LINEA VERDE. TOMMASO RIGATTI, UN'ALTRA STELLA DEL TRENTINO

DILETTANTI | 30/12/2019 | 07:48
di Danilo Viganò

Trentino del comune di Mori, nella Vallagarina, come il professionista Cesare Benedetti della Bora Hansgrohe e come l'ex prof Alessandro Bertolini, Tommaso Rigatti ha vissuto quest'anno la sua migliore stagione da quando è salito in bicicletta.


La vittoria più importante? La Coppa d'Inverno a Biassono. La vittoria più bella? Il Gran Premio San Luigi a Sona davanti a Faresin e Verza. A questa doppietta, si aggiunge un'altra doppietta di successi nei traguardi toscani di Vinci e Gambassi Terme. Ha avuto accanto uno squadrone come la General Store Essegibi F.lli Curia di Billy Ceresoli, che lascerà il prossimo anno per vestire i colori di un altro squadrone, la Continental Colpack-Ballan di Bevilacqua e Valoti.


Passista scalatore, Rigatti si è diplomato Perito Meccanico all'Istituto Tecnico Tecnologico "Guglielmo Marconi" di Rovereto, è fidanzato con Chiara, barista a Verona, ed è un ciclista a tempo pieno. L'ispirazione di correre in bicicletta gli è venuta leggendo un volantino che la ciclistica locale aveva appeso sulla bacheca della scuola. Aveva 7 anni. A Mori abita con mamma Orietta casalinga, papà Antonio, ex capo reparto di una azienda di trasporti ora pensionato, e la sorella minore Carlotta che gioca a pallavolo nella squadra del Mori e frequenta l'Università indirizzo medicina. Dei tanti corridori che possono dare ancora il meglio, Tommaso Rigatti è sicuramente quello che ha più chances degli altri.

Cosa ne pensi del momento del ciclismo italiano?
«L'arrivo in Italia dei corridori stranieri è un dato significativo che ci penalizza».

A quale età hai cominciato a correre?
«Ho iniziato da G1 con la Sc Mori. La prima bici era una Primula blu».

Il più forte corridore di tutti i tempi?
«Miguel Indurain, per la sua classe e la sua potenza nelle corse a tappe».

Segui altri sport con la stessa passione del ciclismo?
"Un pò la Pallavolo perché la pratica mia sorella, e il basket».

I tuoi peggiori difetti?
«Sono troppo timido».

Altruista o egoista?
«Altruista».

Cosa leggi preferibilmente?
«Ogni tanto le riviste che parlano di sport».

Cosa apprezzi di più in una donna?
«Il carattere».

Sei social?
«Molto, mi piace spaziare su tutti i canali».

Cosa cambieresti nel ciclismo di oggi?
«Vorrei più squadre a livello professionistico».

Piatto preferito?
«Il Sushi».

Hobby?
«Camminare in montagna».

La gara che vorresti vincere?
«Giro delle Fiandre».

Televisione, cinema o teatro?
„Non sempre, ma quando capita scelgo la televisione».

I ragazzi di oggi con quelli di ieri: le differenze?
«Oggi sono distratti dalla troppa tecnologia, passano meno tempo insieme e sono ossessionati dai cellulari».

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Thomas PIDCOCK. 10 e lode. Secondo, terzo, primo: boom! Finalmente il 24enne britannico della Ineos Grenadiers si prende ciò che meritava già di avere e per una ragione o per l’altra gli è sempre sfuggito. Secondo terzo primo: voilà! Ecco...


Impresa solitaria di Florian Samuel Kajamini nell'internazionale Trofeo città di San Vendemiano per la categoria Under 23. Uscito con buone gambe e una grande condizione dal recente Giro d'Abruzzo, il bolognese di Pianoro della MBHBank Colpack Ballan CSB, ha fatto...


Tom Pidcock chiude il cerchio e conquista il successo nella Amstel Gold Race, corsa che gli si addice in modo perfetto e nella quale era già arrivato secondo, battuto in un contestatissimo fotofinish da Van Aert. Il britannico della Ineos...


Lenny Martinez vince ancora e completa il weekend perfetto della Groupama FDJ: il ventenne francese, già a segno venerdì, ha vinto anche il Tour du Doubs disputato sulla distanza di 200, 9 km da Morteau a Pontarlier - Le Larmont....


Anche Paolo Sangalli era presente oggi alla Amstel Gold Race. Poco dopo la conclusione della gara tuttobiciweb ha raccolto le impressioni del Commissario Tecnico azzurro: «La neutralizzazione e la riduzione del chilometraggio hanno condizionato la corsa riducendo di fatto la...


Ancora una volta Elisa Longo Borghini è stata protagonista della corsa e anche nell'Amstel Gold Race è stata la migliore delle italiane. La campionessa tricolore ha chiuso al quinto posto e spiega: «È stata una Amstel Gold Race strana, con...


Un'Amstel Gold Race femminile che resterà nella storia. Per le difficoltà della giornata, per il percorso accorciato, per la vittoria di Marianne Vos e per l'errore clamoroso di Lorena Wiebes in volata. Gara strana, dicevamo, e soprattutto accorciata di oltre...


Ha incamerato un’altra giornata positiva la compagine veneta della Autozai Contri sulle strade del Giro d’Abruzzo Juniores: dopo aver lasciato il segno a Cepagatti, Alessio Magagnotti si è fatto notare per la seconda volta tra i migliori sul traguardo di...


Oltre 250 esordienti sono accorsi per la 27sima edizione del Memorial Luigi Bussacchini classica manifestazione giovanile svoltasi a Nave, nel Bresciano, a cura Dell'US Pedale Bresciano. La competizione, tanto cara a Laura e Mauro Otelli, ogni anno ricorda la figura...


Salgono a tre le vittorie in stagione per Brandon Fedrizzi. Il trentino della Forti e Veloce, già in trionfo a Camignone e la scorsa settimana a Gardolo di Trento, oggi ha conquistato il 24^ Memorial Perico-Isaia Mirri per allievi che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi