SAN SEBASTIAN. COSA HA FATTO EVENEPOEL!

PROFESSIONISTI | 03/08/2019 | 17:27
di Paolo Broggi

Ma cosa ha fatto, Remco Evenepoel? Il diciannovenne fenomeno belga ha dominato la Clasica San Sebastian, vincendo la prima classica che ha disputato tra i professionisti.

Gli ultimi quaranta chilometri del belga sono stati assolutamente fantastici: ha faticato in salita, si è gestito bene ed è rientrato in discesa, ha fatto il carico di borracce per rimontare il gruppo e portarle ai compagni e poi... Poi ha sorpreso tutti rispondendo in pianura all'attacco del lettone Toms Skujins della Trek Segafredo, ha dato il maggior impulso alla fuga, ha staccato Skujins in salita e se n'è andato tutto solo verso il traguardo.

La mossa di Evenepoel ha fatto saltare i piani della Movistar che fino a quel momento aveva controllato la corsa, setacciando il gruppo e spianando la strada ad Alejandro Valverde. Ma né gli spagnoli né gli uomini della Trek Segafredo, che hanno sacrificato Ciccone per Mollema, né quelli della Astana sono riusciti a ridurre il distacco da Evenepoel, terzo belga della storia a vincere a San Sebastian dopo Criquielion e Gilbert.

A dare ulteriore spessore all'impresa di Evenepoel, l'ordine d'arrivo con Van Avermaet secondo, Hirchi (molto interessante, questo svizzero già campione del mondo Under 23 a Innsbruck) terzo, poi Gorka Izagirre, Mollema e via elencando.

«È incredibile quello che è successo! Passando professionista sognavo di vincere una gara in questa categoria e ora sono già a quattro (tappa e classifica finale del Giro del Belgio, tappa della Adriatica Ionica Race e San Sebastian, ndr). Al penultimo passaggio da San Sebastian non stavo benissimo, avevo faticato in salita ed ero rientrato sfruttando la discesa, poi ho risposto al'attacco da lontano di Skuijns ed ora eccomi qui» ha spiegato a caldo Remco Evenepoel, subito dopo essersi asciugato le lacrime di felicità che ha versato tagliando il traguardo.

Lacrime che bagnano la sua consacrazione.

ORDINE D'ARRIVO

1 EVENEPOEL, Remco (DQT) 5:44:27
2 VAN AVERMAET, Greg (CCC) 0:00:38
3 HIRSCHI, Marc (SUN) 0:00:38
4 IZAGIRRE, Gorka (AST) 0:00:38
5 MOLLEMA, Bauke (TFS) 0:00:38
6 KONRAD, Patrick (BOH) 0:00:38
7 VANENDERT, Jelle (LTS) 0:00:38
8 MAS, Enric (DQT) 0:00:38
9 WOODS, Michael (EF1) 0:00:38
10 VALVERDE, Alejandro (MOV) 0:00:38
11 CICCONE, Giulio (TFS) 0:00:38
12 MOLARD, Rudy (GFC) 0:00:38
13 SKUJINS, Toms (TFS) 0:00:41
14 CARTHY, Hugh John (EF1) 0:00:46
15 DUNBAR, Edward (INS) 0:00:56
16 SIMON, Julien (COF) 0:01:07
17 KREUZIGER, Roman (TDD) 0:01:07
18 PADUN, Mark (TBM) 0:01:15
19 BILBAO, Pello (AST) 0:01:15
20 CLARKE, Simon (EF1) 0:01:15
21 MADOUAS, Valentin (GFC) 0:01:15
22 MÜHLBERGER, Gregor (BOH) 0:01:22
23 BOOKWALTER, Brent (MTS) 0:01:22
24 HAMILTON, Lucas (MTS) 0:01:23
25 KUSS, Sepp (TJV) 0:01:26
26 DEVENYNS, Dries (DQT) 0:01:43
27 ROUX, Anthony (GFC) 0:01:46
28 CHERNETSKII, Sergei (CJR) 0:01:46
29 PEREZ, Anthony (COF) 0:01:46
30 BERNARD, Julien (TFS) 0:01:46
31 CASTROVIEJO, Jonathan (INS) 0:01:46
32 MARTIN, Daniel (UAD) 0:02:24
33 CAICEDO, Jonathan (EF1) 0:02:24
34 FRAILE, Omar (AST) 0:03:57
35 GALLOPIN, Tony (ALM) 0:05:26
36 LASTRA, Jonathan (CJR) 0:05:59
37 RODRIGUEZ, Oscar (EUS) 0:05:59
38 DE TIER, Floris (TJV) 0:05:59
39 ARANBURU, Alexander (CJR) 0:05:59
40 HONORÉ, Mikkel Frølich (DQT) 0:05:59
41 ITURRIA, Mikel (EUS) 0:05:59
42 WARBASSE, Lawrence (ALM) 0:05:59
43 KEUKELEIRE, Jens (LTS) 0:05:59
44 BAKELANTS, Jan (SUN) 0:05:59
45 SMITH, Dion (MTS) 0:05:59
46 HANNINEN, Jaakko (ALM) 0:05:59
47 VILLELLA, Davide (AST) 0:05:59
48 ROSSETTO, Stéphane (COF) 0:06:31
49 COSTA, Rui (UAD) 0:06:31
50 PARET, Aurélie (ALM) 0:06:31
51 MCCARTHY, Jay (BOH) 0:06:31
52 ELISSONDE, Kenny (INS) 0:06:31
53 POLANC, Jan (UAD) 0:06:31
54 ROSSKOPF, Joseph (CCC) 0:06:31
55 GUERREIRO, Ruben (TKA) 0:06:53
56 ZOIDL, Riccardo (CCC) 0:07:54
57 RODRIGUEZ, Cristian (CJR) 0:08:27
58 MEINTJES, Louis (TDD) 0:08:57
59 ROCHE, Nicolas (SUN) 0:08:57
60 SERRANO, Gonzalo (CJR) 0:09:22
61 PEDRERO, Antonio (MOV) 0:09:56
62 AMADOR, Andrey (MOV) 0:09:56
63 PETERS, Nans (ALM) 0:10:23
64 DE LA PARTE, Victor (CCC) 0:10:23
65 EG, Niklas (TFS) 0:10:23
66 FRÖHLINGER, Johannes (SUN) 0:11:23
67 SMIT, Willem (TKA) 0:11:23
68 BIDARD, François (ALM) 0:11:23
69 BARCELO, Fernando (EUS) 0:12:08
70 BRAVO, Garikoitz (EUS) 0:12:08
71 RIABUSHENKO, Aleksandr (UAD) 0:12:46
72 BARTHE, Cyril (EUS) 0:14:13
73 GREGAARD WILSLY, Jonas (AST) 0:14:13
74 TOUZE, Damien (COF) 0:15:08
75 IRIZAR, Markel (TFS) 0:15:11
76 BOL, Jetse (BBH) 0:15:17
77 RUBIO, Diego (BBH) 0:15:17
78 BOUWMAN, Koen (TJV) 0:16:29
79 JANSE VAN RENSBURG, Jacques (TDD) 0:16:58
80 NICOLAU, Joel (CJR) 0:17:14
81 SESSLER, Nicolas (BBH) 0:17:14
Rest = DNF

Copyright © TBW
COMMENTI
Tutti In piedi
3 agosto 2019 19:51 Line
a partire da chi aveva dei dubbi l'anno scorso ( europeo e mondiale ) qualche tecnico !!!!!!!!!

Evenepoel
3 agosto 2019 20:33 fulvio54
Signori questo ragazzo è un fenomeno. A mio parere potrebbe davvero diventare il nuovo Merckx. Glielo auguro di tutto cuore.

Se devo dirla tutta...
4 agosto 2019 07:19 michele79
... senza voler cercare il sospetto ad ogni costo non riesco comunque a rimanere ammirato , semmai provo molta inquietudine

Michele79
4 agosto 2019 12:51 Jeanphill
Ma proprio non si riesce a godere di questo magnifico sport? Perché tanta cattiveria? Siamo di fronte ad un indiscusso giovane cavallo di razza, patrimonio del ciclismo mondiale che può fare solo bene all'intero movimento e la prima cosa che si fa é buttare fango e dubbi su di un ragazzino di 19 anni...certe volte resto prorpio basito, a volte si farebbe più bella figura a rimanere in silenzio

godiamo
4 agosto 2019 15:27 tiz
non è più il ciclismo di Pantani ed Armstrong!

per michele 79
5 agosto 2019 01:16 bs1913
caro michele semai l'inquietudine la proverei per il ciclismo italiano che non vince più una corsa che conta, e poi ricordiamoci che ha soli 19 anni, ed ha vinto tra i prof scusa se è poco, i nostri ha quell'età corrono ancora fra gli juniores, hai visto l'ordine di arrivo ieri quanti corridori italiani c'erano? qui non si tratta di sospetto ma di un ciclismo nostro che è malato e non investe più nei vivai, mentre nelle nazioni europee continuano ha nascere giovani interessanti. Poi ognuno la vede ha modo proprio.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Più che una riflessione, un atto d'amore. Più che un'analisi, un grido disperato. Più che una proposta, una speranza da regalare a tutti i ragazzi e le ragazze che hanno la passione per la bicicletta e stanno vivendo giornate difficili....


Velocista su strada e pista e ora uomo di clausura. Nella storia recente del ciclismo Mario Traversoni (domenica avrà 48 anni) è il più famoso tra i corridori del Basso Lodigiano. Atleta etichettato “genio e sregolatezza”, abitava a Codogno e...


Mai come in questo periodo l’allenamento tra le quattro mura di casa è stato così centrale nelle chiacchierate via chat o nei post sui social: squat, flessioni, stretching e corse sul tapis roulant. Tuttavia, per ciclisti, biker e triatleti, l’allenamento...


Un progetto che si fa concreto giorno dopo giorno, pur con tutti i punti di domanda che la situazione legata al coronavirus lascia ancora senza risposta: Flanders Classics sta lavorando per organizzare il Giro delle Fiandre sabato 19 settembre. In...


Ci risiamo, fermato da Carabinieri. Tutto filmato. Succede sempre in Trentino dove l'ormai noto Marco Brazzo, in sella alla sua bici, viene invitato ad accostare da una pattuglia. Lui riparte con la solita arringa documentata con smarthphone.  Abbiamo parlato con...


Ai tempi della guerra fredda c’era la linea rossa rovente, ora i tempi si sono evoluti ed è la banda larga ad essere rovente... Si stanno intrecciando, infatti, le conference call tra l’Uci e gli stakeholders del ciclismo, tra le...


La notizia poteva per noi europei anche passare inosservata, perchè postata sui social in polacco, in pratica ad uso della sua nazione Michał Kwiatkowski si conferma ragazzo sensibile e mette a disposizione dei medici e degli infermieri della sua nazione...


Se ne parla ormai da giorni ma l'ipotesi sta prendendo via via maggiore concretezza: il Tour de France sta lavorando ad un rinvio di quattro settimane della corsa. Da sabato 25 luglio a domenica 16 agosto: ecco le nuove date...


Che passioni si coltivano ai tempi del coronavirus? Giacomo Nizzolo ne ha tre: la moda, i motori e... la barba. «A dire la verita - ha spiegato il ciclista della NTT nel corso dell'intervista realizzata per la nuova puntata di...


Tatiana Guderzo è salita in bicicletta anche quest’anno perché aveva un obiettivo da conquistare a tutti i costi: la sua quinta Olimpiade. La campionessa marosticense è fra i pochissimi atleti italiani in attività che possono vantare la partecipazione a quattro...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155