GIRO D'ITALIA 2021: LE TAPPE E IL PERCORSO PROBABILI

GIRO D'ITALIA | 20/12/2020 | 07:00
di Diego Barbera

Sale febbrile l’attesa della presentazione del percorso ufficiale del Giro d’Italia 2021 e delle sue 21 tappe che si affronteranno nelle date già comunicate dall’8 al 31 maggio. Dopo l’insolita edizione ottobrina conquistata dal giovane britannico Tao Geoghegan Hart, la prossima Corsa Rosa dovrebbe puntare su una partenza entro i confini nazionali e ancora tutta la necessaria e dovuta attenzione per l’emergenza Covid-19. La corsa dovrebbe omaggiare tre personalità - evidentemente differenti per importanza nella storia d'Italia e non solo - come Filippo Ganna, Dante Alighieri e Alfredo Martini.


 


In questo articolo in continuo aggiornamento faremo il punto sulle ultime indiscrezioni sul tracciato della corsa, vi invitiamo a salvarlo tra i preferiti per avere sempre tutte le ultime novità sott’occhio. 

 

LA PARTENZA DEL GIRO D'ITALIA E LE PRIME TAPPE

 

La partenza del Giro d’Italia 2021 dovrebbe premiare Torino, dieci anni dopo l’ultima volta: nel 2011, infatti, si decise per un debutto dalla prima capitale nazionale, per celebrare nel migliore dei modi il 150º anniversario dell'Unità d'Italia insieme all’Adunata Nazionale degli Alpini, con un vero e proprio bagno di folla. L’alternativa per la prima tappa del Giro 2021 era quella ancora della Sicilia, per poi risalire la Penisola. 

 

La seconda tappa dovrebbe partire sempre da Torino per poi raggiungere Verbania, la città di Filippo Ganna, autentico mattatore del Giro 2020 con quattro frazioni, campione del mondo a cronometro in carica e quattro volte iridato nell’inseguimento individuale. Successivamente, un altro nome caldo è quello di Borgomanero in provincia di Novara, a 300 anni dalla posa della statua della Madonnina.

LE TAPPE DEGLI OMAGGI DA MARTINI A DANTE

Dal Piemonte, si scenderebbe verso Sud attraverso la costa tirrenica toscana con Sesto Fiorentino per l’omaggio ad Alfredo Martini - il CT della Nazionale per antonomasia - a 100 anni dalla nascita. Il punto più meridionale della corsa sarebbe Foggia, con la tappa del 15 maggio, dopo essere transitati tra Campania (Sant’Agata dei Goti? La Falanghina?) e Basilicata, prima di ritornare verso settentrione passando dalla costa adriatica. Meno probabile il ritorno in Sicilia.

 

L'Umbria potrebbe essere interessata con Gualdo Tadino, Perugia e Foligno, magari per la crono. Dopo Martini, il successivo omaggio dovrebbe avvenire a Ravenna, la città dove Dante Alighieri ha trascorso gli ultimi anni della propria vita e dove è morto ed è stato sepolto nel 1321 ossia esattamente 700 anni fa. In avvicinamento alle tappe finali, una delle proposte emerse negli scorsi mesi era quella per un arrivo di tappa a Nevegal e una cronoscalata ad Alpago.

 

LE SALITE E LA TERZA SETTIMANA DEL GIRO 2021

Tutti gli appassionati attendono le ultime frazioni, che come sempre decideranno la classifica promettendo spettacolo. La terza settimana del Giro d’Italia 2021 dovrebbe mettere sul menù diversi piatti succulenti con la scalata del temibile Zoncolan il prossimo 22 maggio e quella delle iconiche Tre Cime di Lavaredo il 24 maggio con in mezzo il 23 maggio un possibile sconfinamento nella terra dei recenti dominatori del ciclismo mondiale ovvero la Slovenia di Primož Roglič e Tadej Pogačar; così magari anche da stuzzicare la partecipazione di almeno uno dei due. Inoltre, è dal 2019 che si parla anche di un possibile arrivo al santuario del Monte Lussari in Friuli Venezia Giulia.

Prima delle Alpi orientali, i girini potrebbero affrontare anche il Colle Fauniera, teatro dell'indimenticabile sfida tra Marco Pantani e Paolo Savoldelli al Giro 1999 con una frazione che potrebbe partire (e arrivare?) a Cuneo. Dal Piemonte ci sono possibilità di ritornare in Val d’Aosta per i 150 anni dalla nascita di Maurice Garin, primo vincitore del Tour de France nato a Arvier, nella piccola regione nord-occidentale; la tappa potrebbe avere come sfondo il Monte Bianco.

L’ultima tappa del Giro d’Italia 2021 dovrebbe puntare ancora su Verona con la sua Arena che ha già dimostrato di offrire la giusta miscela di sicurezza, possibile varietà e competitività del percorso e scenografia ad impatto. Si dovrebbe chiudere ancora una volta con una cronometro individuale con possibile partenza da Desenzano del Garda, lontana 40 km circa dalla città scaligera. L’alternativa è Gorizia, che però in realtà potrebbe ospitare delle ultime tappe assieme alla gemella slovena Nova Gorica dando più sostanza al breve sconfinamento.

Appuntamento dunque per i prossimi aggiornamenti e per la presentazione ufficiale che avverrà a Gennaio con un evento in streaming allestito da RCS Sport.

Copyright © TBW
COMMENTI
MANGART
20 dicembre 2020 09:40 sbunda
SALITE SUL MANGART PER FAVORE

La corsa dovrebbe omaggiare tre personalità come Filippo Ganna, Dante Alighieri e Alfredo Martin
20 dicembre 2020 18:55 ZECCA
BRAVO GIRO D'ITALIA, DI TUTTA L'ERBA UN FASCIO.
CON TUTTO IL RISPETTO PER TUTTI
MA E' POSSIBILE PARAGONARE DANTE A GANNA E MARTINI?
ABBIATE ALMENO L'ACCORTEZZA DI ESPORRE IN MANIERA DIFFERENTE IL CONCETTO.

tappa in Campania
10 gennaio 2021 03:59 Diesse
se per La Falanghina? si intendono i Campi Flegrei (POZZUOLI, QUARTO, BACOLI, MONTE DI PROCIDA) allora sarebbe fantastico, soprattutto se ci fosse una crono come nel 1977 ( vedi prologo con arrivo a Monte di Procida) dove ancora si produce questo vino eccellente.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Anche se non potrà ancora andare in bici, Remco Evenepoel è tornato in Spagna per restare con i suoi compagni di squadra. Il giovane talento belga, dopo una battuta d’arresto nel percorso di recupero, era rientrato in Belgio ma, dopo...


È un periodo di difficile per i lavoratori, costretti a fare i conti con una crisi economica dirompente, ma anche per i bambini e ragazzi, obbligati a restare in casa nei mesi che dovrebbero essere i più spensierati della loro...


Gli organizzatori della Volta a Catalunya hanno ufficializzato le wildcard per la corsa che si disputerà nel mese di marzo. Accanto alle 19 squadre di WorldTour e alla Alpecin Fenix che è invitata di diritto, le wildcard sono state assegnate...


La Groupama FDJ cambia le carte in tavola e soprattutto cambia obiettivo per i suoi grandi leader: nel 2021 Arnaud Demare andrà a caccia di volate al Tour de France mentre Thibaut Pinot tornerà al Giro d’Italia per dare la...


Il campione del mondo Julian Alaphilippe inizierà la sua ottava stagione da professionisa pro tra tre settimane al Tour de la Provence, che si svolgerà tra l'11 e il 14 febbraio. Creata cinque anni fa, la gara avrà ancora una...


Si allunga la lista delle corse cancellate di inizio stagione a causa dell'emergenza epidemiologica: le ultime a dare forfait sono state il Saudi Tour (2-6 febbraio) e il Tour of Oman (9-14 febbraio), entrambe organizzate dal gruppo ASO. La spiacevole...


Il Giro d’Italia si prepara a tornare a Sestola e Giulio Ciccone e tornare sul luogo... del delitto! La notizia arriva direttamente dal Governatore della regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini: ospite a Trc per commentare la partita del Modena contro la...


Per celebrare il suo centenario, Shimano annuncia con orgoglio l’estensione della partnership con Amaury Sport Organization (ASO), proprietaria di prestigiose gare a tappe come il Tour de France, la Vuelta, la Parigi-Nizza e il Critérium du Dauphiné, oltre a prestigiose...


Dopo 20 anni trascorsi a pedalare Federico Zurlo volta pagina, scende dalla bici e lo fa senza rumore. Non è un tipo che drammatizza, ma è un addio amaro, immaginava un finale diverso. Smette per mancanza di opportunità: dopo due...


Mentre parte del team è impegnato sulle strade del Venezuela dove si sta svolgendo in questi giorni la Vuelta al Tachira, 10 atleti della Bardiani CSF Faizanè questo mercoledì 20 gennaio voleranno in direzione di Valencia per il primo training...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155