BAHRAIN. NIBALI TORNA AL TOSCANA

PROFESSIONISTI | 25/09/2017 | 07:55
Dopo i Mondiali di Bergen, il Team Bahrain Merida sarà al via domani del Giro di Toscana e poi della Coppa Sabatini. Attesa per il rientro alle corse di Vincenzo Nibali: «Mi sto ancora riprendendo dopo l'incidente dell’Angliru, ma la mia condizione sta migliorando. Sono felice di tornare a correre in Toscana perché li ci sono tantissimi appassionati ed è la mia seconda casa ciclistica».

Grandi attese anche per Sonny Colbrelli che cercherà di conquistare la Coppa Sabatini per la terza volta dopo i successi del 2014 e dello scorso anno. «Ieri ho corso bene anche se ho pagato nel finale, sono in ottima forma e vorrei vincere un'altra gara italiana dopo la Coppa Bernocchi».

In dettaglio, il programma di gara prevede domani la prima tappa del Giro di Toscana con partenza e arrivo a Pontedera dopo 181 km. Il giorno dopo, con un percorso molto più impegnativo, la seconda tappa con arrivo a Volterra e la salita che dalla Saline di Volterra porta al centro di questo splendido gioiello medievale. Infine giovedì la classica Coppa Sabatini che sarà un terreno di caccia per i corridori potenti e veloci. Pista lunga 195 km con il tradizionale percorso ondulato tra le colline pisane.

Il Team Bahrain Merida schiererà Antonio Nibali, Franco Pellizotti e Giovanni Visconti, Grega Bole, Enrico Gasparotto, Tsgabu Grmay e il giovane Andrea Garosio.

«Abbiamo un team molto competitivo - dice il disse Alberto Volpi - che può davvero fare bene in entrambe le gare. Vincenzo sarà il nostro capitano in Toscana, con Sonny che lotterà per vincere la prima tappa. Per la Coppa Sabatini, il leader sarà sempre Sonny con Giovanni ed Enrico come alternative».


Copyright © TBW
COMMENTI
25 settembre 2017 13:38 tempesta
Hanno vinto tutto ,che squadra e il bello deve ancora arrivare solo che la stagione e finita. Dimenticavo il Giro della Lombardia saranno tutti italiani e faremo qualcosa.

X Tempesta
25 settembre 2017 17:05 Ruggero
Francamente non riesco a capire se scherzi oppure se sei serio.

RUGGERO
25 settembre 2017 17:38 tempesta
Dimmi Cosa Hanno VINTO,una classica, un Giro Valverde e fermo da mesi e ha vinto piu di tutta la Bahrain insieme.Ciao

X Tempesta
25 settembre 2017 19:21 Ciclismopuro
Onestamente la cosa più ridicola e sentirti dire %u2018%u2019Faremo%u2019%u2019 qualcosa !! Come se tu sei partecipe di qualcosa !!! Sei sei più bravo , vai tu !semplice no. P.s. Ti piace Valpitti tienitelo stretto... anzi cambia Nazione e non sentirti partecipe del lavoro degli Italiani.

Tempesta
25 settembre 2017 23:04 Ruggero
Sono sotanzialmente d'accordo con te, soprattutto trovo ridicole le parole di Colbrelli, ieri non è riuscito a stare in un gruppo di 30 corridori, ecco va giusto bene per la Bernocchi e la Sabatini.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Ciclisti sempre primi in solidarietà, anche in questo particolare e difficile momento. A Rufina in Provincia di Firenze a consegnare le mascherine alle famiglie per conto dell’amministrazione comunale, sono scesi in bici anche i fratelli Alessandro e Lorenzo Iacchi. Il...


Canyon è fiera di annunciare l’arrivo della prima bici da strada a pedalata assistita, ovvero la nuovissima Endurace:ON, disponibile fin da ora sulla piattaforma digitale di Canyon. Spesso chi  ha il desiderio di comprare una bici a pedalata assistita ha paura di...


Fernando Gaviria finalmente è tornato a casa. Ad oltre un mese e mezzo dal suo arrivo negli Emirati Arabi Uniti, il corridore della UAE ha potuto fare rientro in patria. Lo ha fatto a bordo di un volo partito dagli...


Il professionismo ai tempi del Covid-19 è una bella sofferenza, si è come leoni chiusi in gabbia, ancor di più se i rulli e Zwift non riesci proprio a sopportarli. È il caso di Andrea Vendrame, che ogni mattina si...


Parlare con Maurizio Bellin, European General Manager di FSA, significa trovarsi direttamente sul fronte della malattia e della crisi economica. L'ex professionista varesino, infatti, è in quarantena dopo aver sconfitto il coronavirus e segue con grande attenzione il mondo del...


Claudio Bortolotto, veneto, trevigiano precisamente, nato a Orsago nel 1952, il 19 marzo, giorno di San Giuseppe e della Milano-Sanremo, almeno a quel tempo, è stato un valido corridore professionista con carriera che si è sviluppata dal 1974 al 1984...


È un tweet che fa davvero felici tutti quello che è stato postato nella notte dalla Gazprom Rusvelo: «Igor Boev e Dmitry Strakhov, che si sono completamente ripresi dal coronavirus, hanno lasciato gli Emirati Arabi Uniti dopo un mese di...


In questa puntata Giancarlo Gentina e Italo Zilioli. Due piemontesi. Gentina, gregario, e Zilioli, battitore libero. Gentina lo incontrai al Ghisallo, con un altro campione fra i portatori d’acqua, Germano Barale. Con Zilioli è stata una frequentazione più assidua, tra...


Il mondo del ciclismo scende in campo, o meglio sulle strade virtuali del Giro d’Italia, e si attiva per dare un contributo nella lotta contro il Coronavirus. Sono stati Mario Cipollini (recordman di vittorie alla Corsa Rosa) e Gianni Bugno,...


Voijslav Peric è un talento ancora tutto da scoprire. Cognome veneto, nome ucraino grazie alla madre Nataliya, nata in un piccolo paesino della Ucraina al confine con la Polonia. Peric è nato in Italia, a Thiene, nel Vicentino, l'8 novembre...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155