STAGIONE IN CHIAROSCURO PER LA WILIER BREGANZE JUNIORES

DONNE JUNIORES | 18/10/2018 | 07:55

È stata una stagione sicuramente complicata quella di quest'anno per le juniores del Team Wilier Breganze, ma il bilancio rimane comunque positivo, senza ombra di dubbio. 

Delle sei ragazze in organico, infatti, più di una è stata vittima di infortuni o problemi fisici, che hanno limitato le loro prestazioni.

 

Le parole del diesse ed ex professionista Davide Casarotto: "Nonostante tutte le evidenti difficoltà che il destino ci ha fatto incontrare nel nostro cammino, le mie atlete hanno saputo farsi valere su tutti i terreni, correndo da protagoniste in ogni occasione ed ottenendo ottimi risultati.

Giorgia Bariani si è saputa confermare e superare sui livelli previsti, mettendo il suo sigillo in quattro prove (Breganze, Cadorago e le cronometro di Romanengo e Revò) e cogliendo due splendidi argenti ai tricolori sia su strada che contro il tempo, oltre ad altri numerosissimi piazzamenti di grande valore e rilievo. Si è dimostrata anche quest'anno una delle atlete di riferimento nella categoria juniores e ha avuto l'onore di poter indossare la maglia azzurra ai campionati europei su strada di Brno e nella cronometro dei mondiali di Innsbruck: ha preso infatti parte a due delle più importanti competizioni del calendario internazionale, ma forse pagando un po' l'emozione."

Continua poi: "Dopo un inizio difficile è cresciuta molto anche Gaia Masetti, che da metà stagione si è ripetutamente piazzata tra le ruote migliori del gruppo in appuntamenti di diverso spessore. Da lei mi aspetto sicuramente molto nel 2019, dato il bagaglio di esperienze che è riuscita ad accumulare in questi mesi.

Aurora Gaio ha concluso a giugno il suo percorso nella categoria juniores, rimanendo con noi nella prima parte di stagione. È stata una spalla fondamentale per Giorgia e Gaia, e la sua grinta e determinazione le hanno permesso di approdare nella categoria regina delle elite con Servetto Stradalli Alurecycling. 

Per Vittoria Berta, Marina Guadagnin e Carlotta Zanin la stagione è sta complicata e piena di difficoltà, ma con il loro preziosissimo aiuto hanno contribuito ai buoni risultati della squadra."

Conclude infine: "Ringrazio tutti i dirigenti del Team Wilier Breganze. Non ci hanno mai fatto mancare nulla e, soprattutto, ci hanno sostenuto nei momenti difficili della stagione. Ringrazio anche il fantastico staff del gruppo juniores, perché senza di loro niente sarebbe possibile: Adriano Merlo, Alessandro De Peron, Gino Lunardon e Alessio Bertoncello. Per il 2019 pensiamo di aver costruito un gruppo di valore, partiremo sicuramente con molti stimoli per migliorare le prestazioni ottenute e ripagare la fiducia di tutti i dirigenti e gli sponsor che ci affiancano con grande passione."

Nella foto, da sinistra Davide Casarotto, Gino Lunardon, Gaia Masetti, Marina Guadagnin, Carlotta Zanin, Giorgia Bariani, Vittoria Berta ed Alessandro De Peron.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Il VO2 Team Pink guarda al futuro e per la prossima stagione ciclistica (2020) accoglie tra le proprie fila una nuova “panterina”. Si tratta di Francesca Barale, piemontese classe 2003 e che nella prossima annata in sella approderà al sodalizio...


Ora è ufficiale: Richard Carapaz rinuncia alla Vuelta di Spagna e il suo posto sarà preso da José Joaquín Rojas, prima riserva designata, che affiancherà quindi Valverde, Quintana, Soler, Erviti, Pedrero, Arcas e Oliveira. Carapaz soffre a causa di forti...


Volata vincente di Lorena Wiebes nella prima tappa del Ladies Tour of Norvegia, 128 km da Åsgårdstrand a Horten. La giovane olandese del Parkhotel Valkenburg ha regolato l'australiana Chloe Hosking (Alè Cipollini) e la danese Amalie Dideriksen (Boels Dolmans). Ai...


Conclusione in volata per la seconda tappa del Tour du Limousin con successo dello spagnolo Mikel Aristi della Euskadi che ha preceduto il valtellinese Francesco Gavazzi della Androni Sidermec e terzo come ieri il francese Benoit Cosnefroy della AG2r La...


Martin Toft Madsen vince la crono, valida come seconda tappa del Giro di Danimarca, e regala la prima vittoria stagionale alla BHS Almeborg. Alle sue spalle nell’ordine i suoi connazionali Quaade, Schmidt Wurtz, Larsen e Bjerg. Il nuovo leader della...


La prima tappa di grandi salite al Tour de l’Avenir ribalta la situazione in classifica generale: il successo è andato al colombiano Harsol Alfonso Tejada Canacue che ha preceduto il belga Mauri Vansevenant con il francese Clement Champoussin staccato e...


Sarebbe bello uscire in bici ed essere rispettati dagli automobilisti. Sarebbe bello uscire in bici e vedere le leggi del Codice della Strada essere rispettate. Oggi non è stato così. Denis Budei (Team Ballerini) e Matteo Magrini (Team Pieri) sono...


Anche i grandi sognano. E Fausto Pinarello non fa eccezione. L’uomo che ha portato e sue biciclette a vincere 15 Tour de France e poi ancora Giro (il primo nel 1975 con Fausto Bertoglio), Vuelta e tante classiche, di sogni...


C’è anche una bicicletta nell’ufficio del ministro dell’Interno Matteo Salvini al Viminale. Aldilà delle convinzioni politiche di ognuno, è decisamente curioso il servizio che il Corriere della Sera propone su Sette a firma di Cesare Zapperi con le foto di...


Solo quest’anno ha vinto 11 corse, si è da poco laureato campione europeo a cronometro della categoria Juniores, si è messo al collo la medaglia di bronzo nella prova in linea del campionato continentale ed è campione italiano a cronometro...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy