HOME | EDIZIONE DIGITALE | SQUADRE | ATLETI | CALENDARIO PROF. 2017 | OSCAR | RIVISTA | TUTTOBICITECH |  
 
IL SITO DI RIFERIMENTO DEL CICLISMO ITALIANO

CONSONNI: «VOLEVO UN PODIO E CI SONO RIUSCITO». AUDIO

Il 23enne si piazza dietro i Theuns e Bennett in Turchia

 
PROFESSIONISTI | Un prezioso podio World Tour per Simone Consonni (UAE - Team Emirates) che arriva in scia ai migliori due velocisti di questo Tour of Turkey 2017 ossia la maglia turchese e per ora imbattuto Sam Bennet e Edward Theuns. Lo abbiamo ascoltato poco dopo la fine della frazione.

Il 23enne di Ponte San Pietro, che si sta dedicando alle corse su strada dopo aver raggiunto eccellenti risultati in pista, è stato protagonista di una bella rimonta nel finale, per agguantare il terzo posto. Ecco le sue risposte, a fondo pagina il file audio da ascoltare.

Un podio World Tour prezioso con questo terzo posto.

«Sono contento. Ero venuto qui per minimo conquistare un podio e ci sono riuscito. Domani di sicuro aiuterò i miei compagni più abili su quel tipo di percorso (ci sarà l’arrivo in salita, verosimilmente decisivo per la classifica, NDR). Ci saranno altre occasioni adatte a me».

Anche oggi una tappa corsa a tutta con condizioni stradali complicate

«Ieri dalla media sembrava fossimo andati piano, ma era un “piano” relativo perché in gruppo era molto difficile pedalare su questo asfalto sconnesso e il chilometraggio era piuttosto alto per il fine stagione, c’è chi arriva qui piuttosto stanco per avere pedalato a tutta nei mesi precedenti. Insomma, è stata una tappa difficile. Anche oggi, perché la fuga ha preso un bel vantaggio e abbiamo lavorato duro per ricucire il gap. L’ultima salita siamo andati molto forti.».

E anche la discesa è stata decisiva

«Oggi la discesa mi ha un po’ salvato, perché in cima al GPM avevo perso qualche secondo, ma grazie all’ottimo lavoro dei miei compagni, che ringrazio, siamo riusciti a rientrare ai -2/3km. Ho fatto molta fatica a rientrare perché il finale era tecnico, ma è un bel podio dietro due corridori che stanno dimostrando di essere molto forti».

I velocisti avranno ancora due occasioni, compresa l’ultima tappa di Istanbul

«Noi siamo tre atleti sullo stesso livello, Zurlo, Kump ed io, quindi sicuramente ben figureremo nelle prossime occasioni».

Dopo un settembre positivo, quali sono le tue sensazioni queste gare in strada?

«Devo essere sincero, nel mese di settembre speravo davvero di vincere la mia prima gara da professionista. Così non è stato però ho buone sensazioni, ho corso gare in cui ho imparato tanto e la stagione non è ancora finita quindi aspettiamo».

Da Marmaris, Diego Barbera
 
12 Ottobre 2017 | 16:25
 
Copyright © TBW
 
 

Per poter commentare i post devi esser registrato.
Se sei giá nostro utente esegui il login altrimenti registrati.
 
Username:Password: 
 
Hai dimenticato i tuoi dati? Clicca qui
 
 
I PIU' LETTI
 
DA NON PERDERE
SONDAGGIO
Vota il diesse italiano dell'anno
 
 
RITRATTI DALLA A ALLA Z
+ Tutti i ritratti
ALBI D'ORO
+ Albi d'oro
OSCAR TUTTOBICI
+ Oscar tuttoBICI
I NOSTRI LIBRI

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy