STAGIONE IN CHIAROSCURO PER LA WILIER BREGANZE JUNIORES

DONNE JUNIORES | 18/10/2018 | 07:55

È stata una stagione sicuramente complicata quella di quest'anno per le juniores del Team Wilier Breganze, ma il bilancio rimane comunque positivo, senza ombra di dubbio. 

Delle sei ragazze in organico, infatti, più di una è stata vittima di infortuni o problemi fisici, che hanno limitato le loro prestazioni.

 

Le parole del diesse ed ex professionista Davide Casarotto: "Nonostante tutte le evidenti difficoltà che il destino ci ha fatto incontrare nel nostro cammino, le mie atlete hanno saputo farsi valere su tutti i terreni, correndo da protagoniste in ogni occasione ed ottenendo ottimi risultati.

Giorgia Bariani si è saputa confermare e superare sui livelli previsti, mettendo il suo sigillo in quattro prove (Breganze, Cadorago e le cronometro di Romanengo e Revò) e cogliendo due splendidi argenti ai tricolori sia su strada che contro il tempo, oltre ad altri numerosissimi piazzamenti di grande valore e rilievo. Si è dimostrata anche quest'anno una delle atlete di riferimento nella categoria juniores e ha avuto l'onore di poter indossare la maglia azzurra ai campionati europei su strada di Brno e nella cronometro dei mondiali di Innsbruck: ha preso infatti parte a due delle più importanti competizioni del calendario internazionale, ma forse pagando un po' l'emozione."

Continua poi: "Dopo un inizio difficile è cresciuta molto anche Gaia Masetti, che da metà stagione si è ripetutamente piazzata tra le ruote migliori del gruppo in appuntamenti di diverso spessore. Da lei mi aspetto sicuramente molto nel 2019, dato il bagaglio di esperienze che è riuscita ad accumulare in questi mesi.

Aurora Gaio ha concluso a giugno il suo percorso nella categoria juniores, rimanendo con noi nella prima parte di stagione. È stata una spalla fondamentale per Giorgia e Gaia, e la sua grinta e determinazione le hanno permesso di approdare nella categoria regina delle elite con Servetto Stradalli Alurecycling. 

Per Vittoria Berta, Marina Guadagnin e Carlotta Zanin la stagione è sta complicata e piena di difficoltà, ma con il loro preziosissimo aiuto hanno contribuito ai buoni risultati della squadra."

Conclude infine: "Ringrazio tutti i dirigenti del Team Wilier Breganze. Non ci hanno mai fatto mancare nulla e, soprattutto, ci hanno sostenuto nei momenti difficili della stagione. Ringrazio anche il fantastico staff del gruppo juniores, perché senza di loro niente sarebbe possibile: Adriano Merlo, Alessandro De Peron, Gino Lunardon e Alessio Bertoncello. Per il 2019 pensiamo di aver costruito un gruppo di valore, partiremo sicuramente con molti stimoli per migliorare le prestazioni ottenute e ripagare la fiducia di tutti i dirigenti e gli sponsor che ci affiancano con grande passione."

Nella foto, da sinistra Davide Casarotto, Gino Lunardon, Gaia Masetti, Marina Guadagnin, Carlotta Zanin, Giorgia Bariani, Vittoria Berta ed Alessandro De Peron.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

La Manzana Postobon si ferma qui. Con un comunicato ufficiale la formazione Professional colombiana ha annunciato di considerare chiusa a partire da oggi la sua avventura agonistica e dal 1° giugno i corridori sono liberi da ogni vincolo contrattuale. La...


  Cento anni dalla nascita: 15 settembre 1919. E sessanta dalla morte: 2 gennaio 1960. Sono i giorni di Fausto Coppi - il mito, la leggenda, la storia, le storie -, innanzitutto al Giro d’Italia, e anche in libreria. “1919-2019...


È una grande giornata, quella di oggi, per la Guerciotti: viene inaugurato oggi il suo nuovo negozio online: www.guerciottistore.it aperto solo per il mercato italiano. per leggere tutto l'articolo vai su tuttobicitech.it


È scattata in Norvegia la Hammer Series di Stavanger con la disputa della prima prova delle tre in programma, la "Climb". Ad imporsi è stata la Jumbo Visma che ha preceduto in classifica la Lotto Soudal e la Bora Hansgrohe....


Banca Mediolanum, sponsor ufficiale del Gran Premio della Montagna dal 2003, organizza in Val d’Aosta “un giro nel Giro” dedicato a clienti e appassionati ciclisti per vivere con loro l’emozione del percorso anticipando la gara di qualche ora. Sul percorso...


Una nuova partnership è pronta per essere protagonista nella scena Downhill. Negli ultimi mesi le leggende del Downhill Rachel, Gee e Dan Atherton hanno lanciato il proprio marchio di biciclette per il DH, con cui correranno durante la Coppa del...


Trek ha presentato oggi un nuovo design della sua richiestissima bici da cross country Full Suspended, ottenuto aggiornando la Top Fuel con un’escursione maggiore e una geometria completamente rinnovata, adatta alle gare e molto altro ancora. per leggere tutto l'articolo...


Liam Bertazzo e Francesco Lamon, vincitori l’anno scorso della 6 Giorni delle Rose, si ripresenteranno in coppia alla prossima edizione della gara internazionale al Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola d’Arda (Piacenza), in programma dal 6 all’11 giugno, per cercare...


Ilnur ZAKARIN. 10. Parte perché deve partire, resta perché deve restare, dice di non stare benissimo, ma poi fa quello che deve fare più che bene. Mikel NIEVE. 8. Viene promosso sul campo capitano dalla Mitchelton Scott dopo la deblacle...


Scene da dopo tappa del Giro d'Italia, scene di un duello appena cominciato. Nibali sul minivan, alla guida c'è Michele Pallini. Vincenzo si fa passare la classifica generale del Giro e legge. «Roglic, Zakarin, Mollema... Bene, così almeno gli altri...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy