SOFFI AL CUORE. FAUSTO & VINCENZO, AMORE E SCONFITTA

STORIA | 15/10/2018 | 09:32
di Gian Paolo Porreca

La vittoria di Thibaut Pinot al Lombardia di sabato, ma ancor più il secondo posto malinconicamente dolce di Vincenzo Nibali, ci hanno con naturalezza restituito una emozione doppia, ed un parallelo ciclistico ancora più convinto, perchè neppure enfatizzato dalla cifra tonda.

Pensiamo infatti al successo di Andrè Darrigade, al Lombardia del 1956, ed al suo sprint rovente che fulminò allora la speranza ultima di potere vincere una classica ancora di un Fausto Coppi, al commiato dalla gloria.

Un giovane biondo Andrè Darrigade, con quel bel nome d'arte da cinema, “Dedè”, che correva per giunta in maglia “Bianchi”, la divisa biancoceleste del primo, del primissimo Coppi…

Vittorie e sconfitte analoghe, al di là del particolare di un francese trionfante: non giovane in fondo Vincenzo Nibali, 34 anni a novembre, 37 anni invece compiuti già, il Coppi di quell' autunno infinito.

Eppure ci ha colpito, oltre ogni difformità, una diversa intimità del dispiacere, se non del dolore. La composta serenità nel non dichiararsi felice, di Vincenzo Nibali. E invece le lacrime dirotte, le vecchie immagini di repertorio al 'Vigorelli', ne grondano ancora, di Fausto Coppi. Due italiani straordinari da Lombardia: alla ricerca del terzo successo Vincenzo, ad un soffio dal sesto addirittura - incredibile - Coppi.

Ci è balzata in cuore, ma sbagliamo di certo, una diversa stagione dell'amore, in Vincenzo e in Fausto. Vincenzo, la moglie ed una figlioletta al traguardo, il senso di casa, a trasformare sconfitte in vittorie.
E Fausto, la 'dama bianca' immanente, col foulard e l'antitesi al suo mondo di bici, ad irridere il sacrificio e corrodere la regolarità di una esistenza, dal nonsenso di una berlina decappottabile…
Vincenzo, il suo presente di ciclista ed un futuro di uomo. Fausto, il suo passato di gloria e quel presente sdrucciolevole nel sentimento e incerto - certo, era il 1956 - di un futuro qualsiasi, non più il senso di casa.

Forse non era un caso, ma quel Lombardia del 1956, consegnato ad immagini e lezioni troppo intense per chi scrive e legge oggi, Fausto Coppi lo aveva corso con la inedita “Carpano - Coppi”. Una squadra che dal vermouth, quel pomeriggio, cominciò a raccontare il suo amaro.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

C’è anche una bicicletta nell’ufficio del ministro dell’Interno Matteo Salvini al Viminale. Aldilà delle convinzioni politiche di ognuno, è decisamente curioso il servizio che il Corriere della Sera propone su Sette a firma di Cesare Zapperi con le foto di...


Solo quest’anno ha vinto 11 corse, si è da poco laureato campione europeo a cronometro della categoria Juniores, si è messo al collo la medaglia di bronzo nella prova in linea del campionato continentale ed è campione italiano a cronometro...


Questa sera ore 19 torna l’appuntamento settimanale con Radiocorsa su Raisport HD, canale 57. In studio ci saranno Franco Bortuzzo e Beppe Conti che proporranno ampi servizi su Felice Gimondi, arricchite da tantissime immagini inedite. Ampio spazio naturalmente per le...


XC Eliminator Under 17 del Campionato Europeo giovanile di MountainBike al maschile completamente tinto d'azzurro, con quattro finalisti al via e trionfo del valdostano dell'Xco Project Filippo Agostinacchio. Al femminile s'impone la tedesca Sina Van Thiel... per leggere l'intero articolo...


Solo domani sapremo se Richard Carapaz potrà correre la Vuelta: l’ecuadoriano è stato vittima domenica scorsa di una caduta nella quale ha riportato una forte contusione alla spalla destra e numerose ferite. C’è una novità invece nella Ineos: il team...


John Degenkolb lascerà la Trek-Segafredo correrà nelle due prossime stagioni con la maglia della Lotto Soudal e firmò un accordo fino alla fine del 2021. Vincitore nel 2015 della Milano-San Remo e della Roubaix, il tedesco ha lottato a lungo...


In un mondo di predatori, dovrai tu stesso diventare selvaggio. #eurekaairdisc #becomesavage. Ecco la campagna marketing per la nuova Eureka Air disc 2020 di Guerciotti, che sarà svelata a Eurobike 2020.   Stay tuned!


Luis Angel Matè è sicuramente il corridore con più punti alla partenza della prossima Vuelta Espana. Lo spagnolo della COFIDIS si è appena ripreso dalla brutta caduta che lo ha visto protagonista tre settimane fa e riporta una vistosa cicatrice...


Arriva dall’Olan­da un nuovo allarme su una sostanza co­nosciuta già da qualche anno. A rilanciarlo è il quotidiano De Telegraaf a cui Peter van Eenoo, direttore del del DoCoLab di Gand, laboratorio affiliato alla Wada (agenzia antidoping mondiale), ha dichiarato...


Doppio impegno teutonico per l’UAE Team Emirates, in gara nell’appuntamento World Tour dell’EuroEyes Cyclassics Hamburg (25 agosto) e del Deutschland Tour (categoria 2.HC, dal 29 agosto all’1 settembre). Il traguardo di Amburgo è solitamente meta ambita dagli sprinter, motivo per...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy