HOME | EDIZIONE DIGITALE | SQUADRE | ATLETI | CALENDARIO PROF. 2017 | OSCAR | RIVISTA | TUTTOBICITECH |  
 
IL SITO DI RIFERIMENTO DEL CICLISMO ITALIANO

FISCO, COSÌ PER SPORT. CO.CO.CO AMMINISTRATIVO/GESTIONALI

Una tipologia contrattualistica poco nota al mondo sportivo

 
SOCIETA' | Per ultimare la panoramica dei compensi erogabili nelle ASD e SSD affrontiamo una tipologia contrattualistica spesso poco nota al mondo sportivo ma assai utile in molte circostanze.
Il personale che si occupa della gestione della segreteria con compiti ad esempio di raccolta delle iscrizioni, tenuta della prima nota e della cassa, cura della corrispondenza, pagamento fornitori e così via possono essere retribuiti usufruendo delle agevolazioni previste dalla normativa per i compensi esenti fino a 7.500€ di cui all’art 67, comma 1, lett. M, Dpr 917/1986.

Tali rapporti di lavoro sono soggetti ad alcune condizioni:
•    Devono essere di tipo amministrativo/gestionale oltre che di tipo coordinato e continuativo ossia con continuità nel tempo, coordinazione, inserimento nell’organizzazione del committente ed assenza di vincoli di subordinazione e non meramente occasionali.
•    Devono essere di natura non professionale; si devono quindi escludere le prestazioni che rientrano nell’oggetto della professione esercitata abitualmente dal collaboratore e quelle per le quali sono necessarie conoscenze tecniche o giuridiche connesse all’attività abitualmente esercitata.
•    Devono essere ovviamente rese nei confronti di ASD e SSD riconosciute dal CONI.

Questi compensi, così come i compensi sportivi, rientrano nella categoria dei “redditi diversi” e quindi non sono soggetti a contribuzione Inps; inoltre l’Inail ha comunicato nel 2003 che non sono soggetti neppure ad obbligo assicurativo.

Una complicazione però rispetto ai compensi sportivi deriva dal fatto che, sia con Circolare 4746/2007 che con Interpello n. 22 del 09/06/2010 il Ministero del Lavoro ha previsto che tali collaborazioni debbano essere incluse nell’obbligo di Comunicazione al Centro per l’impiego. Sarà quindi necessaria l’intermediazione di un Consulente del Lavoro per l’invio della pratica e la gestione del rapporto di collaborazione.

dottor Umberto Ceriani

www.consulenza-associazioni.com
 
17 Luglio 2017 | 10:57
 
Copyright © TBW
 

Per poter commentare i post devi esser registrato.
Se sei giá nostro utente esegui il login altrimenti registrati.
 
Username:Password: 
 
Hai dimenticato i tuoi dati? Clicca qui
 
 
I PIU' LETTI
 
DA NON PERDERE
RITRATTI DALLA A ALLA Z
+ Tutti i ritratti
ALBI D'ORO
+ Albi d'oro
OSCAR TUTTOBICI
+ Oscar tuttoBICI
I NOSTRI LIBRI

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy