HOME | EDIZIONE DIGITALE | SQUADRE | ATLETI | CALENDARIO PROF. 2018 | OSCAR | RIVISTA | TUTTOBICITECH |  
 
IL SITO DI RIFERIMENTO DEL CICLISMO ITALIANO

COPPA DEL MONDO MTB. AD ALBSTADT DEBUTTA LO SHORT TRACK

Fontana presenta l'inedita sfida “al fuoco”. Live su Red Bull TV

 
FUORISTRADA | Dopo la frazione inaugurale di Stellenbosch, Sudafrica, e la DH di Lošinj, in Croazia, la UCI Mercedes Benz World Cup di MTB prosegue il suo giro del mondo facendo tappa ad Albstadt, in Germania. 
La tranquilla città situata nelle colline del sud-ovest del paese è ormai un must per il cross country internazionale, una classica che regala sempre grandi emozioni. Il percorso in stile "old school", impegnativo e veloce, tende a produrre battaglie emozionanti che spesso si decidono solo all'ultimo. Il giro di 3.15 km comincia (e si conclude) sull'asfalto per poi proseguire nella boscaglia appena dietro la città con la salita di Bullentäle che fin dalla prima tornata scremerà il gruppo, accendendo la sfida tra i migliori biker.
Per le caratteristiche del tracciato non è facile avanzare pronostici. Nella gara XCO femminile i nomi più attesi sono Annika Langvad, Yana Belomoina, Jolanda Neff, Pauline Ferrand-Prevot e Catharine Pendrel. In chiave italiana le nostre speranze sono affidate a Eva Lechner, che su questo percorso vinse nel 2013 e, come ormai fa da anni, sfoggerà la sua bella maglia tricolore.
Tra gli uomini il favorito non può che essere il campione olimpico e mondiale Nino Schurter, ma dovrà fare attenzione all'emergere dei talenti della nuova generazione, in particolare occhio a Mathieu Van Der Poel che un anno fa su questo tracciato lo ha messo non poco in difficoltà e al giovane Sam Gaze che lo ha battuto nel primo round in Sudafrica. Non ci sarà Julien Absalon, che ha dominato questo percorso due anni di fila nel recente passato, e questa settimana ha ufficialmente appeso la bici al chiodo.
Siamo curiosi di vedere come se la caveranno gli azzurri in gara. Nella tappa XCO di apertura di Stellenbosch ricordiamo la sfortuna di Luca Braidot, costretto ad alzare bandiera bianca a causa di una foratura quando era in lotta per una piazza nella top ten e i piazzamenti di rincalzo ottenuti da Andrea Tiberi (23°), Gioele Bertolini (28°) e Marco Aurelio Fontana (31°). 
Sull'imminente tappa il Prorider della Bianchi spiega una novità cruciale: «Per la prima volta il venerdì i primi 40 al mondo correranno lo short track, una gara di 20'-25' su un giro corto di 1.5 km, una sfida "al fuoco" che assegnerà punti validi per la Coppa del mondo. Sarà davvero interessante vedere le tattiche adottate e l'intensità della gara. Per il resto la tappa tedesca è da sempre una delle più impegnative a livello fisico, tra salite e tronchi. Il pubblico europeo non vede l'ora di riavere la Coppa "in casa", ci aspetta una grande festa».
Le gare di Albstadt verranno trasmesse in diretta su Red Bull TV domenica 20 maggio a partire dalle 11. Proprio da non perdere questo spettacolo inedito.

Giulia De Maio
 
17 Maggio 2018 | 09:38
 
Copyright © TBW
 

Per poter commentare i post devi esser registrato.
Se sei giá nostro utente esegui il login altrimenti registrati.
 
Username:Password: 
 
Hai dimenticato i tuoi dati? Clicca qui
 
 
VIDEO
I PIU' LETTI
 
DA NON PERDERE
RITRATTI DALLA A ALLA Z
+ Tutti i ritratti
ALBI D'ORO
+ Albi d'oro
OSCAR TUTTOBICI
+ Oscar tuttoBICI
I NOSTRI LIBRI

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy