HOME | EDIZIONE DIGITALE | SQUADRE | ATLETI | CALENDARIO PROF. 2017 | OSCAR | RIVISTA | TUTTOBICITECH |  
 
IL SITO DI RIFERIMENTO DEL CICLISMO ITALIANO

ARMÉE DE TERRE A RISCHIO CHIUSURA

La nuova ministra della Difesa non ha ancora firmato il budget

 
CONTINENTAL | Venti vittorie non sono bastate a garantire il futuro della Armée de Terre, formazione francese della categoria Continental, diretta emanazione del Ministero della Difesa. La squadra, infatti, non ha presentato entro il 1° novembre la documentazione richiesta dalla Federciclismo Francese e, sebbene abbia ricevuto una proroga, vede il suo futuro decisamente a rischio.

Il motivo? Squisitamente politico. Il ministro della Difesa Jean-Yves Le Dtian è passato a guidare il Ministero degli Esteri dopo l'elezione di Macron a presidente della Repubbica francese ed il suo successore, la signora Florence Parly evidentemente non vede di buon occhio il ciclismo.

Come racconta Le Parisien nella sua edizione odierna, non è ancora stato firmato lo stanziamento previsto per la squadra: per il momento nessuna dichiarazione ufficiale dal Ministero né da parte del team manager David Lima Da Costa, ma la situazione sembra davvero compromessa.
 
14 Novembre 2017 | 14:19
 
Copyright © TBW
 
COMMENTI
Armée de Terre
Martedì 14/11/2017    Massimoge
Mi spiace in quanto mi pare che la squadra, soprattutto nelle gare francesi, si facesse valere, certo mi sono sempre chiesto come lo sponsor potesse essere il ministero della difesa, ma, si sa, in Francia tutto è concesso.
 

Per poter commentare i post devi esser registrato.
Se sei giá nostro utente esegui il login altrimenti registrati.
 
Username:Password: 
 
Hai dimenticato i tuoi dati? Clicca qui
 
 
I PIU' LETTI
 
DA NON PERDERE
RITRATTI DALLA A ALLA Z
+ Tutti i ritratti
ALBI D'ORO
+ Albi d'oro
OSCAR TUTTOBICI
+ Oscar tuttoBICI
I NOSTRI LIBRI

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy