SIXS. STOP AL FREDDO CON LA LINEA MERINOS WOOL

ABBIGLIAMENTO | 11/01/2018 | 09:51
Spesso ai capi intimi non si da il giusto peso, anche perché il ciclista ”medio” pensa che le maglie intime invernali siano tutte uguali. Ecco, partiamo proprio da questo spunto, anche perché non si potrebbe commettere errore più grande. In casa SIXS,  le maglie intime sportive  le fanno da sempre e probabilmente sono tra le migliori in circolazione. La nuova linea merinos Wool è una splendida idea, una fusione tra tecnologia e natura che ha del portentoso. www.six2.biz/linea/merinos-wool Il merito del successo di SIXS va certamente ad una visione pionieristica che li ha portati ad essere i primi ad utilizzare i filati di carbonio nei capi intimi, ma sarebbe semplicemente riduttivo fermarsi a questo.

L’idea di fondere un materiale tradizionale come la lana merino (il filato che in assoluto ha il maggior potere termoregolante tra tutte le fibre naturali) con il carbonio, il polipropilene, la poliammide e l’elastan è un’idea vincente e quanto mai attuale. Questo mix porta la lana nel futuro e offre la compressione e la risposta alla sudorazione tipica di un capo moderno. Il polipropilene viene posizionato all’interno del capo, mentre la lana merino ( anche se più morbida e leggera della lana normale ) viene tenuta all’esterno per non dare fastidio al contatto diretto con la pelle. Il polipropilene è un filato idrofobo che allontana il sudore dalla pelle mentre la lana posizionata nello strato esterno mantiene il calore formando così un vantaggioso binomio . Il carbonio, oltre ad essere importante per la termoregolazione, fornisce anche le proprietà batteriostatiche necessarie impedendo la formazione dei cattivi odori. In questo frangente, va detto che anche la lana merino non favorisce i cattivi odori e ha il pregio di dissipare bene il sudore, asciugandosi in fretta.

5.jpeg 

Visto il freddo degli ultimi tempi, sono stato in grado di provare bene tutte e tre le maglie, ovvero la TS2 (girocollo-link), TS3 (lupetto-Link) e TS13 Merino (lupetto con zip -Link), differenti l’una dall’altra solo per la tipologia del colletto. Il peso del tessuto è di 164gr/mq, non male per un tessuto cosi caldo e performante con una composizione finale di 54% lana merinos, 30% polipropilene, 12% poliammide, 2% carbonio, 2%.

6.jpeg 

La Seamless Technology fa in modo che i capi siano prodotti senza cuciture per un comfort davvero unico, mentre il mix di tessuti utilizzati tiene veramente molto caldo. Penso che questo sia l’intimo più caldo che abbia provato in questa stagione, alla pari con la TS3W (qui il nostro link), questo è poco ma sicuro. Per la scelta del tipo di colletto, quello dipende da voi e dalla sport che praticate.

7.jpeg 

L’abbinamento migliore è con la giacca Soft W di SIXS, una prima barriera contro il freddo che pone grande attenzione alla traspirabilità grazie appunto alla presenza di pannelli realizzati con il celebre tessuto in carbonio targato SIXS. Detto questo, se pedalate e siete freddolosi, vi consiglio di utilizzate una maglia della Linea Merinos Wool (colore wool grey ,taglie s/m, l/xl, xxl/3xl) e calzini  Luxury Merinos (qui il link) praticando running o sci di fondo, poiché una cosa è certa, il freddo non sarà un problema.  

8.jpeg 

www.six2.biz

 

★★★★★ materiali
★★★★☆
tecnologia
★★★☆☆
elasticità
★★★★★
calore
★★★★★
comodità
★★★★★
versatilità

Giorgio Perugini
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Esattamente un mese fa si concludeva il 41° Giro d’Italia Giovani Under 23 Enel tra gli applausi di tutto il mondo del ciclismo. La più prestigiosa e impegnativa corsa a tappe per Under 23 non ha tradito le attese. Una...


Oltre trecento atleti da tutta Italia, circa seicento accompagnatori, cento tecnici, quaranta giudici federali. Questi alcuni dei numeri dei Campionati italiani giovanili di ciclismo su pista, presentati questa mattina a Torino, presso la sala stampa della Giunta regionale. Un evento...


Da Ottavio Bottecchia, primo italiano a vincere il Tour nel 1924, fino alla cavalcata trionfale di Vincenzo Nibali sul viscido pavè della foresta di Arenberg. Tra i due: Fausto Coppi, Gino Bartali, Gastone Nencini, Felice Gimondi, Marco Pantani. Gli italiani...


Massimiliano Sala è medico sociale del Manchester City ma da sempre ha la passione per la bicicletta. E ha deciso di partecipare, il mese scorso, alla Race Across America, una gara di ultraciclismo, la più dura del mondo. Un “coast...


Non ci sono solo i grandi assi del professionismo a dar spettacolo oggi sulle Alpi ma c'è uno spazio importante anche per le donne, chiamate a battersi ne La Course by Le Tour. 112 atlete, molte delle quali reduci dal...


Come da tradizione anche quest’anno ci saranno degli eventi collaterali di altissimo livello ad arricchire e accompagnare il programma del Tour de Pologne – UCI World Tour in programma dal 4 al 10 agosto. Stiamo parlando dei due appuntamenti che...


Non è stato solo un giorno di riposo, quello di ieri ad Annecy, ma è stata soprattutto l’occasione di cambiare pagina, scenari, aria, prospettive. Dopo le pianure del Nord e le tante trappole che i corridori hanno trovato per strada...


Ancora giorni difficili per il Velodromo di Montichiari, forse i più difficili. Già perché nel pomeriggio di oggi gli uomini della Questura hanno chiuso la struttura apponendo i sigilli. Niente ciclismo, niente pratiche sportivo nei vari spazi a disposizione, niente...


La delusione è ovviamente ancora grande ma Richie Porte è già pronto a voltare pagina. In un messaggio audio diffuso oggi, il corridore australiano della BMC spiega: «Non volevo che andasse così, specialmente dopo l'anno scorso, è doloroso sia fisicamente...


Bauke Mollema si prepara ad affrontare giornate molto difficili. Il corridore olandese della Trek Segafredo, infatti, è caduto ieri nella tappa di Roubaix e ha riportato una brutta botta alla schiena.«Devo cercare di sopravvivere nei prossimi giorni - ha detto...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy