HOME | EDIZIONE DIGITALE | SQUADRE | ATLETI | CALENDARIO PROF. 2017 | OSCAR | RIVISTA | TUTTOBICITECH |  
 
IL SITO DI RIFERIMENTO DEL CICLISMO ITALIANO

WALLAYS. «LA MIA VUELTA DA SOPRAVVISSUTO»

Il belga ha corso per due settimane con tre piccole fratture

 
PROFESSIONISTI | Per due settimane ha stretto i denti, ha sopportato il dolore, ha dato il suo contributo alla grande Vuelta della Lotto Belisol. E poi, una volta tornato in Belgio, Jelle Wallays si è sottoposto a nuovi accertamenti clinici che hanno dato un verdetto sconcertante: frattura della scafoide della mano destra e frattura della sesta e settima costola destra.

Wallays era caduto due volte, la prima alla quarta tappa e poi due giorni più tardi era finito fuori strada atterrando in un cespuglio. È evidente che si tratta di microfratture ma la grandezza del suo gesto resta, così come va sottolineata la necessità di avere a disposizione medici esperti e macchinari adeguati per evidenziare questo tipo di lesioni.

«
Abbiamo vinto quattro tappe e io sono sopravvissuto a una guerra.
Grazie a tutti per il supporto che mi avete dato nelle ultime tre settimane» scrive stamane su Instagram il corridore belga che, a questo punto, può considerare conclusa anzitempo la sua stagione.
 
14 Settembre 2017 | 09:20
 
Copyright © TBW
 

Per poter commentare i post devi esser registrato.
Se sei giá nostro utente esegui il login altrimenti registrati.
 
Username:Password: 
 
Hai dimenticato i tuoi dati? Clicca qui
 
 
I PIU' LETTI
 
DA NON PERDERE
RITRATTI DALLA A ALLA Z
+ Tutti i ritratti
ALBI D'ORO
+ Albi d'oro
OSCAR TUTTOBICI
+ Oscar tuttoBICI
I NOSTRI LIBRI

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy