LANGKAWI, LE ITALIANE: BARDIANI OK, LA ANDRONI DEVE RECUPERARE RIVERA

PROFESSIONISTI | 07/02/2020 | 08:20
di Nicolò Vallone

Al Tour de Langkawi 2020 la nazionalità italiana è quella più rappresentata tra i corridori: 20 su 123. E le squadre con licenza del nostro Paese sono 3 su 21. Diamo una rapida occhiata a come hanno iniziato i colori azzurri nella prima tappa di Kuching, da 90,9 km (contrariamente ai 96,2 previsti dal programma ufficiale).

La Bardiani CSF Faizanè può sorridere per il 3° posto nella classifica a squadre. Gli uomini in fucsia hanno lavorato molto bene, rimanendo nel gruppone che si è giocato il 3° posto fino alla fine: Matteo Pelucchi e Giovanni Lonardi si sono piazzati nei primi 10, ma col medesimo distacco di 1’33 (comprendendo i vari bonus) da Fedorov troviamo anche Alessandro Monaco, Fabio Mazzucco e Daniel Savini. Staccato solo Alessandro Pessot, 101° a 2’36’’ dal leader.

La Androni Giocattoli Sidermec ha invece un rendimento dai due volti: per un Luca Pacioni 9°, ha un Kevin Rivera terzultimo. Il costaricano, unico non italiano nei 3 roster nostrani impegnati in Malesia, ha tagliato il traguardo con 12’07’’ di ritardo dalla maglia gialla, divenuti 12'23’’ col bonus al vincitore. «Kevin è stato poco bene in questi giorni – spiega il d.s. della Androni, Giampaolo Cheula – tanto che non ha partecipato al Criterium di ieri. È stato penalizzato anche da una caduta di gruppo che ha sfaldato il peloton all’ingresso del circuito, ma in ogni caso non era ancora in condizione: lo stiamo recuperando in vista delle tappe in montagna». Per quanto riguarda gli altri tre uomini Androni: Mattia Viel e Luca Chirico nella compagnia degli 1’33’’, Nicola Venchiarutti 96° a 1’56’’. Cheula è stato critico nel dopogara nei confronti della sua e delle altre squadre: «Dei velocisti professionisti non possono lasciare andar via così una fuga a 60 km dall’arrivo, andava gestita meglio».

Tutti nel blocco dell’1’33’’ i 6 portacolori della Vini Zabù KTM: Mattia Bevilacqua, Francesco Bongiorno, Lorenzo Fortunato, Leonardo Tortomasi, Alessandro Iacchi e Simone Bevilacqua. Lo stesso hanno fatto, passando agli italiani di squadre straniere, Pierpaolo Ficara e Danilo Celano, della Sapura, e Samuele Battistella della NTT. Coinvolto invece nella sfaldatura del gruppone, solo 155° a 5’44’’, Riccardo Minali della Nippo Delko One Provence.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Alexander Vinokourov non ha esitato a comunicarlo: «Il budget del team non ci consente di continuare a lavorare insieme. Sono sicuro che López non avrà difficoltà a trovare una nuova squadra»;  «Probabilmente il Giro sarà l'ultima gara di López con l'Astana». E...


Il colombiano dell’Arkea-Samsik Nairo Quintana, attraverso i social network, ha confermato di essere indagato dalle autorità francesi per sospetto uso doping e ma difende dalle accuse. Quintana assicura di essere pulito e spiega che nella sua stanza sono stati rinvenuti...


La nuova puntata di BlaBlaBike si occupa di due grandi appuntamenti: il primo appena terminato, e ci riferiamo al Tour de France, ed il secondo ormai all'orizzonte, e si tratta chiaramente del campionato mondiale. È Marco Marcato, gregario di fiducia...


Caro Direttore, quando si sostiene che il Ciclismo è uno Sport non si dice tutta verità. È molto di più di una forma di atletismo fisico, che già di suo ha i crismi della disciplina, ovvero di regole alle quali...


Finalmente i tifosi possono tornare a incitare i propri campioni dal vivo. Rispettando la distanza di sicurezza e indossando la mascherina, gli appassionati di ciclismo potranno assistere al Campionato del mondo UCI 2020 a Imola, in Emilia-Romagna. Da oggi sul sito ticketone sono in vendita gli ambiti...


Lo storico marchio transalpino ha recentemente presentato la nuova 765 Optimum+, una bici che fa della versatilità la sua arma migliore e punta a conquistare quel gruppo di ciclisti che non è ossessionato dal performance a tutti i costi. Questo...


Novità in casa Bardiani Csf Faizanè: con l’arrivo di Kevin Rivera e Jonathan Canaveral, entrambi già professionisti, il team della famiglia Reverberi abbandona dopo un decennio la linea interamente italiana, pur mantenendo le caratteristiche di Greenteam, basato su atleti giovani...


Sono ancora in custodia cautelare le due persone coinvolte nel caso di doping che ieri ha fatto tremare il mondo del ciclismo, al termine del Tour de France. Secondo il quotidiano L’Equipe, si tratterebbe del medico personale e del fisioterapista...


E' iniziata ufficialmente oggi l'avventura mondiale. Oggi a Riolo Terme sono arrivati gli atleti convocati dai CT Davide Cassani e Dino Salvoldi per #Imola2020. Un gruppo composto da 23 elementi: 12 uomini e 11 donne. Gli azzurri hanno raggiunto Riolo...


Dries De Bondt è il nuovo campione nazionale belga. Il portacolori della Alpecin Fenix si è imposto per distacco sul traguardo di Anzegem. Sul podio con lu sono saliti Iljo Keisse e Pieter Serry, entrambi della Deceuninck-Quick Step.   ORDINE...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155