cronometro e dicendogli che era il più forte. Così come ha fatto con Geoghegan Hart.

«Nella terza settimana Tao è stato il migliore. È fantastico il modo in cui ha vinto e come ha gestito la pressione. Il modo in cui ha corso ha aiutato anche la squadra. Non sempre accendevo la televisione per guardare la gara in diretta, ma stavo comunque al passo con quello che stava succedendo, mandando messaggi ai ragazzi».

Thomas si è raccontato alla BBC Radio Wales, spiegando quali saranno i suoi obiettivi futuri, confermando il suo impegno con la Ineos. «Penso al Tour de France e alle Olimpiadi. Certo, devo discuterne con la squadra il programma. Il Giro d’Italia è sempre nei miei pensieri, soprattutto dopo quanto accaduto quest'anno. Non escludo un ritorno ma ora devo pensare a recuperare e i miei fisioterapisti sono fantastici con me. Ultimato il recupero, decideremo insieme».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ventidue biciclette rubate, due dovranno presentarsi venerdì prossimo al Tribunale penale di Lilla. «Marcq-en-Baroeul disterà una decina di chilometri scarsi – racconta oggi Ciro Scognamiglio sulla Gazzetta dello Sport - : è lì che nella notte tra il 22 e...


Sarà stato fortunato, ma sicuramente bravo. Lorenzo Fortunato riparte da dove in pratica è partito e si è palesato al mondo: dallo Zoncolan, dove sabato scorso si è ripresentato per l’inaugurazione della nuova seggiovia dedicata al Giro d’Italia. Oggi La...


Una vita interamente dedicata alla bicicletta, un dinamismo, una lucidità e un entusiasmo mostrati ad ogni uscita pubblica, fino a un paio di mesi fa. Giovanni Meazzo, morto domenica a 93 anni, era la memoria storica del ciclismo alessandrino. Era...


Faè di Oderzo sta per diventare, per la 19^ volta, la capitale del ciclocross italiano. I rinomati vitigni di Prosecco di Borgo Barattin, nel cuore della pianura trevigiana, faranno come sempre da cornice al Ciclocross Internazionale del Ponte, 4^...


La Federazione Ciclistica Italiana ha tagliato ieir il traguardo dei 136 anni di storia. Nel bel libro di Roberto Livraghi “Pista! Alessandria capitale ciclistica della Belle Epoque” si ricorda nel dettaglio la prima corsa di velocipedi...


Immaginate la scena: è la sera del 22 ottobre, Ashton Lambie ha appena realizzato il suo sogno di vincere il titolo mondiale dell'inseguimento su pista e rientra nel suo albergo a Roubaix. Ha ancora addosso la maglia iridata, deve ancora...


A Vermiglio i cannoni non serviranno e ieri, dopo abbondanti nevicate, è stato ultimato il tracciato della tappa di Coppa del Mondo in Val di Sole che sabato e domenica accoglierà i big del ciclocross. Sarà un circuito di 3...


Prosegue il dibattito sullo stato del ciclismo giovanile. Dopo l’appello e le argomentazioni di Daniele Di Batte relativamente alla categoria Giovanissimi in provincia di Livorno, tuttobiciweb raccoglie ora l’intervento di Roberta Santini, vicepresidente provinciale della Federciclismo labronica che si fa...


Il copertoncino tubeless CST Tirent è l’ideale per il Gravel ed è nato per affrontare i  più svariati terreni tipici della specialità. Grazie alla larghezza di 42mm e alla mescola Dual sorprende per trazione comfort. per leggere l'intero articolo vai su tuttobicitech.it


Nova Eroica Prosecco Hills è la nuova manifestazione ciclistica in provincia di Treviso. Tre percorsi di 50, 93 e 110 chilometri tra le colline del Prosecco e le colline dell’Unesco che si svolgeranno il 30 aprile e il primo maggio...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI