CYCLING STARS CRITERIUM. Bonsembiante e la carica dei 13.000

INIZIATIVE | 30/05/2017 | 19:22
Successo pieno per la prima edizione del Cycling Stars Criterium. Migliaia di persone ieri si sono radunate a Montebelluna per una giornata di festa e sport in cui sono stati celebrati i campioni reduci dalle fatiche del Giro d'Italia numero 100 ed è stato ricordato al meglio Michele Scarponi. Tiriamo le somme di questa "prima volta" da applausi con il presidente del comitato organizzatore Enrico Bonsembiante.

Come è andata? «Il bilancio è più che positivo, a detta di tutti i partecipanti è stata una giornata meravigliosa. Una grande affluenza di pubblico ha popolato le piazze del centro storico già dalle 14.00 di ieri pomeriggio, per partecipare alle attività collaterali pensate per i più piccoli, dalla pista pump track, alle gare dei giovanissimi, fino alle lezioni sulla sicurezza organizzate dalla Polizia Stradale. Grande commozione poi nel tardo pomeriggio durante la gara degli ex-professionisti, scesi lungo il tracciato con la stessa maglia con impresso il volto di "Scarpa". Al calar del sole è arrivato infine il momento tanto atteso. Ai nastri di partenza si sono presentati trenta atleti professionisti, tra cui Vincenzo Nibali, assalito dalla folla già dal suo arrivo, vero idolo dei più piccoli che hanno fatto a gara per ottenere una foto o un autografo. Dopo la presentazione dal palco di Corso Mazzini, è iniziato il Criterium tra il tifo delle migliaia di persone che incitavano i propri idoli».

Quali ricordi le resteranno impressi? «Due su tutti. L'esibizione spontanea dei numerosi ex professionisti radunati dall'Assocorridori che hanno voluto ricordare Michele correndo tutti con la stessa maglia azzurra con impresso il suo volto. Siamo felici che sia venuto a trovarci da Terni Federico Tommasi, fratello di Anna, la moglie di Scarponi, che ci ha portato i saluti della famiglia, che ha apprezzato il gesto. Un altro momento magico è stato il criterium dei pro', la gente non si aspettava l'arrivo di Gaviria, Greipel e Nibali, la volata finale ha provocato un vero e proprio boato. La protezione civile ha fatto una stima al ribasso decretando all'incirca la presenza di 13.000 persone. In piazza non ci si muoveva. Siamo stati presi in contropiede dalla grande risposta degli appassionati, basti pensare che avevamo allestito un hospitality per 500 persone e alle 21.30 era già finito tutto ciò che avevamo preparato da mangiare e bere. Per essere la prima edizione è stato un ottimo inizio».

Quindi, in ottica futura c'è da ben sperare? «La volontà è quella di ripetere questo appuntamento anche l'anno prossimo. Eventi come questi aiutano a avvicinare le persone al nostro amato sport. Ringrazio tutti i partner dell'evento, gli sponsor che hanno risposto in maniera incredibile, il comune di Montebelluna guidato dal sindaco Marzio Favero e l'avvocato Italo Albanese per aver reso possibile lo svolgimento di questa fantastica manifestazione. Inoltre un ringraziamento particolare va a tutti i volontari che hanno contribuito con dedizione e passione alla realizzazione dell'intera giornata. I corridori si sono detti entusiasti del bagno di folla, un evento di questo tipo in Italia mancava dal 2012. Abbiamo già bloccato la data per il prossimo anno, il giorno dopo la conclusione del Giro ci vediamo di nuovo a Montebelluna».

Giulia De Maio

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
L’UCI fa il punto sulle corse annullate e sui programmi di ogni specialità alla luce della crisi pandemica. Ecco la situzione aggiornata: Mountain bikeLe manche della Coppa del Mondo di Mountain Bike UCI Mercedes-Benz 2020 di Lenzerheide (Svizzera) e Les Gets...


Il primo colpo di pedale sarà dato domani mercoledì 8 luglio alle ore 18 presso Opendream in Via Noalese, 94 a Treviso, alla presenza delle maggiori autorità locali. Un progetto ambizioso, che darà vita ad un nuovo concetto di benessere...


Sono i giorni più delicati per Alex Zanardi, che ieri, per la terza volta in 20 giorni, è stato sottoposto a un intervento chirurgico per la ricostruzione del volto dopo l'incidente occorsogli il 19 giugno, lungo la strada provinciale 146,...


La classica più antica, disputata per la prima volta nel 1876, organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport in collaborazione con la Regione Piemonte in programma mercoledì 5 agosto, torna al passato anticipando di qualche giorno la Milano-Sanremo. Corsa nelle...


Torna il Cipo pensiero. Oggi il campione toscano presenta la sua riflessione sull'importanza delle cultura ciclistica. "Un patrimonio da valorizzare - sostiene Cipo - sulla spinta di FCI e Ministero dell'Istruzione".   


In Italia è necessario un cambiamento culturale, chi si occupa di mobilità sostenibile lo ripete da tempo. Lo ha ricordato lunedì sera anche l’architetto Matteo Dondè – esperto di mobilità ciclistica, sicurezza stradale e riqualificazione dello spazio pubblico – in...


Jovanotti è da sempre un grande fan di Zagor. Da questa sua passione nasce un’amicizia con Sergio Bonelli Editore che, dopo aver prodotto nella primavera del 2018 un albo speciale per celebrare Lorenzo e lo Spirito con la Scure, prosegue...


Stasera si sarebbe dovuto correre il trofeo Città di Brescia by Guizzi Memorial Fiori, appuntamento clou della stagione ciclistica dei dilettanti nella nostra provincia che ha valicato il traguardo del mezzo secolo di vita. Una occasione mondana per appassionati e...


Italiani e francesi: il binomio è spesso associato a rivalità storiche oltre che sportive. Questa storia, tuttavia, ci racconta un punto di vista diverso. Da inizio anno infatti, per la prima volta nella sua storia, il marchio italiano Ursus è...


Tornano i soliti problemi legati alla sicurezza stradale. Purtroppo non si può mai stare tranquilli perchè l'imprevisto è sempre dietro l'angolo. Spiacevole disavventura quella che è successa a Linus in bicicletta. Il popolare direttore di Radio Deejay è finito sul...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155