HOME | EDIZIONE DIGITALE | SQUADRE | ATLETI | CALENDARIO PROF. 2018 | OSCAR | RIVISTA | TUTTOBICITECH |  
 
IL SITO DI RIFERIMENTO DEL CICLISMO ITALIANO
MASPES ANTONIO
(Nato il 14 gennaio 1932 a Milano. Morto il 19 ottobre 2000 sempre a Milano) sprinter, è stato professionista dal 1952 al 1967. Fanciullo prodigio, falsificò la data di nascita per ottenere la sua prima licenza da corridore: c'era predestinazione nel suo comportamento e non tanto perché i risultati furono brillantissimi sino dalle prime gare quanto per essere stato in grado di ottenere una così vasta messe di vittorie e titoli da meritarsi la definizione di più grande velocista del dopoguerra... sino al giorno in cui apparve all'orizzonte il giapponese Nakano che con i suoi 10 titoli iridati ha superato i sette mondiali che Maspes e Scherens avevano conseguito nella loro fulgida carriera. Ma si potrebbe anche sostenere che il nostro talentuoso campione avrebbe raggiunto per primo il traguardo di Nakano se avesse riservato alla professione del ciclista quella totale dedizione indispensabile per emergere. Dopo essere stato tricolore allievi e dilettanti (velocità e tandem), 3° alle Olimpiadi del '52 in tandem con Pinarello, a fine stagione passò di categoria e ottenne la prima delle sue 11 maglie tricolori. Sette volte iridato battendo in finale Plattner ('55), Harris ('56), Rousseau ('59), Plattner ('60), Rousseau ('61), Gaiardoni ('62), Baensch ('64). Al suo attivo i Gran Premi di Parigi (5 volte), Copenaghen, Milano, Zurigo, Anversa, Aarhus, Colonia, Dortmund, Amsterdam e, fra gli altri, il record di 10"8 sui 200 metri dopo un surplace-primato con Rousseau di oltre 25' nel 1960.
 
VIDEO
I PIU' LETTI
 
DA NON PERDERE
RITRATTI DALLA A ALLA Z
+ Tutti i ritratti
ALBI D'ORO
+ Albi d'oro
OSCAR TUTTOBICI
+ Oscar tuttoBICI
I NOSTRI LIBRI

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy