1 Gennaio 1970 | 01:00
 
Copyright © TBW
 
COMMENTI
Bravo Moser
Lunedì 20/2/2012    az46
Finalmente uno che ha capito il momento economico travagliato in cui ci dibattiamo per organizzare le corse. E' piu facile trovare risorse in più regioni ed inoltre si accontentanano le società che desiderano organizzare i campionati minori.
Adriano Zanzi - S.C. Carnaghese
 
dico la mia
Lunedì 20/2/2012    AERRE56
simoni, hai perso un'altra buona occasione per star zitto..
io
 
gibo
Lunedì 20/2/2012    filos71
un grande in bici, ma non altrettanto giù dalla bici...non capisco che c'entra il percorso. Ed allora i tapponi alpini al tour da più di 200 km in piena estate sono solo fantasie?boh...gibo non l'ho mai compreso...troppe polemiche, troppe parole fuori posto, senza peso specifico. Mai qualcosa di costruttivo, sempre mezze parole senza avere prove concrete(vedi la querelle con basso)...
 
Ordine d'arrivo!
Lunedì 20/2/2012    Anthony
Vedremo l'ordine d'arrivo e quanti corridori porteranno a termine la gara. Il Gibo non saprà vendere l'immagine come chi da squalificato rientra poi come una star, ma sicuramente è sempre stato leale e schietto e quindi sa dare un giudizio di un circuito che probabilmente conosce meglio di tanti altri.
 
Concordo con Moser
Martedì 21/2/2012    The rider
Secondo me ha ragione Moser, l'organizzazione della settimana tricolore sebbene sia interessante per chi può seguire tutte le gare, è troppo onerosa per chi vorrebbe organizzarla, mentre una volta era più interessante perchè la maglia tricolore veniva assegnata su il percorso di una classica Italiana a rotazione e chi la organizzava non doveva svenarsi come lo fa ora.
Mentre non sono d'accordo con quello che ha detto Simoni, la gara che assegna la maglia TRICOLORE (e anche qui concordo con Moser) deve essere dura, come lo è il Mondiale!

Pontimau.
 
le gambe?
Giovedì 23/2/2012    balilla
Grande Checco
Simoni oltre che pedalare non e capace di fare altro....Immaginiamoci di ragionare con la propria testa.....!!!!!!!!
Ma perchè fate parlare gente cosi ignorante?
 

Per poter commentare i post devi esser registrato.
Se sei giá nostro utente esegui il login altrimenti registrati.
 
Username:Password: 
 
Hai dimenticato i tuoi dati? Clicca qui
 
 
L'ARENA
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Il Tourmalet mortificato, assassini!
di Pier Augusto StagiL’avevano già fatto con l’Izoard, la cima di questo Tour, inserendolo ad oltre > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Rogers da 10, Van Garderen non c'è più
di Pier Augusto StagiNella prima tappa pirenaica si muove un big, il nostro big, il numero uno, il punto > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Bauer il migliore, Sagan dormiglione
di Pier Augusto StagiChiedano chi era Bitossi, per capire cosa significa gettare alle ortiche una grande > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Alessandro De Marchi il rosso del Tour
di Pier Augusto StagiOggi a Grenoble si è visto anche don Daniele Laghi, il prete dei ciclisti, che > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Nibali sublime, Porte evapora
di Pier Augusto StagiIn Kazakistan amano alla follia l’Italia e gli italiani. Sanno tutto di noi, e > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Nibali sicuro, Sagan senza santi
di Pier Augusto StagiDomani le Alpi, nel giorno dei 100 anni di Ginettaccio e dei 19 anni dalla tragica > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Talansky meglio di Gallopin
di Pier Augusto StagiTappe di trasferimento si definivano un tempo, sì andate a dirlo ad Andrew Talansky, > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Nibali 9 in storia e 5 a chi non la sa
di Pier Augusto StagiIn pratica Vincenzo Nibali, dopo aver pedalato per un’ora e mezza (la maggior parte > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Nibali e Scarponi da sogno, Kwiato crescerà
di Pier Augusto StagiCose da Tour. Cose che succedono, anche ai grandissimi come Alberto Contador, costretto > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Nibali perde la maglia ma non la testa
di Pier Augusto StagiPerde la maglia Vincenzo, ma non perde la testa. Con il cuore – basta vedere la > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Contador, punture di spillo. E l'Astana?
di Pier Augusto StagiBastano tre salite, ben messe e arcigne per far saltare il tappo alla bottiglia > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Trentin coglie l'attimo, Sagan lo butta via
di Pier Augusto StagiIl ciclismo ha memoria e non dimentica. Al km 174 di gara la corsa tocca il paese > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Kittel stecca, Greipel no. Voglio Petacchi
di Pier Augusto StagiNella terra dello Chamapagne tanta acqua. Ma anche vento, tanto vento. Il viaggio > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Nibali da urlo, gli altri in silenzio
di Pier Augusto StagiChe tappa ragazzi, che spettacolo! Certo, lo diciamo perché Vincenzo ci ha fatto > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Ci mandano il Tour al massacro
di Pier Augusto StagiTenetevi forte, ma non tantissimo, perché su quelle strade bisogna essere potenti > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Che bello se il Giro avesse una Nazione
di Pier Augusto StagiGood bye England, thank you so much. Grazie di cuore per lo spettacolo che ci avete > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. Nibali immenso, Contador e Froome no
di Pier Augusto StagiCi voleva davvero una giornata così. Un colpo di classe da autentico solista del > >
TOUR DE FRANCE
LE PAGELLE DI STAGI. La corsa rosa arrossisce e Cav che fa?
Una marea di persone sulle strade. Chilometri e chilometri di entusiasmo senza soluzione di continuità. > >
 
 
DA NON PERDERE
RITRATTI DALLA A ALLA Z
+ Tutti i ritratti
ALBI D'ORO
+ Albi d'oro
OSCAR TUTTOBICI
+ Oscar tuttoBICI
I NOSTRI LIBRI