HOME | EDIZIONE DIGITALE | SQUADRE | ATLETI | CALENDARIO PROF. 2017 | OSCAR | RIVISTA | TUTTOBICITECH |  
 
IL SITO DI RIFERIMENTO DEL CICLISMO ITALIANO

VEGNI. «IL GIRO? A FINE NOVEMBRE...»

«Il Lombardia? Non si tocca»

 
PROFESSIONISTI | Celebrata una splendida edizione de Il Lombardia, Mauro Vegni è impegnato ora nella definizione degli ultimi particolari del nuovo Giro d'Italia.

Il direttore della corsa rosa spiega a tuttobiciweb: «Al 97% per cento lo presenteremo il 29 novembre a Milano, nelle prime ore del pomeriggio. Che Giro sarà? Dico solo che nascerà una corsa molto bella, aperta a tante soluzioni e tanti interpreti. Più di così non posso dire...».

E allora il discorso torna su Il Lombardia e sull'ipotesi di un cambio di data: «Per quanto mi riguarda, Il Lombardia non si tocca. Rispetto le opinioni di tutti e apprezzo chi contribuisce con idee nuove alla crescita del movimento, ma in questo caso non sono d'accordo con la proposta. Portare Il Lombardia in coda alla Liegi sarebbe come farlo morire. La nostra corsa ha 111 anni di storia, i problemi al massimo ce li ha chi non la può vantare nell'albo d'oro e non viceversa».

a cura della redazione di tuttobiciweb
 
10 Ottobre 2017 | 16:11
 
Copyright © TBW
 
COMMENTI
Per una volta, forse, la prima,
Martedì 10/10/2017    Fra74
sono in linea con quanto sostenuto dal Dott. VEGNI in merito al Giro di Lombardia: la storia non si tocca, non si cambia: è la Classica delle foglie morte. Stop.
Precisato ciò, ora sarebbe interessante conoscere i "parametri" con i quali saranno invitate con le WILD-CARD a disposizione, le varie squadre che presenteranno la propria candidatura.
In primis, ad esempio, corre l'obbligo sapere se la ANDRONI-SIDERMEC, dopo l'ultimo caso di sanzione comminata al ciclista ALESSIO TALIANI, "rischia" qualcosa a livello di INVITO, pur avendo vinto la CICLISMO CUP.
Poi, se verranno "preferite" squadre di matrice italiana oppure di matrice "commerciale".
Grato.
Francesco Conti-Jesi (AN).
 
Parole sante
Martedì 10/10/2017    Achillebro
Bravo vegni! Il Lombardia non si tocca!
 
Per Pier Bergonzi
Martedì 10/10/2017    battaglin
Ero presente ad un incontro con Merckx tenutosi al Ghisallo,chiesi al cannibale come mai non fosse riuscito a vincere la Parigi Tours intervenne lui dicendo che la classica francese era solo per velocisti dimenticando che Merckx vinse 7 Sanremo e 3 Gand dai percorsi assai simili ma,ci pensò il buon Eddy portantogli via il microfono dicendo che non l'aveva mai vinta perchè poche volte la fece,preferendo le ben remunerate sei gironi.Questo dimostra la competenza di codesto giornalista responsabile del ciclismo sulla rosea!
 

Per poter commentare i post devi esser registrato.
Se sei giá nostro utente esegui il login altrimenti registrati.
 
Username:Password: 
 
Hai dimenticato i tuoi dati? Clicca qui
 
 
I PIU' LETTI
 
DA NON PERDERE
SONDAGGIO
Vota il diesse italiano dell'anno
 
 
RITRATTI DALLA A ALLA Z
+ Tutti i ritratti
ALBI D'ORO
+ Albi d'oro
OSCAR TUTTOBICI
+ Oscar tuttoBICI
I NOSTRI LIBRI

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy