NIENTE MI-TO, NIENTE LOMBARDIA: ALAPHILIPPE CHIUDE LA SUA STAGIONE

PROFESSIONISTI | 08/10/2019 | 11:02

Julian Alapilippe dice stop e chiude la sua stagione, rinunciando all'annunciata partecipazione alla Milano-Torino e al Lombardia. «Sono un po' triste nell'annunciare che questa settimana non correrò la Milano-Torino e Il Lombardia e che la mia incredibile stagione 2019 è giunta al termine. Sapete che do sempre tutto e lo faccio da quando è iniziato il mio anno in Argentina. Ho lavorato duramente per cercare di arrivare ad un terzo picco di forma, adopo le classiche e il Tour, ma non sono arrivato alla condizione che volevo. Avrei voluto davvero correre in Italia e dare il massimo per la squadra, ma poiché non posso farlo al meglio, penso che l'ideale per me sia fermarmi e riposare in vista della prossima stagione».

Julian Alaphilippe ha vinto 12 corse quest'anno ed è stato inserito nella prestigiosa lista dei candidati Velo d'Or: «Il 2019 è un anno che non dimenticherò mai, e voglio ringraziare il mio team, la direzione, lo staff, la mia famiglia e tutti quelli che mi hanno supportato in questa stagione davvero spettacolare. Non riesco a esprimere a parole quanto sia stato speciale condividere tutti questi bei momenti con tutti voi». Dopo aver iniziato l'anno brillantemente in Sud America, Julian Alaphilippe è tornato in Europa, dove nel giro di sole tre settimane ha ottenuto quattro vittorie sul suolo italiano, tra le quali il suo primo monumento in assoluto, la Milano-Sanremo. Quindi ad aprile è stato grande protagonista delle Ardenne vcendo nuovamente la Flèche Wallonne. La sua stagione stellare è continuata a luglio con un fantastico Tour de France, durante il quale ha portato per ben 14 giorni la maglia gialla.

ENGLISH VERSION

After kicking off the year brilliantly in South America, Julian Alaphilippe returned to Europe, where in the space of just three weeks he claimed four victories on Italian soil – one more impressive than the other – including his first ever Monument, Milano-Sanremo. Then, in April, not even a crash in the Vuelta al Pais Vasco could stop him from being a top protagonist in the Ardennes and repeating his 2018 Flèche Wallonne success, thus adding another notch to his belt.

His stellar season continued apace in July, as Deceuninck – Quick-Step’s pocket-rocket climber captured the imagination of an entire nation in the biggest race on earth, the Tour de France, where a brace of stage wins and an unforgettable 14-day spell in the iconic yellow jersey, during which he displayed endless panache, took him to new heights and turned him into the new hero of the French public.

“I am really sad to tell you that I will not be racing Milano-Torino and Il Lombardia this week and that my incredible 2019 season has come to an end. You know that I always give everything and have done ever since my year started in Argentina. I’ve worked really hard to try and be at my peak for a third time this year, having raced hard at the Classics and Le Tour, but I knew at the Worlds that my form is short of where I would like it to be. I really wanted to be with the guys in Italy and give my all for the team, but as I can’t do that, it makes sense that I start my post-season recovery now, in order to be in the best possible shape for the start of next year.”

Julian, whose 12 victories and extraordinary feats have put him on the prestigious Velo d’Or nominees list, continued: “2019 is a year that I will never forget, and I want to thank my team, the management, the staff, my family and everyone who has supported me throughout this truly spectacular season. I can’t put into words how special it was to share all these beautiful moments with you all!”

Copyright © TBW
COMMENTI
Percorso tagliato ?
8 ottobre 2019 11:55 daniz2015
Intanto per un possibile fermo di tutte le forze dell'ordine in caso in cui i funerali di Stato dei poliziotti uccisi a Trieste si svolgessero sabato mattina, il Lombardia potrebbe partire in ritardo e verrebbe accorciato di 77 km e anche privato del Colle Gallo. Staremo a vedere.....

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Si è tenuta oggi a Vo’ (PD) la presentazione della pedalata Codogno - Vo’, passando per Cremona, volta ad unire i territori simbolo del Covid. La data fissata è quella di sabato 11 luglio. Alla conferenza è intervenuto il Sindaco...


Pronte per inseguire i traguardi più importanti nel mondo del triathlon. Sono le nuove T-5 Air di Sidi, le scarpe pensate per i campioni della tripla specialità A testarle prima del lancio ufficiale è stato Alessandro Fabian, uno dei più...


Quando ci si trova a parlare di decreti o ordinanze, leggi o disposizioni è sempre bene provare a fare sintesi, per semplificare, che è poi quello che cerchiamo di fare noi per rendere tutto più comprensibile, ma è quello che...


Brutta avventura per Sergio Samitier il corridore della Movistar, classe 1995, è caduto lunedì mentre si allenava nei pressi di Llanos del Hospital, sui Pirenei. Procedeva a 60-70 km/h e all'uscita di un tunnel non si è accorto di un...


Si avvicina la soluzione del caso “rientro in Europa” anche per i professionisti ecuadoriani: Richard Carapaz e Jhonathan Narvaez potranno partire alla volta della Spagna il prossimo 15 luglio e si uniranno ai loro compagni del Team Ineos in vista...


Aria di Tour de france anche in campo femminile con Aso che ha ufficializzato l'elenco delle formazoni che saranno a Nizza il 29 agosto per prendere parte a La Course By Le Tour, l'ormai tradizionale appuntamento che vede le campionesse...


Alla data 30 giugno l'UCI ha interrotto il suo rapporto con Jean Christophe Pèraud. Negli anni non sono mai stati trovati casi di frode nel mondo dei professionisti (sono stati scoperti solo una giovane Junior e un cicloamatore).  Peraud si...


«Si rende noto che, a seguito di segnalazioni pervenute, la Procura Federale della Federciclismo ha aperto, in data 30.06.2020, un fascicolo di indagine riguardante la partecipazione di tesserati FCI a gare svoltesi durante il periodo di emergenza sanitaria e di,...


«Il lancio di Egan Bernal e il salvataggio del team (dopo la vicenda Venezuela ndr) sono state tra le soddisfazioni più significative della mia carriera», Gianni Savio si è espresso così durante la diretta di Lello Ferrara 3.0 parlando della...


Una caduta con lo scooter e purtroppo per Matteo Lapo Bozicevich la diagnosi non è delle più belle: frattura di due vertebre e lo schiacciamento di una terza. E' successo lunedì pomeriggio verso le 18.30 quando, a seguito di una...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155