SIXS. STOP AL FREDDO CON LA LINEA MERINOS WOOL

ABBIGLIAMENTO | 11/01/2018 | 09:51
Spesso ai capi intimi non si da il giusto peso, anche perché il ciclista ”medio” pensa che le maglie intime invernali siano tutte uguali. Ecco, partiamo proprio da questo spunto, anche perché non si potrebbe commettere errore più grande. In casa SIXS,  le maglie intime sportive  le fanno da sempre e probabilmente sono tra le migliori in circolazione. La nuova linea merinos Wool è una splendida idea, una fusione tra tecnologia e natura che ha del portentoso. www.six2.biz/linea/merinos-wool Il merito del successo di SIXS va certamente ad una visione pionieristica che li ha portati ad essere i primi ad utilizzare i filati di carbonio nei capi intimi, ma sarebbe semplicemente riduttivo fermarsi a questo.

L’idea di fondere un materiale tradizionale come la lana merino (il filato che in assoluto ha il maggior potere termoregolante tra tutte le fibre naturali) con il carbonio, il polipropilene, la poliammide e l’elastan è un’idea vincente e quanto mai attuale. Questo mix porta la lana nel futuro e offre la compressione e la risposta alla sudorazione tipica di un capo moderno. Il polipropilene viene posizionato all’interno del capo, mentre la lana merino ( anche se più morbida e leggera della lana normale ) viene tenuta all’esterno per non dare fastidio al contatto diretto con la pelle. Il polipropilene è un filato idrofobo che allontana il sudore dalla pelle mentre la lana posizionata nello strato esterno mantiene il calore formando così un vantaggioso binomio . Il carbonio, oltre ad essere importante per la termoregolazione, fornisce anche le proprietà batteriostatiche necessarie impedendo la formazione dei cattivi odori. In questo frangente, va detto che anche la lana merino non favorisce i cattivi odori e ha il pregio di dissipare bene il sudore, asciugandosi in fretta.

5.jpeg 

Visto il freddo degli ultimi tempi, sono stato in grado di provare bene tutte e tre le maglie, ovvero la TS2 (girocollo-link), TS3 (lupetto-Link) e TS13 Merino (lupetto con zip -Link), differenti l’una dall’altra solo per la tipologia del colletto. Il peso del tessuto è di 164gr/mq, non male per un tessuto cosi caldo e performante con una composizione finale di 54% lana merinos, 30% polipropilene, 12% poliammide, 2% carbonio, 2%.

6.jpeg 

La Seamless Technology fa in modo che i capi siano prodotti senza cuciture per un comfort davvero unico, mentre il mix di tessuti utilizzati tiene veramente molto caldo. Penso che questo sia l’intimo più caldo che abbia provato in questa stagione, alla pari con la TS3W (qui il nostro link), questo è poco ma sicuro. Per la scelta del tipo di colletto, quello dipende da voi e dalla sport che praticate.

7.jpeg 

L’abbinamento migliore è con la giacca Soft W di SIXS, una prima barriera contro il freddo che pone grande attenzione alla traspirabilità grazie appunto alla presenza di pannelli realizzati con il celebre tessuto in carbonio targato SIXS. Detto questo, se pedalate e siete freddolosi, vi consiglio di utilizzate una maglia della Linea Merinos Wool (colore wool grey ,taglie s/m, l/xl, xxl/3xl) e calzini  Luxury Merinos (qui il link) praticando running o sci di fondo, poiché una cosa è certa, il freddo non sarà un problema.  

8.jpeg 

www.six2.biz

 

★★★★★ materiali
★★★★☆
tecnologia
★★★☆☆
elasticità
★★★★★
calore
★★★★★
comodità
★★★★★
versatilità

Giorgio Perugini
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Si fa sempre più chiara la rosa per la stagione 2019 della Work Service Videa Coppi Gazzera. Dopo l'annuncio dell'arrivo dei tricolori juniores della cronometro a squadre Davide Boscaro, Marco Viero e Piero Dissegna, la squadra del presidente Renato Marin...


Un gravissimo lutto ha colpito la famiglia del ciclismo: si è spento questa mattina, infatti, Adriano Borghetti, vicepresidente del Comitato Regionale Lombardo. Sessantacinque anni, milanese di Rho, dirigente appassionato e competetente, nello scorso mese di marzo aveva ricevuto dal Coni...


Operazioni in entrata e in uscita per il Team Sunweb. Dal prossimo anno al team tedesco approdano infatti l'esperto belga Jan Bakelants (in questa stagione alla AG2r) ed il ventiseienne danese Asbjorn Kragh Andersen (dal Team Waoo), che raggiunge così...


Pascal Ackermann è stato il più veloce nella volata che ha deciso la seconda tappa del Tour of Guangxi, corsa di chiusura del World Tour. «Lo sprint è stato molto caotico. Nel finale ho perso il mio ultimo uomo, Rudiger...


Parla sempre più italiano la Polartec Kometa Continental grazie all’ufficializzazione dell’arrivo di Samuele Rubino. Il corridore piemontese (Novara, 29 gennaio 2000) fa il salto nella struttura professionale della Fundación Alberto Contador provenendo dalla LVF.Attuale campione italiano, Rubino è stato uno...


Giovedì 18 ottobre, presso l’Istituto Omnicomprensivo di Amatrice, sarà presentato il progetto di scuola di ciclismo promosso da Pedala Per Un sorriso Onlus grazie alla raccolta fondi della ormai celebre pedalata nel centro di Roma. Saranno consegnate 30 mountain bike,...


Una freccia tedesca sotto la pioggia cinese. Il campione di Germania Pascal Ackermann ha vinto allo sprint la seconda tappa del Tour of Guangxi precedendo nell'ordine gli olandesi Fabio Jakobsen e Dylan Groenewegen, vincitore ieri della frazione inaugurale. Era la...


Caro Direttore, è proprio vero: in materia di ANTIDOPING non c'è cruna d'ago che tenga quando, a tutti costi, vi si vuol far passare... un cammello. L'accostamento evangelico sarà anche improprio, ma rende efficacemente l'idea. Proprio nei giorni scorsi una...


Selle San Marco produce e commercializza selle per biciclette da oltre 80 anni. Nata nel 1935, l’azienda si è evoluta nel tempo e oggi è uno dei più importanti players internazionali nel mondo del ciclismo. Grazie all’heritage storico e alla...


Il primo grande successo canoro di Dino Zandegù fu al Giro delle Fiandre del 1967: vinse, salì sul podio, vide un gruppo di italiani che sotto un misto di pioggia e neve lo festeggiavano e, invitato dal telecronista Adriano Dezan...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy