GRAVE INCIDENTE IN BICI PER NATALE BELLOTTI

PROFESSIONISTI | 08/11/2019 | 10:51
di Pietro Illarietti

Grave incidente in bici per Natale Bellotti, imprenditore canturino conosciuto nel mondo del ciclismo per aver sponsorizzato diversi team ad ogni livello: dal World Tour con Lampre NGC, professional, con Carmiooro NGC, dilettanti con Pool Cantù, Pagnoncelli e Mastromarco, oltre ai tanti altri gruppi giovanili e gare. Terminata questa esperienza ha dato vita al marchio di abbigliamento La Classica.

Bellotti (64 anni splendidamente portati), era in sella alla sua bici a Coldrerio, nel Canton Ticino, quando ha perso il controllo del mezzo. Dopo un grandissimo spavento inziale le cose ora sembrano essere in miglioramento ed è lo stesso Bellotti che ce lo spiega direttamente dall'ospedale Civico di Lugano.

"Sono passati quattro giorni dal mio incidente e, poco per volta, le situazioni si stanno schiarendo. Ringrazio tutti gli amici e conoscenti che si sono preoccupati".

Questa la dinamica dell'incidente: "Stavo percorrendo un tratto di strada rettilineo in leggera discesa e, visto l’inizio di una pista ciclabile, mi sono portato sulla destra per imboccarla. Purtroppo non mi sono accorto di un piccolo gradino fra carreggiata e ciclabile e l’ho preso con poco taglio facendo sbandare la bicicletta.  Ho cercato di riprendere subito il controllo, ma sono andato a impattare violentemente contro un paletto posizionato sulla ciclabile poco più avanti". 

"Non ricordo poi niente perché ho perso conoscenza per diversi minuti ma sono sicuramente caduto picchiando la testa e il fianco destro. Ci sono infatti segni dell’impatto sul casco all’altezza della tempia destra, ho rotto gli occhiali riportando abrasioni sulla parte destra del volto e le fratture e la maggior parte dei danni fisici sono nella parte destra del corpo". 

La diagnosi: "Ho subito le fratture di clavicola, due costole, due vertebre cervicali, disseccamento dell’arteria vertebrale, ematomi con sanguinamento in testa e nella milza e qualche escoriazione al ginocchio e alla parte superiore della gamba destra. I medici hanno fortunatamente accertato l’assenza di danni al midollo, tuttavia ho un problema al braccio destro che non riesco a muovere bene (le dita e la mano per fortuna invece sì). Sono in corso ulteriori accertamenti ma il problema dovrebbe derivare da una lacerazione o compressione di fasci nervosi". 

Il recupero: "Sarà pertanto necessario effettuare una riabilitazione in un centro specializzato di Brissago con tempi di recupero che potrebbero superare il mese.  Non ci voleva ma purtroppo è successo".

Ti rivedremo al 100%? : "Sono positivo e cercherò di farcela".

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Alexis Vuillermoz correrà anche nel 2021 con la maglia della AG2r e anunciando l'accordo con il team manager Vincent Lavenu non nasconde la sua emozione: «Sono commosso da questo segno di fiducia che Vincent Lavenu e lo staff del team...


Di esperienza in cose ciclistiche Ivano Fanini ne ha sicuramente molta. Dal suo osservatorio privilegiato di Lunata, cosa pensa il patron della Amore&Vita Prodir del Giro d’Italia in autunno?«Se l’UCI ha deciso di provare a far ripartire questa stagione, a...


Manca ancora... una vita, ma è meglio portarsi avanti. Il 29 agosto, giorno del Grand Depart del Tour de France è davvero ancora lontano ma in casa B&B Hotels Vital Concept hanno già cominciato a lavorare all'obiettivo e oggi il...


La Deceuninck Quick Step ha gettato le basi per tornare a lavorare in gruppo con i suoi corridori e programmato un raduno di tre giorni che scatterà il 15 giugno. Nel Belgio del Nord, i corridori del Wolfpack occuperanno un...


Dopo il secondo giorno di riposo, la tredicesima tappa della HTV CUp ha proposto una cronometro a squadre sul percorso di Nha Trang. Ad imporsi è stato il team Thanh Pho Ho Chi Minh con il tempo di 38'12". Il...


Miguel Angel Lopez si sta allenando sulle strade di casa, in Colombia, e proprio da lì ha accettato di raccontarsi per parlare di sé e della partecipazione alla sfida #Astana40000KM lanciata ai tifosi dal team kazako. «Sono felice di prendere...


Dal 9 al 31 maggio si sarebbe dovuto disputare il Giro d’Italia 2020. Tuttobiciweb lo corre comunque, giorno per giorno, con la forza della memoria. Oggi la dedica finale a Michele Scarponi: Vincenzo Nibali ci racconta la tappa dell’Aprica al...


Il caso di George Floyd muove anche il mondo del ciclismo. USA Cycling, la Federciclismo degli Stati Uniti ha rilasciato una dichiarazione ufficiale sul caso che sta letteralmente scuotendo gli States. «In quanto leader della comunità ciclistica americana, ammettiamo di...


Ci sono immagini che portano indietro nel tempo e a ricordi dolci e nemmeno troppo lontani... Il pappagallo Frankie era l'amico di Michele Scarponi, e ieri si è appoggiato invece sulla schiena di un altro ciclista, Antonio Nibali. Questa è...


Milo Marcolli è tra i corridori varesini con maggior talento. Ancora non si rende conto appieno delle sue possibilità perchè ha soltanto 15 anni (compiuti a gennaio, ndr) e ha bisogno di crescere sia dal punto di vista fisico che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155