LE STORIE DEL FIGIO. IL CENACOLO DI SANDRO

STORIA | 03/10/2017 | 07:55
Alessandro Pozzi, Sandro per tutti, è stato un valido corridore professionista per una decina d’anni, dal 1979 al 1989. Comasco di Capiago-Intimiano, nato la vigilia del Natale del 1954, già nelle categorie minori aveva fatto trasparire ottime doti di fondo e buona confidenza con la salita. Lo certificano la vittoria in due edizioni dell’impegnativa competizione Colli Briantei che ricercava diverse salite della Brianza appunto, la classifica finale della Settimana Bergamasca, altra gara a tappe dai profili altimetrici accentuati, il Trofeo Taschini e la Montecarlo-Alassio.

Nel professionismo, nonostante gli oltre dieci anni d’onorata carriera nella massima categoria in gruppi sportivi di primo rilievo, solo una vittoria figura nel palmarès del comasco, un successo conquistato in una tappa del Giro della Svezia, il “Post-Girot”, corsa open, con la maglia della Bianchi-Piaggio, nel 1982, formazione diretta da Giancarlo Ferretti e che aveva fra le punte i solidi svedesi Tommy Prim e Alf Segersall, oltre a G.B. Baronchelli, Contini e altri pure.

La sua funzione nelle squadre in cui ha militato, le ricordiamo in successione cronologica: Bianchi-Sammontana, Bianchi-Piaggio, Sammontana-Benotto, poi Bianchi-Piaggio, Ariostea, Gis Gelati, Del Tongo, Château d’Ax, era quella di uomo sempre a disposizione della squadra, gran lavoratore in favore dei capitani. Un lavoro comunque sempre apprezzato dai direttori sportivi e dai big che sapevano sempre di potere contare sua piena e completa dedizione e lealtà alla causa comune, senza rivendicazioni personali.

Terminata l’attività agonistica, in pratica senza soluzioni di continuità, Sandro Pozzi rileva un’attività nel settore delle biciclette, da molto tempo situata a Monguzzo, bella località collinare sempre in provincia di Como, a metà strada fra il capoluogo lariano e Lecco, prossima a Erba, lungo la direttrice stradale della nuova Vallassina, nota anche per un prelibato salame locale. E’ in sostanza una sorta di passaggio obbligato per la moltitudine d’appassionati delle due ruote che si recano, con frequenza, al Santuario della Madonna del Ghisallo provenienti soprattutto dalla pianura lombarda. Un passaggio obbligato, dicevamo, sia per chi poi prosegue per la Onno per affrontare la parte dura della scalata, dal versante di Bellagio, dopo avere percorso parte della sponda interna di quel ramo del lago di Como che unisce Lecco a Bellagio, sia per coloro i quali scelgono il più agevole versante di Asso.

E il negozio di Sandro Pozzi è, in effetti, l’ultimo sito ciclistico, il più prossimo all’ambita meta della Madonna del Ghisallo, molto frequentato da tanti appassionati sia per un semplice saluto al sempre disponibile Sandro e al suo socio Davide Aiani, anche lui con buoni trascorsi agonistici fra i dilettanti e che, se del caso, non lesinano consigli e un’aggiustatina se qualcosa non funziona, a parte le gambe, così come l’ex ciclocrossista Lucio Colzani, azzurro nella specialità alla fine degli anni 1960 e poi a lungo meccanico con bottega nella vicina Rogeno.

Diversi sono i suoi ex colleghi nel professionismo che sostano per un saluto a Sandro. Fra questi anche l’ex compagno di squadra Stefano Allocchio ma, fonti solitamente bene informate, riferiscono che il direttore di corsa delle gare di RCS Sport, una volta salutato l’amico, invece di proseguire per il Ghisallo preferisca rigirare il manubrio verso la più agevole pianura milanese. Almeno così si dice….

Affronta invece, con costanza e assiduo impegno le salite che si prospettano dopo la Cicli Pozzi, il noto giornalista di Sky Sport e molto altro ancora Giovanni Bruno che affida a Sandro le regolazioni della sua specialissima.
E’ una sorta di “cenacolo ciclistico”, gestito con competenza specifica sia per i mezzi da strada, sia per quelli fuoristrada, dove si confrontano idee e si possono vedere le ultime novità del mercato delle due ruote, in ampio assortimento.

E dopo il saluto e la sosta a Pozzi & C. la salita verso il cielo della Madonnina protettrice dei ciclisti diventa comunque più agevole su entrambe le direttrici e, per gli amanti della mtb, i sentieri sono più scorrevoli.

Giuseppe Figini
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Con qualche giorno di ritardo rispetto alle altre, è arrivata dall'Uci la licenza per entrambi i team Mitchelton Scott. Entrambe naturalmente per il WorldTour: quella maschile è la diciannovesima squadra della massima categori , quelal femminile completa il pacchetto di...


Vincenzo Nibali è felice della nuova avventura che inizia con la Trek Segafredo, ma nel ritiro siciliano del team scorgiamo un velo di malinconia nei suoi occhi. E lui non esita a spiegarcene il motivo: «Ieri Rosario Costa avrebbe compiuto...


La Movistar rafforza il suo il suo organico con l’inserimento dei due migliori pistar spagnoli: Albert Torres (classe 1990) e Sebastián Mora (classe 1988) vestiranno la maglia della formazione di Unzué e alterneranno il calendario su strada alla preparazione per il...


Ed eccoci all'ennesimo caso... L'Uci ha annunciato che al corridore portoghese Domingos Gonçalves è stata notificata una violazione del Regolamento Antidoping per uso di sostanze proibite sulla base di anomalie registrate nel periodo 2016-2018 nel suo passaporto biologico. Il...


È nella meravigliosa cornice della Terrazza 21 che si affaccia sul Duomo di Milano che inizia la grande avventura del Trinx Factory Team, azienda cinese produttrice di biciclette, e del Team Manager Luca Bramati. Quello che è uno degli organizzatori...


Presentata oggi nella cittadina marchigiana la 55^ edizione della Corsa dei due Mari, in programma dall’11 al 17 marzo 2020 e organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport. Percorso che strizza l’occhio a corridori completi che senza la cronosquadre iniziale...


  Lutto per Renzo Maltinti, popolare e conosciuto presidente da 43 anni del gruppo ciclistico dilettanti Maltinti Lampadari-Banca Cambiano. All’età di 84 anni è scomparso a Empoli il fratello Emilio. I funerali si svolgeranno domani venerdì alle ore 14, 30...


Dopo l’esordio dell’anno scorso per presentare la variante legata alla tappa del giro d’Italia, il comitato organizzatore della Sportful Dolomiti Race è tornato in bicicletta vestito da Babbo Natale per presentare la novità del 2020: una variante al percorso Medio....


Radunata per il suo primo ritiro stagionale in Sicilia, la Trek Segafredo ha ufficializzato il calendario 2020 dei suoi campioni più attesi a cominciare dal campione del mondo Mads Pedersen che aprirà la sua stagione con la prima gara WorldTour...


Anche il Team Bahrain Mclaren ha deciso di utilizzare solo ruote con freno a disco nelle gare su strada nel 2020. Per fare questo ha scelto il brand Vision,  il marchio aero di FSA guidato da Claudio Marra e Maurizio Bellin....


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy