LANGKAWI 2018. UN VIAGGIO AFFASCINANTE

PROFESSIONISTI | 14/03/2018 | 07:44

L'affascinante Tour de Langkawi 2018 è pronto a scattare domenica 18 marzo per otto giorni di grande charme tra paesaggi esotici e tutto il calore del popolo malese. Dopo aver spostato la partenza da fine febbraio a metà marzo, il LTdL si propone come nuovo festival dei velocisti, anche se non manca il classico arrivo in salita di Cameron Highlands che verosimilmente deciderà la classifica finale. Saranno dunque otto le tappe – 108,5 km la più corta e 222,4 la più lunga – con omaggio a diverse località già toccate numerose volte nelle ultime edizioni. A differenza dell'anno scorso, l'arrivo non sarà a Putrajaya ma a Kuala Lumpur. È tempo di riepilogare le tappe e raccontare il percorso.

Iniziamo con lo specchietto che elenca le frazioni, prima di scendere nel dettaglio:

  • Prima tappa - domenica 18 Marzo - Kangar-Kulim, 147,9 km
  • Seconda tappa - lunedì 19 Marzo - Gerik-Kota Bahru, 208,3 km
  • Terza tappa - martedì 20 Marzo - Kota Bahru-Kuala Terengganu, 166 km
  • Quarta tappa - mercoledì 21 Marzo - Dungun-Pekan, 177.6 km
  • Quinta tappa - giovedì 22 Marzo -Bentong-Cameron Highlands, 169,4 km
  • Sesta tappa - venerdì 23 Marzo – Tapah-Tanjung Malim, 108,5 km
  • Settima tappa - sabato 24 Marzo - Nilai-Muar, 222.4 km
  • Ottava tappa - domenica 25 Marzo – Rembau-Kuala Lumpur, 141,1 km

Rispetto alla presentazione del percorso di qualche settimana fa sono state tagliate due frazioni come richiesto dall'UCI, per rendere la corsa più breve e competitiva. Sono sostanzialmente rimaste fuori le tappe di Port Dickson-Batu Pahat (che originariamente era la più lunga, di 218.9 km) e la Senawang-Kuala Lumpur di 134.4km. Inoltre, si è modificato in modo consistente il tracciato con città differenti e chilometraggi sensibilmente variati rispetto a quelli comunicati. Il totale chilometrico è ora di 1190.9 km

La presentazione delle squadre avverrà il 16 marzo a Langkawi, l'isola tropicale al confine tra la Malesia e Thailandia, che dà il nome alla corsa. Successivamente, la truppa si trasferirà “in continente” per proseguire nella zona occidentale del paese che conta su un territorio anche dall'altra parte del mare, nel Borneo.

Si scenderà verso sud raggiungendo la città di Kulim, dunque un grande classico del LtdL ossia la tappa nella giungla pedalando al confine con la Thailandia da Gerik (che è stato anche arrivo, con percorso inverso) a Kota Bharu, che vedrà i corridori costeggiare il mare puntando ancora verso sud raggiungendo Kuala Terengganu che l'anno scorso aveva segnato il debutto della corsa. Si salta a Dungun per la quarta frazione fino a Pekan, proseguendo dritto per dritto a meridione.

La partenza della quinta e decisiva tappa sarà da Bentong (zona centrale del paese) fino a Cameron Highlands con l'arrivo in salita che determinerà la classifica finale. Si ritornerà a scendere da Tepah a Tanjung Malim, dunque si oltrepasserà con un trasferimento la capitale per l'ottava frazione, che toccherà il punto più vicino al confine sud da Nilai a Muar per concludere con la Rembau – Kuala Lumpur che chiuderà i giochi.

Per quanto riguarda le tappe, saranno tutte terreno ideale per sprint tranne la quinta con arrivo in salita a Cameron Highlands, tuttavia – come dimostrato negli anni passati – le numerose fughe che caratterizzeranno ogni frazione avranno qualche chance di giungere al traguardo soprattutto verso la conclusione della corsa e, in modo particolare, alla settima che offre qualche dentello (poca roba). Qualche magra speranza anche il secondo giorno a Kota Bahru. Ma siamo facili profeti a immaginare volate a profusione, come si può osservare anche nella fotogallery qui sotto, con iprofili delle tappe tutti piatti, escludendo la quinta di Cameron Highlands (solitamente teatro di una volata ristretta tra scalatori).

Seguite il Tour de Langkawi 2018 su TuttoBiciWeb, per tutte le cronache delle frazioni, le interviste ai protagonisti e le curiosità di questa affascinante corsa asiatica.

Da Langkawi, Diego Barbera

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Tea è una bambina. Ha sei anni e un gatto che si chiama Ulisse, le piace giocare a nascondino e va matta per le polpette della nonna. Quando si avvicina l’estate, i genitori progettano una vacanza al mare e le...


Ben Swift e tutti gli altri campioni nazionali di Gran Bretagna delle corse su strada, della Bmx e del fuoristrada continueranno ad indossare la loro maglia per un altro anno. La Federazione britannica ha infatti annunciato ufficialmente l'annullamento dei campionati...


Sono tornati a correre - anche se le disposizioni del Consiglio Federale del 30 giugno scorso imponevano il divieto di correre all'estero fino al 14 luglio - e sono stati protagonisti di una buona prova in terra ceca: parliamo di...


Avevano tutte le carte in regola per essere protagonisti di un grande Giro d'Italia Under 23 ma non saranno al via. Parliamo dei ragazzi del Team UAE Colombia i cui vertici proprio nelle ultime ore hanno scritto agli organizzatori della...


Un grave lutto ha colpito la Movistar Team: si è spento ieri, colpito da un infarto, il massaggiatore Pep Toni Escandell, 52 anni. Era tornato alavorare al team spagnolo proprio nell''inverno scorso dopo lunghi anni alal Lotto Soudal: un ritorno...


Patria del ciclismo declinato in ogni specialità, le Fiandre avranno un nuovo velodromo. Sarà un impianto avveniristico e polifunzionale, che potrebbe entrare in funzione già nel 2023. Ieri è stato firmato l'accordo tra il Governo regionale delle Fiandre e il...


Fra i tanti primati che Ivano Fanini può vantare c'è anche quello degli anni 1988 e 1989, quando fu artefice di una operazione binaria tra due squadre professionistiche create sommando gli investimenti: la Seven Up Fanini con D.S.Franco Gini e...


Scicon Sports non è solo un’azienda leader nella produzione di borse portabici (un vero must per chi viaggia spacco con le due ruote al seguito) e valigie da viaggio per ciclisti, ma con ottimi risultati produce occhiali sportivi e abbigliamento per ciclisti e...


Strade bianche che s’inoltrano nella campagna lombarda, da percorrere facilmente a piedi o in bicicletta, per ritrovare un tempo sospeso e tutto per noi. Le 33 proposte sono radunate secondo i grandi orizzonti geografici della regione: la pianura, i fiumi,...


Sono tornati in sella e hanno cominciato subito a riassaporare il gusto della vittoria. Sono i ragazzi del Veloce Club Borgo che hanno ripreso oggi l'attività partecipando al Gran Premio di Kostanjevica na Krki, un criterium giovanile in terra slovena....


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155