«DI GREGORIO NON È DEGNO DI FARE IL CICLISTA»

GIUSTIZIA | 12/06/2018 | 09:05
Una richiesta destinata a fare giurisprudenza e ad entrare nella stoira: a firmarla è il pm Franck Lagier del Tribunale di Marsiglia: «Remy Di Gregorio non è un atleta virtuoso, non lotta per vincere lealmente. Di Gregorio ha messo in cattva luce l'etica di quel monumento dello sport che si chiama Tour de France. Chiediamo per lui un anno di reclusione con la condizionale e l'interdizione definitiva all'esercizio del professione del ciclista».

Attenzione però, non si tratta di un processo relativo al 2018: quest'anno Di Gregorio - che corre per la Delko Marseille - è risultato positivo all'Epo ricombinante, pizzicato ad un controllo l'8 marzo scorso durante la Parigi-Nizza. «Sono innocente, non ho mai preso quelle sostanze» è la sua difesa sin dalla prima ora.

I fatti al centro del processo risalgono al 2012 quando Di Gregorio militava nella Cofidis e fu cacciato dal Tour de France e licenziato dalla squadra dopo essere stato al centro di una perquisizione da parte della Gendarmerie. Contro la decisione della squadra Di Gregorio ha fatto ricorso al Tribunale e ha vinto. Ma stavolta le cose sembrano andare diversamente.

«È evidente - sostiene il procuratore dell'accusa Lagier - la volontà di Di Gregorio di ricorrere a pratiche dopanti e in particolare all'autotrasfusioen di sangue arricchito di ozono. E bisogna aggiungere l'accertato acquisto in farmacia di glucosio, sostanza che può essere coprente per altri prodotti».

Da qui la richiesta che porta per la prima volta un Tribunale penale a chiedere una pesantissima sanzione sportiva.

Il prossimo 2 luglio sapremo se una richiesta storica si trasformerà in una sentenza storica.
Copyright © TBW
COMMENTI
da solo?
12 giugno 2018 20:08 geo
Ma ha fatto tutto ciò da solo? Senza medici?

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

«È stata la sfida più grande della mia carriera». Chris Froome per il suo trionfale volo rosa non ha usato parole di circostanza, ma solo superlativi. Per sé e per la “corsa rosa”. Francamente, come anche su tuttobiciweb ho e abbiamo più...


Quasi due anni fa, eravamo nell’agosto del 2016 a Michela fu riscontrata una malattia di quelle che difficilmente perdonano. Nel mese di ottobre 2016 la conferma, che sembra non concedere nessuna speranza a questa grande appassionata della bici e del...


“Diamo un Giro alla sicurezza”, ovvero, una serata come poche, dove la formazione diventa una cosa avvincente perché svolta grazie a docenti appartenenti ad un albo non ufficiale ma molto speciale: quello dell’esperienza e della competenza, elementi essenziali per poter...


Pirelli accelera la sua strategia di sempre maggior coinvolgimento nel ciclismo professionistico. Dopo l’accordo con il team Pro Continental Aqua Blue Sport, la P lunga scende in campo a fianco di Mitchelton-SCOTT, il team attualmente n° 2 del ranking UCI...


Ivan Sosa mantiene la maglia blu di leader al termine della quarta tappa dell’Adriatica Ionica Race. La San Vito di Cadore-Grado (229 chilometri) era la frazione più lunga della neonata gara a tappe italiane e nel finale presentava anche un...


Elia Viviani impone il proprio marchio anche nella quarta tappa dell’Adriatica Ionica Race 2018, la più lunga frazione di 223, 20 km da San Vito di Cadore a Grado. Il velocista della Quick Step Floors si è imposto davanti a...


Dopoa ver vinto ieri la crono, lo svizzero Patrick Schelling (Team Vorarlberg-Santic) ha vinto anche la tappa regina del Tour de Savoie Mont-Blanc (2.2), disputata oggi tra Chambéry e Saint-Martin-de-Belleville (Savoie). Alle sue spalle gli altri elvetici Kilian Frankiny (Suisse)...


Come da tradizione, il sabato è il giorno delle prime prove su strada per il Meeting Nazionale di Società per Giovanissimi, l’evento promosso dalla Federciclismo e dedicato ai piccoli ciclisti dai 7 ai 12 anni, in svolgimento ad Andalo. Stamattina...


Elia Viviani vince anche la terza tappa della Adriatica Ionica Race 2018 con arrivo a Grado battendo in volata Giacomo Nizzolo e il compagno di squadra Alvaro Hodeg. Ivan Sosa mantiene la maglia gialla di leader. Era la frazione più...


Edoardo Affini, 22 anni domani, mantovano della formazione olandese SEG Racing Academy, è il nuovo Campione d'Italia della categoria Under 23. L'azzurro, reduce da un bellissimo Giro d'Italia dove ha vestito la maglia rosa vincendo il cronoprologo di Forlì, si è...


VIDEO





DIGITAL EDITION
I PIU' LETTI
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy