FISCO, COSI' PER SPORT. I COMPENSI AGLI AMMINISTRATORI DI ASD E SSD

SOCIETA' | 20/11/2019 | 07:14
di Umberro Ceriani

Come noto uno degli elementi caratterizzanti l’applicazione delle agevolazioni per gli enti sportivi è il divieto di distribuzione, anche indiretta, di utili ed avanzi di gestione. La normativa di riferimento per lo sport dilettantistico è contenuta in due norme, l’art. 148, c. 8 TUIR e l’art. 90, c. 18, L. 289/2002 le quali stabiliscono il divieto di distribuire anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge.


Recentemente l’Agenzia delle Entrate si è pronunciata sul tema della corretta individuazione del significato da attribuire al concetto di “distribuzione indiretta di utili ed avanzi di gestione” in base alle nuove disposizioni introdotte dalla Riforma del Terzo Settore, le quali però è bene ricordare che non sono ancora in vigore tenuto conto che il D.lgs. 117/2017 subordina l’applicabilità delle nuove disposizioni a decorrere dal periodo di imposta successivo all’autorizzazione della Commissione Europea e non prima del periodo di imposta successivo di operatività del Registro Unico Nazionale ai sensi dell’art. 104, c. 2 D.lgs. 117/2017.


Le indicazioni contenute negli art. 148, c. 8 TUIR e art. 90, c. 18, L. 289/2002 non stabiliscono un limite economico preciso, di conseguenza come chiarito dalla Circolare n. 124/E/1998 e dalla Risoluzione n. 38/E/2010, la disposizione normativa da prendere a riferimento per verificare la corretta individuazione della nozione di “indiretta distribuzione di utili o avanzi di gestione” è l’art. 10, c. 6, lett. C) D.lgs. n. 460/1997 relativa al riordino della disciplina tributaria degli enti non commerciali e delle Onlus la quale limita la corresponsione ai componenti degli organi amministrativi e di controllo di emolumenti individuali annui non superiori al compenso massimo previsto per il presidente del collegio sindacale delle SPA.

La norma introdotta dal Codice del Terzo Settore all’art. 8, c. 2 e 3 introduce una disposizione più “snella” rispetto a quella introdotta dal D.lgs. n. 460/1997 in quanto stabilisce che “è vietata la distribuzione, anche indiretta, di utili ed avanzi di gestione, fondi e riserve comunque denominate a fondatori, associati, lavoratori e collaboratori, amministratori ed altri componenti degli organi sociali” e che “si considerano in ogni caso distribuzione indiretta di utili (…) la corresponsione ad amministratori, sindaci ed a chiunque rivesta cariche sociali di compensi individuali non proporzionati all’attività svolta, alle responsabilità assunte ed alle specifiche competenze o comunque superiori a quelli previsti in enti che operano nei medesimi o analoghi settori e condizioni.”

Il parametro da prendere a riferimento anche per gli enti sportivi a decorrere dal termine indicato dall’art. 104, c. 2 del Codice sarà quindi legato all’attività effettivamente svolta, alle responsabilità assunte ed alle competenze specifiche del soggetto prendendo a riferimento il proprio ambito operativo; si può quindi considerare più elastico il limite da applicare, non essendo più previsto un preciso limite economico, ma avendo ad ogni modo cura di valutare la situazione specifica caso per caso dell’ente in questione.

Fino alla piena operatività della Riforma si ricorda che la norma a cui far riferimento rimane il D.lgs. n. 460/1997, in particolare l’art. 10, c. 6, lett. C).

www.consulenza-associazioni.com

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Domanda....
20 novembre 2019 17:43 Bianco
Ma in realtà si può essere soci ( indipendentemente fondatori o ordinari, dato che una volta che l'associazione è avviata successivamente si è tutti ordinari e alla pari), collaboratori, quindi tecnici mantenendo una P.I. con codice di attività sportivo distaccata dall'associazione, quindi risultando come un individuale, come avviene nel fitness. In quel caso si può lavorare per un'associazione sportiva anche essendo socio.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Oggi Rigoberto Uran ha fatto qualcosa di veramente incredibile: nei 23 km di cronometro da Sedrun a Andermatt è stato decisamente una spanna sopra a tutti gli altri rifilando ben 40” a Julian Alaphilippe e ben 54” al leader Carapaz....


Mattia Cattaneo si sta ritagliando un bel ruolo da protagonista in questo Tour de Suisse, dimostrando che i lunghi mesi di preparazione stanno dando i loro frutti. Nella crono inaugurale aveva dato spettacolo conquistando un bellissimo terzo posto a soli...


Non c'era modo migliore per salutare la Colpack Ballan. Juan Ayuso chiude in modo trionfale l'esperienza con la formazione italiana, dopo aver vinto nel giro di due mesi Trofeo Piva, Giro del Belvedere, Giro di Romagna e, dulcis in fundo,...


Rigoberto Uran ha vinto la crono valida come settima tappa del Giro di Svizzera e ora si è portato al secondo posto della generale a soli 17 secondi da Richard Carapaz. Prova, difficile, quella odierna, che prevedeva la salita all'OberalpPass...


È lo spagnolo Antonio Pedrero che fa festa sul traguardo della terza tappa della Route d'Occitaine, la Pierrefitte-Nestalas - Le Mourtis (Haute-Garonne). Il portacolore della Movistar ha piazzato il suo attacco vincente nel finale di una tappa davvero esplosiva, resistendo...


L'irlandese Ben Healy mette a segno la stoccata vincente sull'ultimo traguardo del Giro d'Italia Under 23 2021, quello di Castelfranco Veneto. Dopo una tappa velocissima e molto combattuta, con numerosi tentativi di attacco, l'azione decisiva parte dopo 80 km per...


Dominio assoluto della UAE Emirates sulle strade del Giro di Slovenia. La quarta tappa ha visto il successo di Diego Ulissi, che così cancella definitivamente il brutto periodo vissuto quest’inverno a causa di problemi cardiaci, davanti a Tadej Pogacar, all’ottimo...


Caleb Ewan non perdona e dopo 24 ore torna a tagliare per primo il traguardo: decisivo il lavoro di tutti i suoi compagni di squadra della Lotto Soudal che lo hanno "salvato" quando è andato in difficoltà sull'ultima ascesa e...


Samuele Bonetto conferma una volta di più la sua predisposizione per le prove contro il tempo vincendo il Trofeo Giancarlo Ceruti a Reggio Emilia prova di Campionato dell'Emilia Romagna a cronometro per juniores. Il veneto di Montebelluna, 18 anni dell'Uc...


Scalatori in scena stamane nella Lugo-Cerro in provincia di Verona per la cronoscalata valida come Gran Premio Val di Pan-Memorial Maurizio Bombieri, che ha visto in gara quattro categoria. La prova degli juniores ha fatto registrare la vittoria di Manuel Oioli,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155