ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC: 36 VITTORIE, RECORD PER UN TEAM PROFESSIONAL

PROFESSIONISTI | 30/11/2018 | 10:18

Un record, un altro da aggiungere alla lunga stagione dei record dell’Androni Giocattoli Sidermec. È quello del numero di vittorie stagionali: 36. Mai, da quando nel 2005 il ciclismo aveva fatto il salto nel Pro Tour, una squadra di categoria Professional era riuscita a vincere così tanto in stagione.

Una sequenza partita in gennaio con la prima corsa dell’anno e chiusa vincendo allo stesso modo a fine ottobre l’ultima gara. Il primo acuto, infatti, lo aveva portato Matteo Malucelli con una grande volata nella prima tappa della Vuelta al Tachira in Venezuela: era la prima gara del 2018, il 12 gennaio. La vittoria numero 36, invece, a chiudere il cerchio di un anno eccezionale per l’Androni Giocattoli Sidermec, l’ha centrata il 31 ottobre nell’ultimo giorno di gara Fausto Masnada con la conquista della classifica generale del Tour of Hainan.

In mezzo successi in ogni dove con i campioni d’Italia a segno in America, Asia ed Europa, vale a dire in tutti e tre i continenti nei quali hanno corso.

A gennaio avevano brindato Malucelli e gli scalatori Rivera e Sosa. A marzo Belletti era tornato al successo con la maglia dei campioni d’Italia in Malesia. Malucelli e Sosa, su terreni ovviamente diversi, sono stati i mattatori nelle due corse a tappe in Romania. A Sibiu ha alzato le braccia anche Ballerini, ben prima del suo gran finale di stagione e degli acuti al Pantani e al Matteotti.

Sprint vincenti di Malucelli sono arrivati anche in Francia e Spagna, mentre in agosto in Ungheria il dominatore è stato Belletti.

L’Adriatica Ionica Race ha segnato la consacrazione del piccolo grande scalatore Ivan Sosa, bravissimo pure a Burgos, dove tra gli acuti di giornata si è visto un grande capitan Gavazzi.

In Oriente al Tour of China ha vinto, invece, Benfatto, dove pure han fatto la voce grossa Malucelli e lo stagista Lizde; sempre in Asia, ma ad Hainan, olè per Belletti, ancora Benfatto e Masnada.

In Sudamerica, dopo i botti di inizio anno, invece, in estate, oltre alla volata di Benfatto, gli applausi se li è presi Matteo Spreafico.

Tre dozzine di vittorie, insomma, perché c’è da contare anche quella di Sosa al Tour de l’Avenir per una Androni Giocattoli Sidermec che nel 2018 ha collezionato 123 podi. Un altro record, come i giorni di fuga al Giro d’Italia, che al team manager Gianni Savio fa dire: «Siamo orgogliosi per i risultati ottenuti in una stagione davvero entusiasmante: il titolo di campione d'Italia a squadre, il podio europeo e le 36 vittorie, che rappresentano un record mondiale per un team di categoria Professional. Un risultato importante raggiunto da corridori, dirigenti, tecnici e personale, un gruppo unito e coeso, nel quale il successo di uno ha sempre rappresentato la vittoria di tutti».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

La cinquantesima edizione della granfondo internazionale di cicloturismo Nove Colli si correrà il 23 maggio 2021. Nonostante fosse già tutto pronto, è questa la sofferta, ma inevitabile, decisione presa dal comitato organizzatore a causa del virus covid-19 che ha pietrificato...


Arriva dalla Germania la conferma di un'altra gara cancellata: si tratta della Rund um Köln che era in programma per il 14 giugno. Niente edizione 2020 ma appuntamento al 2021. «Di fronte alla pandemia che stiamo cercando di superare, meglio...


  Esattamente 71 anni fa, domenica 3 aprile 1949, si corre il 42° Giro del Piemonte, 303 chilometri con partenza e arrivo a Torino. E' la seconda gara di quella che sarebbe diventata la stagione "magica" di  Coppi, vittorioso al...


"Facciamo la vita degli atleti più di prima, ci alleniamo sui rulli più volte al giorno per un totale di 20 ore settimanali e ci sottoponiamo alle sedute a corpo libero. Abbiamo impegni virtuali, a breve faremo il Fiandre ad...


Il problema non è questo dannatissimo virus, nemmeno la burocrazia che rallenta le consegne delle mascherine o delle bombole d’ossigeno, non sono i settanta medici morti in reparto e gli oltre diecimila che abbiamo perso sul campo, il problema è...


Anche il Giro di Svizzera è costretto ad alzare bandiera bianca. In programma dal 7 al 14 giugno, la decisione era nell'aria e l'ufficializzazione è arrivata qualche minuto fa. L'organizzazione ha però optato per rimandare tutto al 2021, senza prendersi...


Dopo le belghe Circus Wanty e Bingol Wallonie e la spagnola Burgos BH, anche la francese B&B Hotels – Vital Concept ha chiesto la cassa integrazione per corridori e staff. Lo ha annunciato il team manager Jerome Pineau che conferma...


Di solito lì, da Gravedona ed Uniti, di fronte a quella cartolina che è il lago di Como in questa stagione escono occhiali e caschi. Gli stessi che indossano con successo, da qualche anno ormai, anche i campioni d’Italia del...


Franco Costantino, presidente dell’AOCC, scende in campo per chiedere certezze nel calendario che si sta cercando di ridisegnare e scrive quindi al presidente dell’UCI Lappartient, al presidente della Federazione Di Rocco e al presidente della Lega Ciclismo Professionisti Ghigo. Ecco...


B.C. Bendoni Communication e A.S. Roma Ciclismo – con il prezioso supporto di Bicitaly – lanciano la campagna di raccolta fondi a favore del Policlinico Gemelli di Roma lanciando una sfida per tutto il mondo del football, della bicicletta e...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155