LL SANCHEZ: «VOGLIO PARTIRE SUBITO FORTE»

PROFESSIONISTI | 05/12/2018 | 13:47

Luis León Sánchez sta già lavorando per preparare quella che sarà la sua sedicesima stagione da professionista, la quinta con la maglia della Astana.
Classe 1983, nel 2018 Sanchez ha conquistato tre vittorie e si è piazzato ben 28 volte in una top ten fin quando al Tour de France una caduta - con frattura del gomito sinistro e di quattro costole - ha mandato all’aria i suoi piani.

Fino al momento della caduta, la sua stagione era stata eccellente.
«La caduta del Tour, purtroppo, davvero non ci voleva. Speravo poter tornare competitivo per il finale di stagione, ma i tempi sono stati più lunghi del previsto. Ho voluoto rientrare in Cina, ma dopo la gara ho avuto ancora dei problemi all’articolazione. Tornato in patria ho fatto dei lavori specifici e le cose hanno cominciato a migliorare».

Come si è allenato?
«Sono rimasto senza bici solo per due settimane. Il tempo qui ad Andorra, anche se fa freddo al mattino, è ancora buono. E ho lavorato con un’idea fissa: iniziare forte la nuova stagione. Comunque a dicembre ci sarà il raduno della squadra ad Alicante e lì definiremo tutto».

Hai giù un'idea di quale sarà il tuo calendario?
«Sicuramente inizierò in Australia, al Tour Down Under, e in linea di principio il programma sarà come quello dell'anno scorso fino a Parigi-Nizza. I grandi ritorni sono in dubbio. Dipenderà comunque dalle scelte che lo staff tecnico farà per i nostri leader. Miguel Ángel López, per esempio, è arrivato terzo con me al Giro e terzo anche alla Vuelta a España, stavolta senza di me. Quindi è chiaro che il mio calendario non deve necessariamente essere come il suo.
Avremo due corridori spagnoli in più, con i fratelli Izagirre che si uniscono a Pello Bilbao, Omar Fraile e a me. La partenza di Valgren non è da sottovalutare, ma d'altra parte è sempre una gioia avere corridori del proprio paese in squadra».

Cosa si aspetta in sistesi dalla prossima stagione?
«Il mio ruolo sarà lo stesso di sempre. Voglio approfittare delle opportunità che avrò ed essere sempre vicino ai nostri leader nei grandi giri, sperando di avere la possibilità di vincere una tappa».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

All’indomani del passaggio a Parma del Giro d’Italia, è già tempo di guardare avanti.Mercoledì 19 giugno, infatti, Sorbolo Mezzani (Pr) ospiterà la partenza della 5a tappa in linea del Giro d’Italia Under 23, la più ambita e prestigiosa corsa a...


«Non cambierei nulla di quello che ho fatto». Rispunta Lance Armstrong, protagonista di una lunga intervista televisiva che l’emittente statunitense NBC Sports trasmetterà mercoledì 29 maggio, e si riapre una pagina di storia che avremmo preferito non rileggere. «Innanzitutto non...


Non si è spento ancora l'eco dell'entusiasmo che hanno lasciato gli atleti dopo i successi nell'ultimo week end, che l'Us Ausonia Csi Pescantina è già pronta a competere su nuovi traguardi.Sabato 25 e domenica 26 maggio si svolgerà la due...


Dopo l'eccitante tappa inaugurale di Albstadt, la Mercedes-Benz UCI XCO World Cup è pronta a vivere la sua seconda frazione del 2019, che andrà in scena questo fine settimana a Nové Město,  in Repubblica Ceca. Il percorso è uno spasso,  merito delle sue...


L'australiano Chris Harper, che difende i colori del Team BridgeLane, ha vinto la sesta tappa del Giro del Giappone, la più attesa, vale a dire quella del Monte Fuji. Trentasei i chilometri da percorrere, praticamente tutti in salita: Harper ha...


  Già l’antipasto di montagna della tappa odierna ha determinato notevoli sommovimenti nella classifica con una frazione battagliata, come riportato con chiara e dettagliata sintesi, dapprima nella diretta e poi nell’esauriente commento, tutto “live”, già proposto da Paolo Broggi ieri...


È diventato il tormentone del Giro: ma il Gavia si fa o non si fa? Un tormentone che ci accompagnerà almeno fino a lunedì sera, forse anche a martedì mattina, a poche ore dallo svolgimento della tappa. Ieri mattina si...


Che i rapporti tra Nairo Quintana e la Movistar non siano più quelli di un tempo è cosa risaputa, così come è noto che Eusebio Unzue sta lavorando per trasformare almeno in parte il volto della squadra per renderla più...


Il nome di Giovanni Fontanini, il dottor Giovanni Fontanini di Camaiore è conosciuto nel ciclismo professionistico soprattutto fra gli addetti ai lavori per la oramai lunga attività, nonostante l’aspetto tuttora assai giovanile, con i vivacissimi occhi azzurri, che non fa...


Anche il più grande scende in campo: Eddy Merckx è arrivato ieri al Giro d'Italia e non ha esitato a "prestare" la sua mano per Save the Children: l’organizzazione è  protagonista come Charity partner del Giro d'Italia, per sensibilizzare il...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy