ADDIO A LUIGI ZAIMBRO, PROF LIGURE DEI PRIMI ANNI SESSANTA

LUTTO | 13/07/2022 | 08:12
di Massimo Lagomarsino

Non c'è la fatta Luigi Zaimbro, 86 anni, nato il 21 giugno 1936 a Genova: è mancato stamane all'ospedale San Martino dove era ricoverato da oltre un mese a causa di un tumore che l'aveva colpito da tempo.


Il decesso arriva a pochi giorni dalla scomparsa di Arnaldo Pambianco del quale era stato gregario nel 1961 alla Fides. Per Zaimbro, una buona carriera tra i dilettanti con tanto di maglia azzurra l'anno precedente ai mondiali di Sachsenring a Lipsia in Germania, nel 1961 arrivò il primo contratto tra i professionisti con la Fides, una consociata della Ignis, lo squadrone del patron Giovanni Borghi che poteva contare su campioni del calibro di Miguel Poblet e Ercole Baldini.


Anche nella Fides ci sono dei buoni corridori: Pierino Baffi, Waldemaro Bartolozzi, due pistard di valore quali Mino De Rossi e Leandro Faggin e quel Arnaldo Pambianco che vincerà il Giro d'Italia. Purtroppo la partecipazione alla Corsa rosa non era stata fortunata, costretto al ritiro nella 4^ tappa, in Sardegna. Zaimbro aveva patito il mal di mare durante il viaggio in traghetto da Genova a Cagliari. A fine stagione non arriva il rinnovo del contratto. L'anno seguente corre come indipendente, ma a fine stagione arriva la buona notizia: la Cite di Santa Margherita di patron Ottavio Cimarosti entra alla grande nel mondo del ciclismo e Zaimbro è chiamato a farne parte. Partecipa al Giro d'Italia dove conquista un onorevole 7^ posto nella tappa La Spezia - Asti, la prima del famoso poker di Vito Taccone. Abbandona il mondo dei professionisti per dedicarsi al lavoro. Tornerà alla grande nel mondo amatoriale tesserandosi per l'Enal Dace, in seguito Udace, vince praticamente tutto a cominciare da due campionato italiani di seguito. Grande amico di Mino De Rossi, scomparso a gennaio, e di Imerio Massignan è sempre stato presente ad ogni iniziativa riguardante il ciclismo a cominciare dal Giro dell'Appennino dell'U.S. Pontedecimo che aveva corso tre volte.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
TEAM DSM-FIRMECH POSTNL. 6. Partono con il botto, con la vittoria di tappa sulle calde e assolate strade di Rimini, messa a festa per il Tour, e che festa, che emozione, che bellezza di sublime bellezza. Bello giallo e incredulo...


Tre settimane dopo la storica partenza da Firenze, Il Tour de France 2024 ha vissuto oggi l’ultimo “capitolo”, una sfida contro il tempo tra il Principato di Monaco e Nizza di 33, 7 che ha incoronato Tadej Pogacar come re,...


Jarno Widar vince il Giro della Valle d’Aosta, sul traguardo di Cervinia la tappa va a Arias Torres (Uae). Widar si presenta ai duecento metri dall’arrivo con Dostiyev, vincitore della prima frazione e davvero l’uomo che meglio ha saputo resistere...


Una maglia importante in una prestigiosa vetrina internazionale per Under 23. Il Team Biesse Carrera brilla al Giro della Val d'Aosta, terminato oggi e dove il toscano Tommaso Dati (classe 2002) si è aggiudicato la classifica finale dei Traguardi volanti,...


Si è concluso oggi a Selve di Teolo, nel Padovano, il Giro del Veneto categoria juniores. La frazione conclusiva è stata conquistata allo sprint dall'azzurro Alessio Magagnotti, della Autozai Contri, che ha regolato Riccardo Fabbro (Industrial Forniture Moro C&G Capital)...


Un brindisi al Muro, che l’ha accolto trionfalmente il 25 maggio, nella penultima tappa dell’edizione numero 107 del Giro d’Italia. E, soprattutto, un brindisi a lui, che ha scelto Ca’ del Poggio per festeggiare – ieri, sabato 20 luglio -...


L’imbattibile Tadej Pogacar in fondo alla classifica di una corsa? Sembrerebbe impossibile, eppure c’è stato un tempo in cui le prendeva... e come se le prendeva. Una cosa che sembrerebbe incredibile, soprattutto oggi che si appresta a vincere il suo...


Un Tour storico come quello del 2024 si chiude con un'altra pagina di storia: per la prima volta in 111 edizioni, infatti, la Grande Boucle non si concluderà a Parigi. La capitale, che da giovedì ha cominciato ad accogliere gli...


Raffica di statistiche sulla ventesima tappa del Tour de France, redatte da Michele Merlino e dall'NTT Daily Stat. 6+5: POGACAR INFRANGE UNA NUOVA BARRIERA Con una 5a vittoria di tappa al Tour de France, dopo averne vinte 6 al Giro...


Una normale giornata di allenamento in quota - la Soudal Quick Step è in ritiro al Passo San Pellegrino con Julian Alaphilippe, Ayco Bastiaens, Gil Gelders, Antoine Huby, William Junior Lecerf, Paul Magnier, Tim Merlier, Pepijn Reinderink, Pieter Serry, Martin...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi