PIRAS: "DA QUESTA STAGIONE HO IMPARATO A SUPERARE I MOMENTI DIFFICILI"

INTERVISTA | 22/11/2020 | 07:45
di Danilo Viganò

Andrea Piras ha chiuso il 2020 senza vittorie, ma con la consapevolezza di essere cresciuto sotto alcuni aspetti mai provati prima d'ora:
"E' vero, non ho vinto ma ho imparato a gestire le emozioni e i momenti difficili che una persona può incontrare nella vita di tutti i giorni-spiega il giovane Piras, 18 anni di Cavenago Brianza-. Sebbene non è il primo giorno che corro in bicicletta, questa annata spazzata a metà mi ha insegnato cosa vuol dire affrontare certi aspetti emotivi e morali a cui uno sportivo è sottoposto. Al di là dei risultati, non sono mai venuto meno a tutti gli impegni e colgo l'occasione per ringraziare la società - Aspiratori Otelli Vtfm Carin Loxam - che mi è stata vicina in ogni momento della stagione".

Cosa è cambiato rispetto al 2019?
"Beh, senza dubbio la preparazione fisica, che purtroppo è stata sconvolta dalla quarantena. Essere costretti in casa a pedalare sui rulli non è stato il massimo della vita. Mi aspettavo di più, nel lockdown ho messo su qualche chilo di troppo, qualcosa è praticamente andato storto".

Sebbene non sia andato a bersaglio, Piras è riuscito a vestire la maglia azzurra, correndo in Francia i Campionati Europei su strada. E sempre in pista ha disputato pure i tricolori (settimo nella gara a punti) e il Campionato Italiano a cronometro, una specialità a lui congeniale dove però non è andato oltre la tredicesima posizione. Nel suo palmares spiccano inoltre il terzo posto nella prova contro il tempo di Imola, il quarto nella Coppa Dondeo e nell'internazionale di Castelfidardo, e la quinta posizione nel tricolore a cronometro a squadre di Treviglio.

Il prossimo anno sei atteso al debutto tra gli Under 23. Contento della tua scelta?
"Certamente, correrò per la squadra continental della Beltrami Tsa Tre Colli che tra l'altro è un team che sarà monitorato da Roberto Damiani, direttore sportivo della formazione francese Cofidis di World Tour la squadra di Elia Viviani. L'obiettivo sarà quello di ambientarmi bene nella nuova categoria, e riuscire a cogliere dei buoni risultati. Devo prendere anche il diploma - studia per diventare Animatore Turistico Sportivo all'Istituto Comprensivo "G.Marconi" di Concorezzo- e per me sarà una stagione intensa e impegnativa. In seguito valuterò se iscrivermi all'Università oppure puntare tutto sul ciclismo".


 


 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Doppia grande novità in cabina di regia per la Israel Start-Up Nation: nel 2021 esordiranno sull’ammiraglia la prima donna tecnico del WorldTour, Cherie Pridham, ed il primo direttore sportivo israeliano, Dror Pekatch. «Mi sento orgogliosa e privilegiata di essere la...


Non poteva esserci regalo migliore per il Playa de Palma Challenge Ciclista a Maiorca in quella che sarà la sua 30esima edizione: è ufficiale infatti la presenza alla gara in programma dal 28 al 31 gennaio dell'UAE Team Emirates che...


Una campionessa olimpica alla guida del Coni? Antonella Bellutti ci prova e si candida ufficialmente per guidare lo sport italiano. Due volte campionessa olimpica di ciclismo - nell’inseguimento ad Atlanta 1996 e nella corsa a punti a Sydney 2000 -, un...


Filippo Pozzato è pronto a farsi in quattro, di certo non è tipo che si annoia: di cose da fare ne ha un sacco, ma quel che piace è che nonostante qualche alloro l’abbia avuto, lui sugli allori non ci...


Dopo aver assicurato il fututo alal squadra WorldTour, il team Qhubeka ASSOS conferma il proprio impegno anche con la formazione Continental che si chiamerà Team Qhubeka nel 2021. Il Team Qhubeka è la continuazione dell'NTT Continental Cycling Team: la stagione...


Michael Kwiatkowski resterà con il team Ineos Grenadiers fino al 2023. Anche se la formazione britannica non ha ancora ufficializzato la notizia, Kwiatkowski alla televisione polacca ha annunciato il suo rinnovo. La trattativa per l’ex campione del mondo, non è...


  Avete mai sentito parlare di Giovannino Perdigiorno? “Era un grande viaggiatore, capitò nel paese degli uomini a motore”. E poi? “Gli uomini a motore” è una filastrocca di Gianni Rodari, di cui nel 2020 si celebra il centenario della...


Rod Ellingworth lascerà il Team Bahrain McLaren. La passione di Rod è lo sviluppo del pilota, quindi ha deciso di andare avanti e concentrarsi su nuovi progetti che gli stanno a cuore. Un portavoce del Team Bahrain McLaren ha dichiarato:...


Il marchio Tucano Urbano conferma la sua presenza nel mondo bike e lo fa con il piglio sicuro che lo contraddistingue da sempre, infatti, sono ben 20 anni che questa azienda è professionista dell’antipioggia! Non c’è perturbazione meteo che tenga...


Trionfo dei corridori del Team Medellin nella quinta tappa del Clasico RCN, 16, 7 chilometri a cronometro da Quimbaya a Filandia. Tappa allo spagnolo Oscar Sevilla, maglia gialla a Jose Tito Hernandez il bottino della formazione di Medellin, che riprone...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155